Bozza del PROGRAMMA POLITICO del Comitato Popolare di Alternativa Democratica

 Bozza del PROGRAMMA  POLITICO del Comitato Popolare di Alternativa Democratica

“LISTA CIVICA DI ALTERNATIVA DEMOCRATICA”

(Saranno graditi commenti e suggerimenti costruttivi dal popolo della rete – goladelrosa.eu)

 

Parte prima

PREMESSA

Nel 1337 Ambrogio Lorenzetti affresca la “Sala dei Nove” del palazzo Comunale di Siena illustrando le “Allegorie del Buono e del Cattivo Governo” della Città. Negli effetti del Buon Governo una prospettiva a volo d’uccello mostra la campagna senese accuratamente coltivata e popolata da contadini e pastori che si adoperano a far fruttare i campi. La vita cittadina, poi, è brulicante di attività: con muratori sulle impalcature intenti a costruire nuovi edifici, con le botteghe aperte; le scuole funzionanti; muli carichi di merci; persone indaffarate ed impegnate in ogni attività con giovani felici che danzano. Tutta la scena è pervasa da operosità, ottimismo e gioia di vivere. Tutto questo nel tardo medioevo… Nella città di Siena… Sin da allora il benessere economico, frutto del lavoro e dell’ingegno, l’occupazione in sé  e la volontà di fare, la crescita edilizia e delle attività commerciali ed economiche è sempre stata collegata e fatta discendere dal Buon Governo della Città, come conseguenza di un buon modo di amministrare la cosa pubblica e una guida intelligente per la vita e la crescita economica e sociale dei cittadini. Noi vogliamo dare un Buon Governo per il nostro paese, aspiriamo a sradicare le cattive abitudini che hanno rallentato il processo di sviluppo, miriamo a perseguire l’interesse collettivo per il benessere di tutti.

Dopo aver constatato i disagi – di cui ciascuno di noi deve sentirsi moralmente responsabile – vogliamo rilanciare l’economia e la dignità di questa comunità, affinché San Sosti rifiorisca e si appresti alla crescita con l’apporto di tutti ed essenzialmente di chi si candida alla guida politica e amministrativa della comunità. Il nostro paese possiede i requisiti fondamentali alla crescita perché possiede le risorse, non solo umane e intellettive, ma anche ambientali e sostanziali.
Infatti :
– Possediamo un territorio pedemontano con un clima mite che facilita il soggiorno di chi vuole viverci in salutare armonia con la campagna e la vita semplice di un piccolo centro accogliente.
– Abbiamo la Gola del Rosa che è un’oasi naturalistica di eccezionale bellezza.
– Siamo inseriti nel Parco Nazionale del Pollino con un angolo montano e boschivo tra i più suggestivi e di facile accesso – Porta Sud del Parco –
– Ospitiamo il Santuario della Madonna del Pettoruto, luogo sacro dal punto di vista strettamente religioso, ma anche strategico dal punto di vista dell’offerta turistica, perché richiama centinaia di migliaia di visitatori ogni anno nel nostro comune.
– Ci completiamo con due ridenti Borgate che si integrano armoniosamente sia culturalmente che socialmente con il nucleo centrale del paese, pur possedendo autonoma economia a carattere prettamente agricolo –  artigianale.
– Abbiamo, poi, le nostre tradizioni gastronomiche- ricreative, produciamo buon vino, possediamo aria ed acqua pure, siamo menzionati per l’ospitalità e l’accoglienza, siamo un popolo cordiale e schietto.
– Siamo dotati di un discreto patrimonio di servizi – Chiese, Scuole, attrezzature sportive, aree ricreative e  di svago, piazze, museo, biblioteca, cinema, banca, ufficio giudiziario, hotel, attività ricettive e di ristorazione, agriturismo e bed and breakfast, ecc. –  che, se pur in parte necessita di adeguamento strutturale e gestionale, ci consente di raggiungere gli standard ottimali per un decoroso ambiente civile.
–  Sono presenti, contribuendo alla crescita sociale del paese, molte associazioni di volontariato cittadino, come la Pro Loco, Associazioni di volontariato sanitario, Associazione sportiva, Associazioni religiose e parrocchiali, ecc.
Vogliamo e possiamo concorrere allo Sviluppo.
Stabiliamo insieme le Regole di una sana ed efficiente Amministrazione; pochi ma sacrosanti principi, non un lungo elenco di “faremo” ma poche regole per tutti e facili da ricordare.

