Archivi del giorno: 1 settembre, 2008

Lettera di dimissioni del Consigliere Prof. F.Capalbo

Cosenza  1 settembre 2008 ore 8,30

Al Sindaco del Comune di San Sosti

  • p.c. Consiglio Comunale del Comune di San Sosti

Signor Sindaco,

motivi strettamente personali mi impediscono di poter svolgere, compiutamente, il mio mandato elettorale.
La prego pertanto di voler accogliere le mie irrevocabili dimissioni e di comunicarle, in data odierna all’intero Consiglio Comunale.
E’ appena il caso di sottolineare, a scanso di strumentalizzazioni, che esse non sono assolutamente correlate all’argomento che oggi si dibatterà nell’assise comunale.
Il consigliere Pietro Aragona gode della mia stima per il lavoro svolto in qualità di Assessore e merita di essere riconfermato quale unico rappresentante del Comune di San Sosti nell’Ente comunitario montano.
Da encomiare altresì è il lavoro che nello stesso Ente hanno svolto, in tempi successivi, i consiglieri designati dalla minoranza Giuseppe Guaglianone ed Enedino Zicarelli.
E’ auspicabile che il loro slancio giovanile possa nel prosieguo essere tesaurizzato, abbattendo muri di artificiose incomunicabilità, perchè l’unico in grado di garantire elementi di innovazione, di equilibrio e di professionalità in un contesto non solo amministrativo che brama di essere rinnovato sopratutto culturalmente.

Con i migliori saluti,

Francesco Capalbo

Annunci

ELEZIONI COMUNALI 2009 – SAN SOSTI (CS)

In occasione della ricorrenza dello “Strappo del Piano della Fiera” ci prepariamo ad assistere, ancora una volta, allo svolgimento della Fiera sradicata dal luogo in cui si è formata spontaneamente, da oltre un secolo, per essere soffocata in una apparente “zona fieristica” destinata a manifestazioni d’altro genere e tenore.
I risultati del prepotente ed autoritario cambiamento sono sotto gli occhi di tutti e tutti possono giudicare se vi siano e quali siano stati i vantaggi.
Intanto il commercio avviato lungo via Piano della Fiera è stato cinicamente impoverito e offeso mentre una tradizionale fiera di strada è stata snaturata e sempre più ridotta a mercatino rionale.
Ma la Fiera non è l’unica immagine di una comunità visibilmente in depressione.
Il dramma che questo Paese sta vivendo giorno per giorno non lo sopporteremo ancora per molto!
Giunti ad un anno dalle prossime consultazioni comunali, ribadiamo ai cittadini con un residuo di speranza che questo Comitato Popolare è prossimo a scendere in campo con una Lista Civica d’alternativa, il cui programma, che verrà presentato nel prossimo mese di settembre 2008, contempla al 1° punto all’ordine del giorno del 1° Consiglio Comunale Rinnovato:

“Il Ripristino della tradizionale Fiera del Pettoruto nel suo naturale luogo d’origine”

IL COMITATO POPOLARE

DI ALTERNATIVA DEMOCRATICA