Nessun dorma aspettando Godot!

Di “Lo Spadaccino”

Il dibattito che precede l’elezioni comunali non evidenzia elementi di discontinuità col passato.
Un nutrito gruppo di opportunisti  cerca di riciclarsi con spudorato cinismo, conscio che la nostra società, non avendo un sistema immunitario ben strutturato, non avrà modo di attivare gli anticorpi e quindi non riconoscerà come “patologici” gli atteggiamenti trasformisti.
Fiumi di parole saranno spesi davanti ad ettolitri di vino adulterato, nell’attesa che arrivi Godot; quasi che noi sansostesi fossimo attori dell’opera teatrale di Samuel Beckett.
Tonnellate di miele saranno spalmate nei comizi elettorali e durante la questua dei voti.
Non una parola verrà detta, se non in maniera generica, per comunicare alla popolazione quello che i probabili candidati  avranno in mente di realizzare.
Dalle sezioni dei partiti (ad esempio quella del PD) è stato tolto, con un’accurata regia, l’ingombro del dibattito e dei rompiscatole; ogni azione,ogni parola è subordinata  alle sole ambizioni di capi senza qualità.
Paesaggio umano da bidonville sudamericana!
L’unico luogo di resistenza è rimasto il Web, nel quale comunque si assiste ad un volenteroso ma confuso dibattito, poiché gli internauti sansostesi non propriamente consci della potenza dello strumento, affidano ad  esso solo i loro  generici mugugni.
E’ necessario che il confronto anche se virtuale, faccia un salto di qualità!
Si propongano idee concrete, si esigano dagli amministratori, o da quanti vogliono presentarsi alle prossime elezioni risposte concrete e non solo enunciazioni di generici principi.
A me il compito di dare per primo il buon esempio.
A Fabio Novello, che ad esempio invoca giustamente il concetto di una partecipazione diversa alla vita amministrativa, rivendicando con orgoglio  di appartenere alla schiera dei nuovi,  chiediamo senza giri di parole, di  illustrarci quali sono le sue proposte in merito alla Gestione del Personale  e se  intende utilizzare o meno i lavoratori socialmente utili nella pulizia del paese.
A Michele Sirimarco ci limitiamo per adesso a chiedere  cosa pensa dell’Evasione Fiscale, quali sono le sue strategie per sconfiggerla o limitarla e se è  consapevole di come i Comuni dipendano dal livello locale  d’imposizione fiscale.
Allo stesso che si dice candidato alla carica di Sindaco, chiediamo se vanta crediti o  se è gravato da debiti nei confronti del Comune.
Naturalmente attendiamo risposte circostanziate .
Agli altri candidati porremo domande ancora più puntigliose perché  questa volta  nessuno ha più voglia di scherzare aspettando  Godot.  

Lo Spadaccino

Annunci

27 risposte a “Nessun dorma aspettando Godot!