RIORGANIZZAZIONE DELLA POLITICA LOCALE

Non ci sarà “l’Amministrazione del Sindaco” ma “L’Amministrazione del Consiglio Comunale e della Gente”.
No all’Amministrazione del potere del singolo ma del ” facciamo insieme”.
Il Consiglio Comunale dovrà riappropriarsi della sua dignità.
Al Consiglio Comunale la formulazione del programma amministrativo e delle strategie di sviluppo.
Alla Giunta Municipale l’attuazione dei programmi e delle strategie con la ricerca delle risorse necessarie per  poter essere avviate.
Al Sindaco, con ruolo di coordinatore, spetta la rappresentanza dell’Ente.
Il potere decisionale sarà attribuito all’intero Consiglio Comunale. 
Le scelte strategiche, non previste nel programma elettorale, verranno intraprese solo dopo  democratiche consultazioni popolari o dopo aver consultato il parere di commissioni di cittadini rappresentanti di ogni categoria sociale, democraticamente costituite
Ai consiglieri comunali verrà affidata l’azione propositiva e programmatica della vita dell’Ente per l’intero periodo del mandato amministrativo.
Essi avranno il compito di preordinare l’azione amministrativa e di individuare gli obiettivi strategici per il buon funzionamento dell’Ente e per lo sviluppo sociale, economico e culturale della Comunità.
Verrà nominato, tra i consiglieri, un Presidente del Consiglio che presiederà e organizzerà le sedute consiliari.
Ogni scelta sarà condivisa!
Agli assessori il compito del coordinamento con gli altri Enti, con la Provincia, la Regione, lo Stato.
Non più l’Assessore guardiano delle strade del centro o delle stanze comunali, ma un Assessore dinamico che faccia la spola con la Provincia, la Regione Calabria, Roma, che sproni continuamente le sue capacità per ottenere i finanziamenti necessari ad attuare i programmi e i progetti di intervento ed avanzare le strategie dello sviluppo.
Saranno garantiti i diritti della Minoranza con rappresentanza in tutte le decisioni di merito.
Sarà ricostituito l’Ufficio del Difensore Civico cui spetterà il compito di rappresentare le istanze dei cittadini o di dirimere le liti che coinvolgono il Comune e i suoi regolamenti.
Agli Uffici comunali verrà affidata, come per legge, la gestione di ogni pratica amministrativa ed ogni impiegato sarà chiamato alla responsabilità e al dovere degli atti che compie.
Ad ogni impiegato verrà affidato un ruolo con relativo carico di lavoro e verifica bimestrale del carico svolto.
Il cittadino potrà far valere i propri diritti rivolgendosi al dirigente di servizio e non più all’assessore o al Sindaco.
Le associazioni presenti sul territorio, le organizzazioni dei cittadini allo scopo costituite in seno alla popolazione, avranno modo di valutare e giudicare il buon funzionamento degli uffici comunali, attribuendo un voto di merito di cui l’Amministrazione dovrà tener conto.
La cittadinanza tutta, dunque, non solo dovrà sentirsi rappresentata dalla pluralità dei consiglieri comunali ma avrà anche modo di partecipare all’attività amministrativa, oltre che esercitare un’azione di controllo obiettivo del governo dell’Ente. 
I membri delle commissioni  popolari verranno proposti ed eletti nell’Assise comunale.
Verrà garantita la pubblicità degli atti amministrativi (delibere di giunta e di consiglio, bandi e regolamenti, ecc.) con affissione su bacheche distribuite nel territorio comunale, pubblicazione sul sito internet del comune e sul giornale interattivo goladelrosa.eu.
Le Borgate avranno il “Rappresentante di Borgata” in seno all’Amministrazione col ruolo di attuatore dei programmi della Borgata.
Verranno celebrate le Giunte di Borgata a cui i “Rappresentanti” parteciperanno con ruolo preminente.

