Considerazioni sul terzo punto dell’ordine del giorno dell’odierno consiglio comunale di Paolo Cundari

Pubblichiamo una dichiarazione fatta dal dimissionario assessore al bilancio del comune di San Sosti, Paolo Cundari, inerente le energie rinnovabili e sulle quali ogni cittadino può ricorrere a questo sito per far conoscere le proprie opinioni. Tale argomento è stato causa delle dimissioni dell’assessore Cundari.

L’argomento posto in discussione che riguarda l’adesione a fonti di energia rinnovabile rappresenta, a mio avviso, un momento di partecipazione e di democrazia che esce fuori dagli schemi di maggioranze pre-costituite che a volte possono indebolire il dibattito politico. Ritengo che è merito di questa maggioranza facilitare questo dialogo di forma partecipativa al quale ognuno può dare il proprio contributo in modo autonomo, ma soprattutto con la propria cultura e la propria formazione politico-sociale. Premesso, quindi, che non viene inficiato l’attuale quadro istituzionale, qualunque sia la scelta, vado ad esprimere anch’io la mia opinione personale, che è anche la opinione della maggioranza dei cittadini, sulle due principali fonti di energia pulita che sono: le pale eoliche e l’energia solare. Considero esclusa la prima ipotesi del parco eolico per i seguenti motivi: innanzitutto la messa in opera delle pale necessita di un ampio territorio che certamente non è a nostra disposizione in quanto assorbito quasi interamente dal Parco Nazionale del Pollino che ne vieta la installazione. Come secondo motivo negativo, ma molto più importante, le pale eoliche provocano un forte impatto ambientale sia dal punto di vista visivo per l’ampiezza delle stesse sia dal punto di vista della rumorosità, ma soprattutto sono dannose alla fauna selvatica e domestica e dannose alla flora, alla vegetazione spontanea ed all’agricoltura. La installazione provocherebbe una zona desertica con impoverimento della già fragile economia del nostro paese noi saremmo incautamente responsabili della distruzione e devastazione del nostro stesso territorio. Per questo le future generazioni potrebbero addirittura dedicarci un bel premio “Attila” alla memoria. Preferisco, allora, affidarmi al pensiero del nostro premio Nobel “Rubbia” che indica per il meridione in genere di sfruttare quella fonte principale di energia rinnovabile rappresentata dal “Sole” sempre presente durante l’arco intero dell’anno. E se è vero, come constatiamo, che le stagioni sono sempre più calde, adoperiamoci, allora, affinché i nostri edifici pubblici siano forniti di pannelli solari per ridurre anche i costi gestionali dell’Ente senza devastare il nostro ambiente. Perciò propongo a questo Onorevole Consiglio Comunale di indirizzare la propria scelta sullo sfruttamento dell’energia solare.

Paolo Cundari

Annunci

Una risposta a “Considerazioni sul terzo punto dell’ordine del giorno dell’odierno consiglio comunale di Paolo Cundari

  1. Non entro nel merito delle considerazioni espresse da Paolo Cundari circa l’opportunità di aderire a fonti di energia rinnovabile .E’ un problema già dibattuto in Consiglio Comunale ed ognuno ha espresso le proprie valutazioni. Sarei perciò rimasto in rispettoso silenzio se la dichiarazione avesse contenuto solo considerazioni sulla validità delle fonti di energia.
    Ci sono però alcuni concetti che proprio non possono essere condivisi e che sono in stridente contrasto con i comportamenti e le azioni che finora sono state portate avanti da questa maggioranza.
    Paolo Cundari credo non possa avere alcuna legittimazione ad affermare che “ è merito di questa maggioranza facilitare questo dialogo di forma partecipativa al quale ognuno può dare il proprio contributo in modo autonomo…..” Evidentemente 4 anni (solo 4)di effimera permanenza in maggioranza hanno fatto dimenticare 30 anni di opposizione durante i quali giustamente rivendicava i ruoli e i diritti dei cittadini spesso ridotti a semplici comparse.
    Ora, questa maggioranza verso cui sente la necessità di ribadire comunque la sua appartenenza, gli ha evidentemente insegnato che il concetto di democrazia è rovesciato. Da sempre, da quando sono incominciate le relazioni e comunque quando si vuol dare voce ai cittadini è doveroso attuare prima strategie di coinvolgimento e poi, forti del loro sostegno, decidere. In questa nuova “democrazia” sansostese il processo invece è inverso. Il Vice Sindaco prima delibera in Consiglio e poi a nome e per conto di questo quadro istituzionale ci invita ad esprimere opinioni. Non sarebbe stato più saggio che prima si fosse fatto promotore di incontri e confronti con i cittadini ? E pertanto non vedo come possa credere che la sua opinione coincide con la maggioranza dei cittadini. E’ chiaro che anche lui in fatto di partecipazione la pensi come i suoi compagni di viaggio secondo i quali la democrazia è solo un optional o un vecchio arnese da togliere al momento opportuno.
    Quindi il vice sindaco farebbe solo bene a terminare questa sceneggiata che per nessuno significa “diversità” in questa maggioranza; ancora una volta ha dimostrato purtroppo di condividerne le scelte votando la manovra di bilancio contenente anche i proventi derivanti dalle pale eoliche .La decisione poi di rimettere il mandato di assessore è svuotata di contenuti e non ha alcun significato politico.Egli non può catalogare fuori dagli schemi pre-costituiti una scelta di fondo politica di tutta la maggioranza e ribadire nello stesso tempo la propria appartenenza al quadro istituzionale, pur se il suo pensiero è condiviso da quasi tutti i cittadini .No! Non ci siamo proprio! Credo che la coerenza sia un atto dovuto verso tutti i cittadini e dovrà spiegare con estrema chiarezza le vere ragioni delle sue dimissioni. Tutto il resto sono storielle che non incantano più nessuno!
    Il suo è soltanto un apparente dissenso, probabilmente dettato da opportunità politica o dall’ormai convincimento del totale fallimento di tutta l’azione amministrativa di questa compagine

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...