  1. Caro spadaccino, innanzittutto ti ringrazio per avermi dato la possiilità di essere il primo a dover affrontare un interrogatorio (di solito sono io che li faccio); ma poi, ti ringrazio per avermi preso in considerazione come la prima persona alla quale dover chiedere spiegazioni politiche. Ed ecco le risposte che sicuramente non ti do con giri di parole, perchè non ho saputo mai farne e se ciò non è la verità, provami il contrario:
    naturalmente rivendico con orgoglio di essere un volto nuovo della politica, e sfido chiunque a dimostrare il contrario….
    in merito alla gestione del personale, parli con chi, nel corso dei patti elettorali di cinque anni fà, se la nostra lista avesse vinto, avrebbe rivestito la carica di assessore allo sport, turismo e spettacolo, con delega al personale. Questa era stata la mia richiesta, quindi vedi tu. Io penso che il personale del Comune vada “scrollato”. Lo sappiamo tutti che ci sono i buoni ed i cattivi, i forti ed i deboli, i lavoratori e li “vacabbunni”, quelli della maggioranza e quelli che non la possono vedere, ma non possiamo e dobbiamo fare selezioni, bensì far capire a tutti i dipendenti che occupano una posizione importante nella gestione del nostro Paese. Loro, devono prima ancora di ogni altro cittadino, lavorare lavorare lavorare lavorare…..sono sicuro che un’attenta vigilanza, che al momento serve, dovrà essere fatta ufficio per ufficio, sedia per sedia, da garantire così, un miglioramento dei servizi comunali e, soprattutto, risparmi di tempo e magari anche di danaro. C’è da fare con il personale caro amico, ma penso che siano tutte persone intelligenti, che sapranno collaborare con un assessore attento e onnipresente, per dare un nuovo volto anche alla struttura comunale, che come tu mi insegni e nata per il cittadino e per i servizi, e non per clientelismi e stipendi dovuti. Poi, se qualcuno non capisce con le buone, ce ne sono strumenti…..
    Per quanto riguarda i lavoratori socialmente utili, dimentichi la lotta portata avanti da noi della minoranza, che ha fatto si che venissero rispettate le regole, almeno in parte, facendo scemare invenzioni dell’amministrazione comunale nella gestione degli LSU. Noi abbiamo combattuto sempre il mancato rispetto, da parte della maggioranza, della disciplina giuridica che ha dato vita a questa figura lavorativa. Sicuramente, il mio obiettivo politico in seno alla disciplina degli LSU, sarà quello di far rispettare ciò che indica la normativa relativa alla loro assunzione ed alle loro mansioni, che in ogni altro paese sono sempre state rispettate. E non ti preoccupare, che se il Paese sarà da pulire, come in effetti lo è stato in questi ultimi 5 anni, si pulirà, ed a farlo sarà chi è stato assunto per tale scopo. E se chi parla rivestirà un ruolo politico importante, sarà il primo a pulire le strade stanne tranquillo, perchè è sicuramente un lavoro UTILE e non UMILE. Per la collocazione diversa degli LSU, sono cadute amministrazioni comunali in Calabria, mentre a San Sosti…….E poi, caro spadaccino, per “colpa” dei chiarimenti chiesti dalla minoranza in merito alla collocazione ed all’utilizzo inadeguato degli LSU, il sottoscritto ed anche gli altri membri della minoranza, hanno dovuto subire inemicizie da parte di chi si è sentito leso dal nostro intervento, arrivando anche a giudicarlo inopportuno e sgradevole. Alcune persone non mi rivolgevano la parola per questa cosa “grave” che avevo fatto contro la nostra amicizia, ma io, ecco perchè ti dico che ho sempre e solo parlato chiaro, sono andato nelle loro case, ad affrontarli, a chiedergli spiegazioni, ed a fargli capire che amici o no, le regole si devono rispettare, e non si può scendere a compromessi solo per scambi politico-personali. Da quel giorno, siamo amici più di prima, perchè hanno capito, riflettuto, e chiesto scusa per i loro atteggiamenti. Avrei preferito che le scuse fossero arrivate anche ad altri amici come il caro Prof. OLIVA Vincenzo, che stimo davvero con tutto me stesso, e che, come me, ha sempre e solo pensato al bene del nostro Paese. Ma la gente sai com’è…..Io la penso così spadaccino, queste sono le mie risposte, e rimarranno sempre e solo tali, prima e dopo la campagna elettorale, e,soprattutto, se ci sarà la mia candidatura, in caso di vittoria, manterrò, senza false promesse, fede ai miei impegni. A presto

    Mi piace

  2. Un critico del Giornale

    Bravo Fabio, compliemti per l’intervento, hai guadagnato altri 1000 punti! Penso proprio che il mio voto sarà per te.. non sto scherzando, ho capitpo che sul web non si scherza! Qui parla solo chi ha le p…e!
    Ora aspetto la risposta di Michele Sirimarco.
    Scriverà? Se ci dirà qualcosa, saremo felici di ascoltarlo.
    Vorrei porre mille domande a tantissime persone, ma visto che lo spadaccino, per adesso, ne ha chiamato in causa solo due, non divago e rivolgo una sola domanda a Michele Sirimarco.

    Ing. Sirimarco, se tu fossi il prossimo sindaco di San Sosti, come agiresti nei riguardi della Fiera del Pettoruto?
    Pretendo una risposta concreta!
    Grazie