 

INCENTIVI  PER  L’AGRICOLTURA

  • Canali d’irrigazione
  •  Colture per prodotti tipici: Ficheti, Mandorleti, Noceti – fichi al forno, crocette, miele, ecc. – Castagneti da frutto – castagne al forno, farina di castagne, dolci- Vigneti – mostarde, crostate, mosto cotto, ecc –
Annunci

21 risposte a “Bozza del PROGRAMMA POLITICO del Comitato Popolare di Alternativa Democratica

  1. Cari lettori,
    adesso più che mai sono fermamente convinto che non esista attualmente un gruppo di persone meglio organizzate di questo!…La precisione e la lucidità con cui è stata scritta questa prima parte di programma evidenziano un’approfondita conoscenza delle regole, dei meccanismi, nonchè l’alta competenza di chi scrive!…Cari cittadini queste sono le persone migliori per rivestire il ruolo a cui aspirano, ripeto, per competenza, serietà, organizzazione e lucidità con cui guardano allo sviluppo concreto del paese!…Spero la pensiate come me!
    Un saluto

    Mi piace

  2. AnOnImO fOrZaTo

    Finalmente qualcosa di puro, CHIARO E CONCRETO! bravissimi!!!
    Per essere un abbozzo, è già un programma che penso non possa essere contestato su nulla e da nessuno… è preciso, chiaro… e sinceramente, lo immaginavo diverso… diviso e schematizzato a punti!..Mi ha colpito molto! Bravi, bravi!
    I suggerimenti, al momento, personalmente, li ritengo banali… perché essendo una bozza, è inutile suggerirvi cose che avete potenzialmente in mente di inserire, nero su bianco (elettronico e non).
    Siamo fiduciosi della vostra serietà, conosciamo l’amore per San Sosti che provate, e sappiamo che tutte le idee delle persone serie come voi, quanto prima si materializzeranno nel programma finale!

    Ottimo lavoro! Continuate in sinergia, una sinergia forte tra amministrazione e popolazione (come su menzionate) e avrete molti consensi!!

    Un augurio di cuore per le prossime elezioni,
    AnOnImO fOrZaTo

    W SAN SOSTI!

