Una riflessione

Di Laura Di Giovanni

Collegandomi spesso sul sito ed interagendo con i diversi frame che vengono offerti avverto la sensazione di essere più vicino alla mia comunità. Credo che le società moderne non possano fare a meno delle più avanzate tecnologie che vengono messe a disposizione e l’uso di questi mezzi denota lo stato di innovazione che caratterizza una comunità. Vorrei quindi complimentarmi per questa iniziativa che unisce nonostante le distanze, anche se avrei voluto farlo molto tempo fa, ma il tempo è tiranno soprattutto di fronte a giornate pianificate e che convergono su impegni lavorativi. Leggendo in questo periodo le varie notizie rilevo come la comunità sansostese, sia nel vivo del clima preelettorale. La cosa che nasce spontanea dire è che si ritrovano gli stessi proseliti, si tirano le somme e si parla delle solite nefandezze, di quello che è stato fatto, di quello che non è stato fatto, di quello che si doveva fare! Ci riempiamo la bocca di parole e ci dimentichiamo, di fronte al proliferare delle parole, del compito precipuo ed elevatissimo che l’amministratore è tenuto a compiere: il governo della cosa pubblica per il bene e per l’interesse del cittadino e quindi dell’intera collettività. Mi chiedo quante persone si siano poste come unico obiettivo, perseguendolo con ardore, con impegno e con profondo senso di responsabilità, il bene dell’intera collettività. Di fronte a questo grande impegno occorre assumere la consapevolezza del gravoso compito che si andrà a svolgere; non serve essere di destra o di sinistra, non servono programmi altisonanti, non serve la lista meditata con anni, mesi, ore di anticipo, non serve l’esperienza politica, non serve essere giovane, non servono le idee se poi si perde di vista il bene dell’intera collettività. Purtroppo gli stessi appartenenti ad una comunità spesso perdono di vista questo obiettivo e si lasciano trasportare nella scelta di candidati meno appropriati, mossi da potere e arrivismo, abili nell’abbindolarli con futili favoritismi che rapportati ad una pretesa di un servizio efficiente o ad una risposta concreta da parte di un amministratore rappresentano bazzecole. La vera abilità in questo periodo preelettorale consiste dunque, per chi si nutre di tale linfa (il bene collettivo), nella capacità di far capire alla gente che bisogna svincolarsi da retaggi del passato e guardare al futuro scegliendo persone che, una volta divenuti amministratori, porteranno avanti con impegno, solerzia, responsabilità il governo della cosa pubblica mettendo a disposizione se stessi a servizio del cittadino.

Invito tutti a questa riflessione.

Saluti,

Laura Di Giovanni

Annunci

5 risposte a “Una riflessione

  1. Un Socialista

    Dobbiamo assistere, da una parte, al deragliamento della classe politica, e dall’altra, ad un popolo debole e privo di stimoli.
    L’inerziale stato di stallo, dunque, fa da padrone. Si è creato un equilibrio molto stabile difficile da alterare, soprattutto perchè, molta gente ama questa situazione, per lo più i politici; fa paura il cambiamento, difficile da domare perchè mette da parte se non si ha una buona preparazione ed una cospicua apertura mentale.
    Il nostro strato politico è pieno di gente “accomodante” che sta rallentando lo sviluppo di San Sosti, senza accorgersene, lo sta occultando a favore dell’orgoglio personale. Io mi rivolgo a questa casta di politici: “vi accontentate delle briciole? Guidare un comune privo di risorse vi gratifica?
    Se si, continuate pure a costruire il personale sogno di una vita! Se no, fatevi da parte nel ricoprire ruoli di seconda fila.”
    Al popolo dico:” Svegliatevi e cercate di capire che se San Sosti muore, noi saremo i principali responsabili!
    Queste Elezioni Comunali, apriranno un nuovo capitolo per San Sosti, ma prima, caro popolo, dobbiamo chiudere il vecchio!!”
    Un Socialista

    Mi piace

  2. Bene!il cambiamento e’ iniziato!!abbiamo il primo candidato ufficiale a sindaco di San Sosti!come riportato da alcuni giornali si tratta dell’ing.Tommaso Malfona.Adesso siamo tutti sicuri e tranquilli che San Sosti avra’ un futuro luminoso,ricco e sopratutto pieno di partecipazione popolare!da oggi in avanti ogni cittadino potra’ dare il suo contributo fattivo e intellettivo per la rinascita sansostese!!sono sincero ,da demente mi vergogno!si proprio cosi’ provo vergogna!!immaginate una persona intelligente come l’anonimo forzato come si dovra’ sentire(a parte il corregere gli errori di grammatica)!!e’ finita ragazzi e’ finita!!inizio a pensare che non c’e’ speranza!peccato!San Sosti poteva essere!ma non lo sara’ mai!!poveri ragazzi sansostesi costretti a tutto cio!poveri anziani sansostesi costreti a tutto cio’!poveri voi che sostenete ancora questa mentalita’!siamo tre gatti,saremo due gatti!infine il gatto morira’ solo e senza assistenza!!bravi bravi!sansostesi!!che Dio c’e’ la mandi buona!!(a parte gli errori di grammatica).