    Mi piace

  3. ANONIMOAILAVORIFORZATI

    PAROLE PAROLE QUELLE TUE, CARO FABIO, PER FARE QUELLO CHE TU DICI SAI CHI DOVREBBE OCCUPARE LA POLTRONA DI SINDACO? NON GODOT, LASCIAMOLO A TEATRO, MA MUSSOLINI IN PERSONA! LA MIA BATTUTA E’ IRONICA MA SPERO TI FACCIA CAPIRE COME E’ DIFFICILE SCROLLARE DALLA POLTRONA MOLTI PSEUDOIMPIEGATI DEL COMUNE DI SAN SOSTI E FARLI ANDARE A SVOLGERE LAVORI DI PUBBLICA UTILITA’. UNO COME IL DUCE CI SAREBBE RIUSCITO PERCHE’ USAVA METODI AI LIMITI DELLA LEGALITA’ MA TU? NON CREDO PROPRIO CHE SEI LA PERSONA PER FARE CIO’. LA MAGGIOR PARTE DEI LSU HANNO UN DIPLOMA, FORSE ANCHE UNA LAUREA E TU SARESTI CAPACE DI ANDARE DA UNO/A DI QUESTI E DIRE “CARA/O AMICA/O DOMANI ANZICHE’ VENIRTI A SDRAIARE SUI DIVANI DEL MUNICIPIO O SEDERTI DIETRO UN CENTRALINO VAI A PULIRE QUESTO VAI AD ACCUDIRE QUEST’ ALTRO! MA SEI MATTO!? OPPURE, E QUESTO CREDO CHE FARAI TU, COME CHIUNQUE VENGA ELETTO SINDACO, CHI NON RIENTRA TRA I PRESCELTI ANDRA’ A FARE I LAVORI DI MANOVALANZA GLI ALTRI AFFOLLERANNO LE STANZE DEL MUNICIPIO. MI DISPIACE MA NE’ TU NE’ ALTRI POTRETE EVITARE CIO’. RIPETO PER COME E’ PICCOLO QUESTO NOSTRO COMUNE DOVREBBE ESSERE UN GIOIELLO DI PULIZIA, DI SERVIZI PER I GIOVANI E PER GLI ANZIANI, DI STRUTTURE RICREATIVE E DI AGGREGAZIONE, DI DECORO PUBBLICO ED URBANO, DI SVILUPPO DELL’AGRICOLTURA E DEI COMMERCI. QUALCUNO PARLA DI PROGRAMMA NEMMENO SI TRATTASSE DI POLITICHE NAZIONALI NON SAPENDO O FACENDO FINTA DI NON SAPERE CHE I PUNTI FERMI DI OGNI BUON AMMINISTRATORI DI UN COMUNE DI QUESTE DIMENSIONI SONO QUELLI TESTE’ CITATI. TUTTE COSE CHE IN CINQUE ANNI GLI AMMINISTRATORI USCENTI HANNO PROMESSO E NON FATTO!! MA IL SANSOSTESE NON SI RENDE CONTO DI CIO’ ED A GIUGNO MOLTE PERSONE DELL’AMMINISTRAZIONE USCENTE VERRANNO RIVOTATE E RICOPRIRANNO DI NUOVO UN INCARICO PUBBLICO. PERCHE’ QUESTO? PERCHE’ IL SANSOSTESE, COME GIUSTAMENTE DICE LO SPADACCINO, SI LASCIA ABBINDOLARE DA CHI OFFRE ETTOLITRI DI VINO O PRESUNTO TALE, E SI LASCIA ADDOLCIRE DALLE PAROLE CHE SONO SEMPRE LE STESSE E CHE QUESTI PERSONAGGI SFODERANO OGNI CINQUE ANNI. CAMBIANO I VOLTI MA LE PAROLE SONO SEMPRE LE STESSE!! E INTANTO LE NUOVE GENERAZIONI, SE NON SONO FIGLI DI PAPA’, SE NON TROVANO LA RACCOMANDAZIONE DI TURNO PER ANDARE NELL’ESERCITO O NEI CARABINIERI, CONSUMANO LA STRADA NAZIONALE SENZA UNA VERA PROSPETTIVA DI CRESCITA. QUESTO DISCORSO NON HA AFFRONTATO I CONTI IN ROSSO DI QUESTO PICCOLO COMUNE! QUALUNQUE INIZIATIVA FUTURA DEVE TENER CONTO DI QUESTO! LE PROMESSE RIMANGONO SOLO PROMESSE SE NON CI SONO SOLDI. AH SCUSATE A QUESTO CI PENSA L’EUROPA O IL PARCO. PER QUESTO ASPETTIAMO GODOT O MEGLIO MUSSOLINI?

    Mi piace

  4. Caro anonimo, ricorda le mie parole potrebbero restare parole solo se non verrò eletto, o se eletto, non rivestirò la carica che vorrei. In caso contrario, come ho già detto, non si tratta di parlare con un dipendente o con un altro, non si tratta di fargli capire le cose e/o di chiedere a loro il favore di fare un determinato lavoro alposto di un altro, bensì si tratta di fargli solo capire quale disciplina giuridica regola la loro assunzione e che al stessa dev’essere rispettata per legge. Se Fabio NOVELLO è stato assunto da operaio, non può certo fare il dirigente, a meno che la legge non glielo consenta. Quindi, caro amico, non serve nè Mussolini nè il teatro, serve capacità di far capire e soprattutto capacità di comprendere. Non sono solo parole le mie, ma potrebbero diventare fatti se gli altri ci crederanno come me. Ti saluto