    Mi piace

  3. A VIDU NIVURA!!

    Sono convinto che alla base di tutto ci sono buone intenzioni ma al di la’ del solito elenco di buone intenzioni in questa bozza(e mi dispiace),non trovo nulla di veramente innotivativo.Spero che il comitato nei prossimi giorni ci dia piu’ informazioni sul programma e lo illustri piu’ dettagliatamente.La dico tutta nella speranza di poter dare il mio contributo costruttivo.Alcuni passaggi della bozza non mi convincono del tutto,ad esempio il riferimento ai dipendenti comunali e della loro responsabilita’sugli atti che compiono,e’ una cosa gia’ prevista dai regolamenti e dalle leggi,non c’e’ niente di rivoluzionario,basta applicare le leggi,nel contempo pero’ non mi si dice nulla sulla pianta organica,costituita da soli responsabili di servizio con un aggravio di spesa per l’ente e di enefficienze dovute al fatto che mancano del tutto o quasi le qualifiche esecutive,cosa intende fare su questo il comitato?Manca del tutto il riferimento all’utilizzo degli LPU,cosa ne fara’ di loro il comitato?continuera’ a tenerli tutti al(centralino?)o li utilizzera’ per esempio anche due giorni la settimana per la pulizia delle strade?eventualmente avra’ il coraggio di licenziarli se accumulano mesi e mesi di malattia e di assenze?andra’ a rivedere il proggetto di assunzione?non mi si dice nulla sulla gestione dei mezzi di proprieta’ dell’ente,istituira’ il comitato il registro carico e scarico carburante e l’entrata e uscita con il chilometraggio effettuato durante la giornata lavorativa?Capisco che si tratta di una bozza,ma non si cita nulla sulla riappropriazione del (NOSTRO)Santuario,oggi completamente in mano alla chiesa e a forestieri i quali stanno stravolgendo le (NOSTRE) usanze e tradizioni!l’istituzione dell’ufficio del difensore civico non vi sembra qualcosa di gia’ visto con tanto di fallimento,mi riferisco proprio alla giunta Perrone dove l’ing,Malfona era parte integrante?le commissioni esterne di cittadini non e’ la stessa promessa(mai mantenuta)fatta proprio dalla giunta Perrone?Non mi si cita nulla per esempio su come far funzionare i servizi sociali?Il comitato se una volta eletto,continuera’ a spargere cemento sul territorio tanto osannato o puntera’ sul mantenimento dell’esistente magari abbellendolo e mantenendolo in ordine?i nuovi progetti e le nuove opere pubbliche saranno affidate ancora!!a tecnici esterni o si fara’ in modo che queste incombenze siano affidate a chi di dovere,per esempio all’ufficio tecnico,con grandi risparmi e benefici per l’ente ?L’ex centrale elettrica sara’ messa in funzione seriamente oppure no?la fiera tornera’ sul suo sito naturale, migliorandola, opure no?cosa farete per l’occupazione giovanile,punterete(finalmente dico!!)sull’ingentivazione e sull’imprenditoria per sfruttare le risorse del territorio,istituendo l’ufficio informa lavoro, oppure vi limiterete al su citato elenco di prodotti dell’agricoltura(cosa intendete per incentivi per l’agricoltura)?farete rinascere l’artigianato locale?sarete capaci di chiudere il contenzioso tra i vecchi gestori del cinema ed il comune,mettendolo finalmente in condizione di funzionare?libererete le nostre montagne ad incominciare da casiglia dai recinti e dalle privatizzazioni?ci libererete dall’invasione dei cinghiali(cosa che nell’indifferenza dell’attuale compagine amministrativa)ha arrecato ai piccoli agricoltori gravi danni e spese non previsti per le recinzioni?farete ritornare il custode al nostro cimitero per renderlo piu’ decoroso e pulito?salvaguarderete i nostri boschi o all’abisogna ne taglierete altri?salvaguarderete il fiume rosa magari pulendo periodicamente il suo letto?punterete ad una nuova strada alternativa alle attuali per raggiungere il mare e l’autostrada?potrei continuare all’infinito,le domande e le cose da fare per San Sosti sono veramente tante,per esempio cosa intendete fare per far ritornare i nostri emigranti almeno nei periodi di festa(cosa che ormai non succede piu’ da qualche anno)?offrendo loro pacchetti turistici,agevolazioni e ospitalita’?Richiamerete quei giovani che a malincuore hanno abbandonato il paese in cerca di lavoro nel nord Italia,magari senza trovare gratificazioni o sistemazioni decenti(ve ne sono molti disposti a ritornare se solo gli si prospettasse una alternativa seria)?L’occupazione femminile sara’ una vostra stella polare?all’interno della vostra lista ci sara’ una qualificata rappresentanza femminile oppure ne sara’ completamente priva come nel caso dell’attuale fallimentare compagine amminstrativa?tutti gli obrobi costruti negli ultimi vent’anni con responsabilita’ diretta da parte di tutti i candidati attuali a sindaco,saranno demoliti e ricostruiti secondo criteri architettonici in sintonia con l’ambiente e la storia Sansostese(ad esempio la piazza mercato,la ballerina sullo zampillo,l’arco di tronfo,il centro storico,la fontana di fra giovanni,l’orrenda e costosa villetta di san Leonardo,la piazza municipio ex orto sacramento etc..etc..etc..).possiamo continuare all’infinito,dopo tutto gli scempi e le inefficienze vanno avanti ormai da trenta o piu’ anni!!cosa ne farete del famoso padiglione(fieristico?),investirete sulle energie alternative(solare,eolico o altro)?punterete seriamente sui prodotti tipici e di eccellenza?(per chiarezza non e’ vero che produciamo un buon vino,se tutti comprano uve pugliesi o di altri territori,non si tratta assolutamente di vino locale,la realta’ e’ che ormai nessuno pianta e cura i vigneti,potremmo farlo perche’ il territorio si presta alla coltura di vitigni autoctoni come la malvasia nera e bianca,la guarnaccia,il magliocco o il gaglioppo ecc ecc!!)basta se no vi annoio!!!!
    PS:sono riflessioni che mi vengono dal cuore e che hanno il solo obbiettivo di dare un contributo positivo alla discussione,senza polemizare con nessuno!!grazie comitato!!
    grazie a tutti,grazie Raffaele.

