Dissesti Idrogeologici nel comune di San Sosti

Di Vincenzo Bruno (Sindaco di San Sosti)

COMUNE DI SAN SOSTI

(Provincia di COSENZA)
(Tel. 0981/60151 Fax 61631)
E-mail: comunedisansosti@tiscali.it

On.Le Presidente Giunta Regionale
Viale De Filippis 88100 Catanzaro

S.E Prefetto
87100 Cosenza

All’Ufficio Territoriale del Governo
Settore Protezione Civile 87100 Cosenza

On.le Amministrazione provinciale
Presidenza 87100 Cosenza

Alla Regione Calabria – Assessorato LL.PP.
Via Francesco Crispi 88100 Catanzaro

Alla regione Calabria – Autorità di Bacino
Via Francesco Crispi 88100 Catanzaro

Alla Regione Calabria – Assessorato Agricultura
88100 Catanzaro

Alla Regione Calabria – Settore Tecnico decentrato – Ex ufficio del Genio Civile
87100 Cosenza

Al comando Vigili del Fuoco
87100 Cosenza

OGGETTO: Segnalazione dissesti idrogeologici. Richiesta interventi urgenti.

 ^  ^  ^  ^  ^  ^  ^

     In riferimento alle precipitazioni atmosferiche verificatosi nei giorni scorsi (abbondanti piogge e temporali), tutt’ora in corso, che hanno interessato  questo Comune, si segnalano dissesti idrogeologici sul territorio comunale:

  • – Sulla S.P. 125 che congiunge il centro urbano di questo Comune e la Basilica Santuario Madonna del Pettoruto, al Km. 3 circa, e precisamente in località “Castagneto”, si è verificato un consistente smottamento di terreno che ha causato l’interruzione della circolazione veicolare e pedonale;
  • – Movimento franoso con cedimento della sede viaria della strada comunale “Caselvecchio – Fornace – Ferraro” che ha interessato alcuni appezzamenti di terreni privati e il cedimento di un piccolo fabbricato rurale con conseguente interruzione della circolazione veicolare e pedonale;
  • – Rigonfiamento e lesioni sul muro di contenimento della scalinata di via Francesco Guaglianone. Detti lesioni sono enormi ed il pericolo di un possibile crollo del manufatto è reale;
  • – Allagamenti di notevole intensità si registrano nelle località “Martorano – San Nicola – Cerreto” mentre l’esondazione del fiume Rosa e torrente Fiumarella minacciano tutt’ora i poderi, le infrastrutture rurali e si temono danni al depuratore fognario comunale sito in località “Capano” nelle vicinanze del suddetto fiume;
  • – Numerose frane si sono verificate nelle località “Manche di Macellara – Fravitta – Vulcanne – Macellara” che minacciano il totale isolamento delle contrade interessate.

     Questo Ente ha già provveduto alla rimozione di alcune frane di entità minori mediante l’utilizzo di mezzi e personale comunale.

Con la presente si richiedono interventi straordinari ed urgenti per la messa in sicurezza dei luoghi (rimozione frane, opere murarie di contenimento, vespai, tubi raccolta acque, cunette, ecc.), per evitare ulteriori danni alle strutture, persone e cose. Per quanto sopra detto si chiede, altresì, di intervenire prontamente oltre che per di adempimenti di competenze  degli Uffici in indirizzo anche perché si riconosca lo stato di calamità naturale per fronteggiare adeguatamente la situazione dovendo il Sindaco ordinare, in qualità di Autorità Locale di Protezione Civile, urgentissimi interventi di somma urgenza al fine di evitare pericoli per la pubblica e privata incolumità.

San Sosti lì, 29/01/2009

Il Sindaco 

Geom. Vincenzo Bruno

Tutte le foto sui dissesti idrogeologici fornite dall’Ufficio tecnico del comune di San Sosti saranno visibili dal link nella Home Page del sito.

Annunci

5 risposte a “Dissesti Idrogeologici nel comune di San Sosti

  1. Considerata la difficoltà del momento,dovute al maltempo, mi permetto di segnalare al Sig. Sindaco di San Sosti, quanto segue:
    oltre alle Amministrazioni in indirizzo, attivate con la Sua nota del 29 Gennaio 2009, recante “Segnalazione dissesti idrogeologici. Richiesta interventi urgenti”;
    competente in materia di Dissesto Idrogeologico è il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione Generale della Difesa del Suolo –
    Il Direttore Generale è l’ING. Mauro Luciani;
    La Divisione competente è la DIV. III; – PREVENZIONE E DIFESA DEL SUOLO DA ALLUVIONI FRANE E ALTRI FENOMENI DI DISSESTO IDROGEOLOGICO –
    Il Dirigente è l’ING. Giovanni Piazza; Tel. n. 06/57228619;
    Il riferimento normativo è la L. 179/2002, che ha sostituito il D.L. 183/1989, cosidetto Decreto Sarno.

    Mi piace

  2. E' questa la idea di sinergia che bisogna affermare.

    Bravo Pietro ” chi ha più sale deve prodigarsi per condire la minestra !”.
    E’ questa l’idea che dobbiamo affermare se vogliamo uscire dalle secche.
    Proposte non polemiche.

    Mi piace

  3. Informazione al Comune

    Ho visto che al bivio di San Sosti ,per la strada di Belvedere ci sta un divieto di accesso.Ho saputo che ci sta una frana.Ma a quale chilometro?prima o dopo Sant’agata?
    grazie

    Mi piace

  4. Vi informo che dispongo di un sistema brevettato, che si può sfruttare per metter in sicurezza in modo semplice ed economico molti dissesti idrogeologici.
    Prego contattarmi per chiarimenti in merito.
    Genova, 28.12.2009
    Aldo Cannavò

    Mi piace

  5. Il mio messaggio del 28.12.09, era rivolto particolarmente agli addetti ai lavori,in merito alla messa in sicurezza dei vari siti a rischio idrogeologico. Mi dispiace che non sia stato preso in considerazione, anche perchè ritengo il mio sistema particolarmente adatto per il periodo di crisi economica che attraversa il
    nostro paese ed i sistemi tradizionali sono troppo costosi per fare prevenzione.
    Genova, 16 Gennaio 2010
    Aldo Cannavò

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...