    Mi piace

  5. ANONIMOAILAVORIFORZATI

    E TU INTENDI FAR RISPETTARE LA LEGGE A SAN SOSTI? MA VIVI NEL MONDO DELLE FAVOLE O VERAMENTE SIAMO A TEATRO! LA LEGGE A SAN SOSTI È UN CONCETTO RELATIVO. TI FACCIO DEGLI ESEMPI: METÀ DEGLI IMPIEGATI COMUNALI DI RUOLO SONO STATI ASSUNTI PER RACCOMANDAZIONE METÀ NON HANNO IL TITOLO SPECIFICO PER COMPIERE QUELLE MANSIONI. MOLTE OPERE PUBBLICHE SONO PROGETTATI SEMPRE DALLE STESSE PERSONE. GLI LSU ASSUNTI PER FARE UNA MANSIONE IN TUTTI QUESTI ANNI NE HANNO FATTO UN’ALTRA PERSINO I VIGILI URBANI, SI È FATTO SCEMPIO DEL DECORO PUBBLICO COSTRUENDO PIAZZE INUTILI E NON FUNZIONALI E MILLE ALTRE COSE CHE TI RISPARMIO. E TU APPLICHERESTI LA LEGGE IN UN PAESE IN CUI I FIGLI SONO STATI EDUCATI A NON SEGUIRLA DAI PADRI? MA COME TE NESSUNO DI COLORO CHE SI CANDIDANO CI RIUSCIRÀ. SE NEL PRIMO COMIZIO ANDRAI SUL PALCO A DIRE QUELLO CHE HAI SCRITTO IL VOTO TE LO DARANNO SOLO QUEI POCHI ILLUSI COME ME E COME TE CHE LA COSA PIÙ IMPORTANTE È IL RISPETTO DELLE COMPETENZE. MA A SAN SOSTI QUESTO È UN COMPITO MOLTO ARDUO, TUTTAVIA SENTIRE UNA PERSONA COME TE CHE LO AFFERMA CON TALE DECISIONE DOVREBBE ESSERE UN IMPULSO PER NOI GIOVANI AD AVVICINARSI A TE ED ALLE TUE IDEE. MI AUGURO CHE QUELLO CHE DICI VADA IN PORTO IN MODO TALE CHE UN DOMANI ANDANDO NEL MUNICIPIO DEL MIO PAESE SI TROVI LA PERSONA GIUSTA AL POSTO GIUSTO E NON LA PERSONA RACCOMANDATA AL POSTO SBAGLIATO!

    Mi piace

  6. Caro amico non sono favole e non siamo a teatro, posso solo dirti che io non sono qui per far rispettare le leggi, perchè non sono nessuno, ma chiunque si alleerà con me, in una campagna elettorale e soprattutto dopo una vittoria, in un’amministrazione “legale” del paese, dovrà mettersi in testa che o si faranno rispettare leggi e i regolamenti o tutti a casa. Ci vuole poco caro amico a far cadere un’amministrazione, l’importante e non scendere a compromessi per il quieto vivere, perchè tanto io non dovrò chiedere nulla a nessuno nè tanto meno dare nulla, perchè ricorda, di sicuro non accetterò compromessi e pubblicizzerò tutto quello che mi si chiederà di fare, al di fuori delle regole. Ma so già, a priori, che chi starà con me, accetterà queste idee e le porterà avanti per la lunga strada dell’amministrare. Quindi tranquillo, ci sono i modi per fare quello che ho scritto, e tutti lo sappiamo. Notte

    Mi piace

  7. carissimo fabio complimenti, mi piace molto quello che hai detto (però l’anonimo ai lavori forzati ha centrato in pieno il problema di san sosti). se tu credi veramente in quello che dici vai avanti. vi posso raccontare in breve cosa succede con i dipendenti del municipio.
    avevo bisogno dell’ufficio tecnico per chiarimenti su un lavoro eseguito a mio discapito ma nessuno sapeva niente.
    avevo bisogno di un certificato ma l’anagrafe era chiusa perchè l’impiegato era al supermercato.
    ecc…ecc… NULLA CAMBIERA’