    Mi piace

  4. AnOnImO fOrZaTo

    …mi sono soffermato a riflettere e a leggere
    anche i significati che vanno oltre lo scritto!
    Generalmente, nella prassi comune,(e anche obsoleta!) prima si presenta una lista e subito dopo il programma ad essa correlato…
    Il fatto che il Comitato abbia seguito una PROCEDURA INVERSA
    è per me un fatto indicativo ed emblematico di quale sia il loro modo di intendere la politica.
    A mio avviso, questo sta a significare che, aldilà di liste, candidature, alleanze possibili o improbabili, c’è qualcuno che ha gia le idee chiare, che sa cosa serve per San sosti e come muoversi per realizzarlo…
    E’emblematico e significativo che non ci è stata
    messo sotto gli occhi un arido elenco di”aspiranti
    poltronari” ma un elenco di idee e proposte x il nostro paese sulle
    quali, perchè no?, cercano consensi!
    Bravo Comitato!,,,Insegna a noi sansostesi che prima esistono le idee, i progetti, e che gli uomini rappresentano solo dei “mezzi” per realizzarli!
    E per realizzarli con intelligenza, serietà e coerenza!!!!
    Bravo comitato!Il mio sicero augurio per voi è che ora riusciate anche a realizzare al più presto la giusta squadra, con i giusti “mezzi” affinché le vostre idee possano diventare realtà e concreta prosperità per il nostro paese!

    Rinnovo l’in bocca al lupo! E IL CREPI!!

    Un abbraccio!

    AnonimoForzato

    Mi piace

  5. memoria corta

    Il comitato ha fatto bene nel proporre una piattaforma programmatica, anche se un pò superficiale, su cui discutere.
    Sarebbe interessante se gli altri facessero altrettanto.
    L’intervento dell’anonimo pessimista è molto utile e costruttivo perchè pone gli interrogativi cruciali (spesso scomodi) per la prossima amministrazione.
    Usciamo dal generico e scendiamo nell’analisi delle singole questioni …
    Propongo a Raffaele di prendere spunto dalle tante questioni sollevate e di sottoporle a tutti i candidati e a tutti gli schieramenti.
    Vediamo che soluzioni propongono, che idee hanno per il futuro del nostro paese.
    Certo il fatto che si tratti di candidati che, in qualche modo e con diverse responsabilità, hanno contribuito alla situazione attuale non spinge all’ottimismo … ma, se non ci sono alternative, prendiamone atto … e sproniamo i candidati in lizza a dare concreti segni di discontinuità.