    Mi piace

  3. AnOnImO fOrZaTo

    Il tempo delle polemiche è finito. E ti inviterei a fare discorsi costruttivi. Non macchiamo l’intervento dell’amica e il giornale di Raffaele…

    Ho criticato Fabio, la maggioranza, la minoranza, il comitato..

    Ora però ascoltiamo le ultime idee, PROPONIAMONE NUOVE !
    Non offendiamo sul personale e cerchiamo di non cadere nel banale!

    Che il dibattito sia costruttivo, non distruttivo.

    Cerchiamo di cambiare il vecchio modo di fare politica!
    Cambiamolo con il ragionamento, con la cultura e con la buona educazione.

    Chi ha questi requisiti, dibatta serenamente e con cognizione di causa.

    Alimentare polemiche inutili (come sempre accade nei tuoi articoli) farà notare ai lettori del giornale chi realmente tiene a SanSosti, e chi ha solo risentimenti verso “Tizio o verso Caio”.

    Candidati tu! Per me va benissimo! Appoggia un team! Crea tu un team… sarei ben felice di ascoltare tue idee e tuoi programmi. Ma non iniziamo con lo screditare in partenza chiunque ci capiti a tiro!
    Ascolterò tutti con la stessa attenzione: Michele Sirimarco, Fabio, …..tutto l’elenco di Farfalla Bianca…. chiunque voglia presentarsi..

    SANSOSTESI, INVITO ANCHE VOI AD UNA RIFLESSIONE PROFONDA…APRIRE LE VOSTRE MENTI…
    NON FOSSILIZZATEVI SU VECCHI E NUOVI PREGIUDIZI, E GUARDATE AVANTI…SOLO E SOLTANTO PER IL BENE DI SAN SOSTI!!!

    Un abbraccio al mio paese, Buon San Giuseppe!

    W San Sosti! W San Sosti! W San Sosti!

    Mi piace

  4. Non chiunque ci capiti a tiro!!solo chi rappresenta il gia’ visto che purtroppo ci ha danneggiato tutti.Personalmete non ho nulla contro il professionista in questione,non ho nessuna intensione di offenderlo sul personale ,anzi!!sotto questo aspetto lo ammiro,politicamente pero’ e’ gia’ stato su questi schermi con scarsissimi risultati!PROPRIO TU ANONIMO MI VIENI A PARLARE DI EDUCAZIONE!!A PARTE I MIEI LIMITI NELLA CONOSCENZA DELLA GRAMMATICA,HAI DIMENTICATO COME HAI TRATTATO FARFALLA BIANCA?TU MI RISPONDERAI MA ERA UN ANONIMO/A,SEMPRE DI MALEDUCAZIONE SI TRATTA!!hai per caso letto di grandi programmi e di idee per risollevare San Sosti da parte del candidato Malfona?ripeto persona degna ma non rappresenta il cambiamento,il mio non e’ risentimento personale per il semplice fatto che personalmente non ho mai avuto a che fare con il suddetto candidato.Non sono pregiudizi ma solo giudizi sull’operato ,visto che la persona in questione ha gia avuto ruoli amministrativi,quindi solo giudizi,non chiunque ci capiti a tiro ma un candidato ufficiale che come tale dev’essere posto ai giudizi degli elettori,o no caro anonimo?comunque se il tempo e’ scaduto per le polemiche se vuoi dal mio prossimo intervento iniziero’ a parlare di cose concrete,fattibili,necessarie per San Sosti.
    Grazie!!

    Mi piace

  5. vincenzo calonico 1970

    Complimenti a Laura per avere centrato pienamente il centro della sagoma di tiro illustrando e qualificando il regresso della realtà civile e sociale sansostese. Ha riportato al lustro vicende e situazioni esistenti nella nostra società e con molto piacere ho letto per ben due volte per non capita tutti giorni leggere sincere esternazioni di quella tipologia.
    Devo aggiungere che mi è piaciuto molto anche il commento in merito formulato dall’anonimo forzato … bravo è così che si deve iniziare a pensare in via primaria se vogliamo tutti insieme una crescita sociale e civile del nostro paese.
    saluti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...