    Mi piace

  8. Caro amico o amica non saprei, ascolta bene quelo che ti dico e che sono sicuro che chi miconosce, sa essere il mio pensiero. E’ finito il mondo dei vagabondi, di chi si nasconde, di chi non rispetta il ruolo rivestito, e soprattutto è finito il mondo di chi potrà pronunciare il fatidico “io non ne so niente”. I vecchi amministratori hanno abituato i poveri impiegati a queste risposte, non è colpa loro, perchè hanno solo e sempre voluto loro la parola, per poterla usare come strumento di favoritismo, clientelismo e quant’altro. Loro non hanno colpe; però, se le cose andranno come io ed i miei compagni di questo viaggio politico desideriamo, sicuramente ad ognuno le proprie responsabilità. Chi vivrà vedrà…

    Mi piace

  9. ANONIMOAILAVORIFORZATI

    CARO FABIO CARI TUTTI I CANDIDATI A QUESTE ELEZIONI SE ANDRETE SUL PALCO A DIRE LE STESSE COSE CHE SCRIVETE SIATE PUR SICURI CHE PRENDERETE UNA MANCIATA DI VOTI MAGARI IL MIO E QUELLO DEL CITTADINO CHE SI È LAMENTATO! UNA CAMPAGNA ELETTORALE A SAN SOSTI VA AFFRONTATA SULLA PROMESSA DI POSTI DI LAVORO CHE POI NON SI MANTERRÀ PERCHÉ LAVORO VERO E PROPRIO NON NE ESISTE, SI DEVE PUNTARE SULLA NASCITA DI COOPERATIVE (QUESTO ERA LO SLOGAN DELLA AMMINISTRAZIONE IN CARICA E DI COOPERATIVE IN QUESTI ANNI NE SONO SORTE TANTE), UNA CAMPAGNA ELETTORALE NON LA PUOI INCENTRARE SULLA LEGALITÀ PERCHÉ RIPETO A SAN SOSTI NON C’È NIENTE DI LEGALE! RIPETO NOI GIOVANI CHE NON ABBIAMO SANTI IN PARADISO LOTTIAMO OGNI GIORNO PER SBARCARE IL LUNARIO, I SOLDI LI CHIEDIAMO AI NOSTRI GENITORI, NON CI RESTA CHE PRENDERE LA VALIGIA ED EMIGRARE E VOI PARLATE DI LEGALITÀ! È LEGALE TAGLIARE UN BOSCO DEL PARCO SENZA CHE NESSUNO FACCIA O DICA NULLA? È LEGALE DETURPARE UN SITO ARCHEOLOGICO CON UN ANTENNA? È LEGALE COSTRUIRE ARCHI INUTILI? RISTABILIRE LA LEGALITÀ IN UN PAESE CHE HA CONOSCIUTO SOLO L’ILLECITO IN QUESTI ANNI È DIFFICILE! TU VAI A PARLARE DI LEGALITÀ A PERSONE CHE RASENTANO L’INCIVILTÀ CHE TROVANO GUADAGNO ANCHE NEL TRAFUGARE UN RUBINETTO DI POCHI EURI. L’ILLEGALITÀ A SAN SOSTI REGNA NELLE PICCOLE E NELLE GRANDI COSE! QUINDI È UN GROSSO ERRORE IMPOSTARE LA CAMPAGNA ELETTORALE SU QUESTO ELEMENTO CHE A SAN SOSTI È DEL TUTTO ASSENTE.

    Mi piace

  10. AnOnImO fOrZaTo

    Io apprezzo vivamente quello che dici.

    Ma dopo 6 o 7 tuoi commenti tristi e lamentosi (quasi frustanti), devo esplicitare il mio pensiero a riguardo.

    – Questione lavoro: vuoi lavorare? fai una valigia e il lavoro lo trovi! L’abbiamo fatta in tanti e siamo partiti! Non è bello lasciare San Sosti, ma la suonata è questa!
    …………Se poi a farti disperare è il fatto che altri abbiano avuto la raccomandazione, allora posso capire il tuo sfogo a basso contenuto d’orgoglio e di autostima.
    Un consiglio: SEMPRE TESTA ALTA! NON SOLO DIETRO AD UN PC!

    – Questione legalità: non siamo né avvocati, né giudici. Al momento opportuno si vedrà cosa è stato giusto o sbagliato!

    In questa sede, devo lanciare un grande appello a tutti i cittadini!!!!!!

    SMETTIAMOLA DI GETTARE FANGO SU SAN SOSTI!!!

    SMETTIAMOLA DI DARE ALL’ESTERNO UN’IMMAGINE UNICAMENTE OSCENA DELLA REALTA’ IN CUI VIVIAMO!!!