    Mi piace

  6. ANONIMOAILAVORIFORZATI

    MA QUALE FICHI? QUANDO È IL TEMPO QUESTI SI PERDONO SUGLI ALBERI! MA QUALE VINO? QUELLO PRODOTTO A SAN SOSTI È FATTO CON CATTIVE UVE PUGLIESI E I SANSOSTESI NE BEVONO IN GRAN QUANTITÀ! QUALI PRODOTTI TIPICI? ALLA FESTA DEL CENTRO STORICO LA PASTA NON DI CASA DI SCARSA QUALITÀ ERA CONDITA CON UN POMODORO INQUALIFICABILE! EPPURE I NOSTRI CONCITTADINI INGURGITAVANO. L’AGRICOLTURA SENESE MA CHE PARAGONE! LÌ IL MODELLO AGRICOLO È SVILUPPATO DAL MEDIOEVO E LA GENTE VIVE DI QUELLO A SAN SOSTI IL MODELLO AGRICOLO È STATO RIFIUTATO DA CHE TEMPO PERCHÉ COLTIVARE LA TERRA SIGNIFICA SPORCARSI LE MANI E SI È PREFERITO PUNTARE SUGLI IMPIEGHI PUBBLICI OTTENUTI IN MODO LECITO MA IL PIÙ DELLE VOLTE ILLECITO. QUANDO ANDATE SUL PALCO DITE AI VOSTRI FIGLI CHE VANNO A SCUOLA CHE È INUTILE PERCHÉ BASTA ESSERE RACCOMANDATI E SI HA IL POSTO NEL COMUNE NELLA BANCA ECC. A SAN SOSTI UN TEMPO ERA COSÌ PERSONE CHE VERAMENTE DOVEVANO ANDARE A COLTIVARE LA TERRA SI SONO TROVATI IMPIEGATI IN BANCA AL COMUNE ALL’ASL ECC. E I VOSTRI FIGLI? PAGHERANNO QUEL SISTEMA. DIFFICILMENTE TROVERANNO UNA SISTEMAZIONE IN MANIERA COSÌ SEMPLICE. LA TERRA NEL È DIVENTATA INCOLTA E DUBITO CHE LE NUOVE GENERAZIONI LO FARANNO. TUTTE LE AMMINISTRAZIONI HANNO SBAGLIATO NEL NON PUNTARE SULLE COOPERATIVE AGRICOLE PROPRIO SUL MODELLO SENESE E CHIUNQUE AMMINISTRERA AVRÀ UN COMPITO ARDUO A DOVER GESTIRE UNA POPOLAZIONE CHE NON SA COSA SIGNIFICA LAVORARE VERAMENTE VISTO CHE IN QUESTI ANNI HA VISSUTO DI ASSISTENZIALISMO LEGALIZZATO E DIVENTATO PRASSI QUOTIDIANA. MEGLIO PROCEDERE AD UN RAPIDO COMMISSARIAMENTO!