    CHIUNQUE MI CHIEDE DOVE VIVO, RISPONDO: “NEL PAESE PIU’ BELLO D’ITALIA!”……….PERCHE’?? NON E’ FORSE VERO??…
    POI VISITA IL SITO E LEGGE CHE L’INFERNO DI DANTE E’ COLLOCATO IN PROVINCIA DI COSENZA, CON TANTO DI GIRONI E DEMONI!!!!

    …Date un’immagine bella di San Sosti, E NON FERMATEVI SOLO AL RISENTIMENTO PERSONALE, AL MOMENTO POLITICO che lentamente, con “effetto domino”, tira in ballo tutta una serie di eventi!
    Solo così la gente avrà un’idea bella del posto in cui vive…

    (chi parla, lo ricordo per evitare stupidi dibattiti, è l’AnOnImO fOrZaTo… persona AMAREGGIATA ED OFFESA da questi lunghi anni di quasi totale torpore amministrativo!
    E CON TUTTO CIO’, URLO FORTE W SAN SOSTI!!!!!!!!!! ).

    W San Sosti!W San Sosti! W Giugno, mese di svolta!

    Mi piace

  11. ANONIMOAILAVORIFORZATI

    MA VIVA CHE COSA? NON SEI AD UNA PARTITA DI CALCIO IN CUI TIFI LA SANSOSTESE! QUALI LAMENTELE! QUALE FRUSTRAZIONE! È LA NUDA E CRUDA REALTÀ. CON QUESTA TUA EUFORIA COSA VUOI OSANNARE? SAN SOSTI È UN PAESE CHE VANTA UN RITARDO DI MILLENNI RISPETTO AD ALTRE REALTÀ! SI SAREBBE POTUTO GRIDARE VIVA SAN SOSTI SE I TANTI AMMINISTRATORI AVESSERO FATTO QUALCOSA DI BUONO PER QUESTO PAESE. E NON CREDO CHE CIÒ SIA DIPESO DALLA MANCANZA DI SOLDI! CHIEDIAMOCI PIUTTOSTO CHE FINE HANNO FATTO I SOLDI PUBBLICI IN TUTTI QUESTI ANNI DI MALGOVERNO. IO AVREI VOLUTO GRIDARE CON TE UNA DIECI CENTO VOLTE VIVA SAN SOSTI MA NON RIESCO A FARLO IL GRIDO SI BLOCCA NELLA GOLA E COME A ME A TANTE PERSONE ONESTE E LABORIOSE DI QUESTO PAESE! ANZICHÉ ACCUSARMI DI FRUSTRAZIONE CHIEDITI COSA SAREBBE OGGI SAN SOSTI SE FOSSE STATO AMMINISTRATO CON DILIGENZA E LUNGIMIRANZA VERAMENTE NOI GIOVANI POTREMO ANDARE FIERI DEL NOSTRO PAESE! PER QUANTO RIGUARDA L’ANDARE A TESTA ALTA IO PERSONALMENTE CI VADO MA VEDO MOLTI MIEI COETANEI OPPRESSI E SERVITORI DEL POTERE. NEGLI OCCHI DI QUESTI GIOVANI LEGGO L’ARRIVISMO E PUR DI OTTENERLO SONO DISPOSTI A LECCARE LECCARE LECCARE …

    Mi piace

  12. AnOnImO fOrZaTo

    Credo in un cambiamento.
    Posso dirlo o no??!?

    Poi si vedrà!

    W San Sosti!

    Mi piace

  13. Solo due parole mi restano da dire: “quello che ho scritto è il mio pensiero e resterà tale su un palco, nella case dei sansostesi, su questo sito e, soprattutto, diventerà ancora più reale se il mio nome avrà un posto di rilievo nella futura amministrazione sansostese. Io promesse non ne farò mai a nessuno, lavoro non nè posso promettere a nessuno,ma certo sfrutterò ogni risorsa del nostro Paese, e ce ne sono credetimi, per dare possibilità ad ognuno di “vivere” sereno, in pace e darsi una dignità personale. Questo ho semprepensato, penso oggi e penserò per sempre.

    Mi piace

  14. mi fai pena caro fabio le lacrine di tuo suocero laveranno le tue frottole quotidiane alla fine vi siete liquidato ad oliva persona superiore a te e diodato troverete uno spazio o da sirimarco o da de marco zorro

    Mi piace

  15. non ci sono parole per quello che sta accdendo in questo paese siamo ritornati indietro nel tempo con questi personaggi ci fate pena basta sentire i vostri commenti che fine brutta avete fatto non siete in grado nemmeno di fare opposizione solo il prof oliva era in grado di farla adesso mendicate posti solamente cari orfanelli non dar dispiaceri a saverio mettiti nella lista di zio michele ormai solo la starai bene povera san sosti che fine ha fatto ci fate pena

    Mi piace

  16. AnOnImO fOrZaTo

    Spero che quanto dice Zorro non sia vero.

    Non voglio crederci…. i “giovani” puri e casti iniziano PROPRIO LORO con giochini e magheggi???

    No, non sarà vero.

    La parola a Fabio.

    Un abbraccio

    AnonimoForzato

    Mi piace

  17. E quali parole potrei usare con zorro caro anonimo, oggi lo ritengo la persona più indegna che esista sulla faccia della terra. Come si permette di parlare di mio suocero, a quale titolo ne fa il nome, questa è una pura vergogna. E poi io che mi pulisco Oliva? Se hai le palle, chiedilo a lui e vedremo quale sarà la risposta. Addirittura osi citare le sue lacrime, ma spero che sia proprio tu a versarne, ma per motivi senza riparo. Che infame, che sudicio verme, solo questo mi viene da dire. Guardate come si firma, zorro, perchè a farsi riconoscere avrebbe solo paura. Datti un volto, così so chi è il mio nemico, vergognati poi di parlare di persone serie, sensibili, e soprattutto oneste. Continua a parlare di me se hai coraggio, ma non permetterti più di parlare dei miei cari. Sei un infame, e spero davvero di non scoprire mai chi tu sia. Io non faccio giochini e maneggi anonimo, sto portando avanti le miei idee e presto ne vedrai i risultati Per ora solo questo mi viene da dire perchè altre parole sarebbero sprecate

    Mi piace

  18. AnOnImO fOrZaTo

    Visto, caro Fabio, quant’è fastidioso nel momento in cui un anonimo, Zorro o Fra Giovanni che sia, tocca nel personale?
    Ogni volta che una persona diffama sul personale, avversario politico o amico, bisogna intervenire e AMMONIRE SEVERAMENTE! Sarebbe stato bello se ci fossimo levati tutti in coro contro le offese arrecate a titolo personale a talune persone……. e invece no…. si continua con la stupidità e con il solito sputar veleno…

    E per sputar veleno, intendo anche NON INTERVENIRE a difesa di talune persone.

    NON ABBIAMO BISOGNO DI SPADACCINI O DI FRATI, ABBIAMO DEI CERVELLI E ANCHE MEMORIA!!!

    CHI DIFFAMA, CHE VENGA CENSURATO DA RAFFAELE, OPPURE ESCA ALLO SCOPERTO!

    Ps.Attenzione con chi create alleanze, Fabio.
    Non dimenticate il farooo….! Ho colto “l’antifona” di Zorro…
    I giovani stanno deludendo, a breve pubblicherò un articoletto.. su come la penso al momento..

    Ma ciò non toglie che ti sono vicino sul discorso “fattore personale”.

    CHE LA CENSURA ABBIA INIZIO!

    Un abbraccio.

    Mi piace

  19. L’anonimato rende più liberi, ma la libertà deve avere un limite che è il rispetto della libertà e della dignità altrui. Alcuni post e commenti sono andati al di là del limite per cui è bene invitare alla moderazione e alla responsabilità, se si vuole dare un contributo al dibattito.
    In molti interventi c’è solo astio e rancore, con gratuite offese e chiamate in causa di persone estranee (e alle quali va tutta la nostra solidarietà): che senso ha pubblicarli?
    Raffaele deve garantire un libero accesso al blog, ma deve stabilire un minimo di regole di comportamento altrimenti si rischia di scivolare ancora di più berso il basso con l’avvicinarsi delle elezioni comunali, generalmente teatro di scontri verbali al limite della querela.
    L’anonimato non risparmia da responsabilità penali o civili …
    Non mettiamo a rischio la opportunità di scambiarci opinioni e confrontarci sul futuro del nostro paese con serietà e spirito costruttivo.
    Mi auguro che Raffaele non si faccia prendere dall’ansia da audience o da contatti, tipico della peggiore televisione, ed eserciti responsabilmente il compito che meritoriamente si è assunto.

    Mi piace

  20. Approccio criticamente Fabio e le sue idee (che sempre aspettiamo esplicite e misurabili) ma gli sono vicino per gli attacchi che ha subito.
    L’anonimato -inteso come lo si intende tra me Anonimo ed altri- deve solo proteggere le idee manifestate dai pregiudizi ed inquinamenti dell’associazione tra il pensiero e le persone che lo illustrano:
    ma mai oltrepassare il limite del rispetto reciproco….

    Al signor Zorro, forse poco avvezzo alle tecnologie del social networking, regalo un avvertimento: l’anonimato vale verso i colleghi lettori del blog ma nulla è piu’ facile, a fronte di reali motivazioni, che il risalire direttamente all’indirizzo della scrivania sulla quale il nostro giustiziere mascherato ha digitato i suoi improperi…. e se lo dico io… capisciamme’ direbbe qualcuno..

    Spero che il livello del confronto si elevi e soprattutto inizi a mostrare seri contenuti..
    fabio ed altri stiamo aspettando fatti concreti e non dialettiche di compromesso anche nel blog…

    ad maiora…

    semper…

    Mi piace

  21. Hai fretta Maya? Aspetta e vedrai, non saranno solo parole ma devi avere pazienza perchè come tu ben sai tutto va ponderato, bisogna riflettere bene ed appena i punti della vicenda saranno chiari allora sipotrà parlare non prima. Comunque grazie per la solidarietà a te ed anche a San Basilio

    Mi piace

  22. Credo bisogna dare spazio a chi veramente ama san sosti nel cuore ma sopratutto nella testa,per agire nei confronti delle continue e sempre stesse carenze, di dare una svolta in positivo,di combattere, di lottare per il bene del paese,dare una continuità di crescita al paese. quindi ora e sempre io voto e voterò l’unica persona in grado di gestire il paese anche a fronte di una profonda esperienza professionale ed emotiva sempre a disposizione del cittadino. W l’Ing. Michele Sirimarco.

    Mi piace

  23. AnOnImO fOrZaTo

    AAAAAAAAAAH!!!! ‘CCHI CAZZI!!! (perdonatemi il “francesismo”)

    Sto ridendo come un matto, sperando che sia solo una battuta di buon gusto…. se si, sei un barzellettiere nato!!! Manda il provino a Zelig… ti assumono al volo!!!

    “MA MI FACCIA IL PIACERE, MI FACCIA!!!!”

    Un abbraccio

    Mi piace

  24. Caro Mario, non vedo continuità di crescita nel paese, ma continuità di decrescita! Senza nulla togliere all’ingengere, ma non rappresenta il futuro per san sosti! Lui è stato.. ha dato.. fa parte della storia. Oggi, siamo qui a raccontare quello che san sosti sarebbe stato se…
    quello che non è stato mai a causa di…
    Archiviamo, dunque, nel brutto e triste passato, il cattivo governo e tutti i suoi ministri.
    Oggi si deve cambiare, tutti hanno avuto una possibilità, alcuni molte più di una.
    C’è spazio per tutti o no?
    Mi sembra giusto dare fiducia anche ad altri! Penso ci siano personalità che non hanno avuto modo di esprimersi e di mostrare le loro capacità amministrative.
    Se riproponiamo il passato respingiamo un, possibile, futuro migliore.
    Non sono io che lo dico caro Mario.. sono i fatti.
    E’ il paese che parla, le pietre, i muri, la vegetazione, anche l’aria.
    Non passerò il resto della mia vita a vedere morire san sosti; voglio davvero vederlo rinascere!! (nel mentre mi sono pure commosso)

    Mi piace

  25. A VIDU NIVURA!!

    Quella di Mario e’ purtroppo la cultura che impera a San Sosti(U PIACIRI),Sirimarco e’ sinonimo du PIACIRI.Siccome ha gia’ fatto il Sindaco il vice Sindaco,il consigliere etc..etc..e ha fatto solo PIACIRI ad personam,che lo votino queste persone da lui salvati,certamente non puo’ venire a chiedere voti a chi da questi suoi sistemi ne e’ stato gravemente danneggiato!!!San Sosti e’ perito per questi sistemi poco leciti,guardiamo al nuovo guardiamo avanti altrimenti sara’ notte fonda per tutti!!ATRU CA PIACIRI!!Mario sveglati!!

    Mi piace

  26. …”Hai fretta Maya? Aspetta e vedrai, non saranno solo parole ma devi avere pazienza perchè come tu ben sai tutto va ponderato, bisogna riflettere bene ed appena i punti della vicenda saranno chiari allora sipotrà parlare non prima. Comunque grazie per la solidarietà”…
    SUONA PIU’ COME UNA MINACCIA CHE COME UNA PROMESSA…speriamo che mi sbagli.
    e poi “solidarietà per gli attacchi”..cara/o Maya, ti ricordi alle ultime elezioni quello che si sono detti fra tutti? Dovrebbero più badare al “solido” che al “solidale”…e noi con loro!

    Mi piace

  27. Pure qui sei che zicca……..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...