    Mi piace

  7. A VIDU NIVURA!!

    ………..e ancora!!(insisto)se sara’eletto il comitato avra’ il coraggio di far timbrare il cartellino agli impiegati comunali?sara’ capace di far capir loro che fare politica attiva rappresenta incompatibilita’ e conflitto di interesse?il familismo sara’ per sempre debellato?avra’ il coraggio di far pagare le tasse finalmente a tutti per poterle abbassare a chi ha sempre pagato?paghiamo la tassa sui RSU piu’ alta e onerosa della Calabria senza avere in cambio un servizio adeguato.Fara’ chiarezza sulla gestione quanto meno oscura e fallimentare del cosiddetto residenz kiniskos,sara’ capace di metterlo in condizione di funzionare seriamente?chi e’ ancora debitore verso l’ente(compreso a quanto pare qualche candidato a sindaco)sara’ messo in condizione di onorare i suoi debiti?sara’ capace il comitato di fare un accurato censimento degli allacci abusivi all’acquedotto cittadino ed eventualmente denunciare alle autorita’ competenti gli speculatori?rivedra’ in maniera seria le graduatorie per le assegnazioni delle case popolari del centro storico?risolvera’ una volta per tutte quella triste e vergognosa storia delle perdite d’acqua sulla ex nazionale zona piano della fiera,visto che non si fa in tempo ad asfaltare il manto stradale che il giorno dopo arriva la ruspa di turno ed inizia a scavare creando avvallamenti,buche e disaggi alla circolazione automobilistica? non sarebbe stato piu’ facile sostituire le tubazioni?(questa e’ un autentica vergogna che si trascina ormai da decine di anni).Avra’ una attenzione maggiore per il sistema di depurazione delle acque fognanti?verra’ ripensato un sistema di irrigazione dei campi e di stradelle interpoderali? cosa fara’ per gli anziani,creera’ centri di ritrovo,sara’ capace di organizzare assistenza domiciliare con progetti finanziati dalla Regione e dal sistema sanitario nazionale?sara’ capace di far fare il turn over cosi’ come previsto originariamente dal progetto per gli LPU(a proposito le graduatorie e le assunzioni sono state fatte durante quella stessa giunta dove era presente il candidato a sindaco del comitato)potremmo avere delle delucidazioni in merito a queste assunzioni?Potrei continuare veramente all’infinito ma mi fermo,voglio pero’ fare all’amico anonimo forzato una domanda,fermo restando che lo apprezzo molto per le sue qualita’ intellettive e per il suo modo di esternare le idee,come fai a dire che quello del comitato sia un programma pieno di idee chiare,a me singeramente sembra una scatola vuota,piena solo di retorica e di cose gia sentite negli ultimi trent’ anni,tutti in questi anni nei loro programmi hanno fatto riferimento al santuario alle bellezze naturalistiche,ai due parchi ricadenti nel nostro territori,ai prodotti dell’agricoltura ecc ecc ,ma hai visto anche tu quali sono stati i risultati!!rispondete invece a tutti i miei interrogativi che racchiudono tutte o quasi le problematiche vere del nostro paese!!senza paura(dico una volta per tutte)di essere un anti popolare o di colpire qualche privilegiato dalle solite inefficienze e di conseguenze la paura di perdere i loro voti!!rispondete alle cose serie!!che significa ficheti,mandorleti,noceti,fichi al forno,fichi secchi ecc..io potrei aggiungere,sopressate,savuzizze,capaccuoddru e pizzenti,sono solo idee vuote!!do’ ragione a memoria corta perche’ a San Sosti la brutta politica ha prodotto solo degli imboscati e fannulloni,la parola LAVORARE grazie ai soliti noti politicanti mercenari e’ diventata un tabu’,parola da non proferire!!le donne puntate sulle donne che ne sanno una piu’ del diavolo!!(scherzo!!)

    amichevolmente-grazie a tutti e principalmente a Raffaele.

    Mi piace

  8. Caro a vidu nivura, ma che fai anticipi il nostro programma elettorale? Le nostre idee di sviluppo? La nostra previsione futuristica di San Sosti? E no non si fa così. Ma ormai lo hai fatto ed hai fatto bene. Comunque va anche il mio plauso al comitato che, come avvenne in una famosa riunione dall’amico Gaetano, ribadisce dei concetti indispendabile per il buon governo del paese, ma che comunque sono concetti da integrare e molto. Insieme forse…..anche perchè se non ricordo male l’unica cosa che fu chiara quella sera dell’incontro, fu che ognuno voleva le stesse cose quindi una comunione di idee quindi un bel gruppo quindi……vabbè siamo in dolce attesa

    Mi piace

  9. AnOnImO fOrZaTo

    Caro ‘A VIDU NIVURA, sono tutte problematiche che dovranno e andranno affrontate, è ovvio!

    “Bozza del PROGRAMMA POLITICO del Comitato Popolare di Alternativa Democratica”

    Leggo BOZZA, in alto!
    La tua non è critica,vero?? So che sono consigli!! Ti siamo tutti grati!
    In questo caso, grazie per i suggerimenti! il comitato sicuramente ne sta prendendo nota, o probabilmente aveva solo in mente di inserirli nel programma finale, visto che qui abbiamo una bozza!

    In fondo, il bene comune è quello che vogliamo tutti… il rigar dritto su tutto…. tranquillo…tranquillo…che ci arriveremo!

    Non soffermatevi alle piccolezze, alle particolarità… guardate alla sostanza ed interpretate lo scritto…

    Un abbraccio e grazie della partecipazione attiva che stai dimostrando!

    AnonimoForzato

    ps: Fabio, ‘cchi travagliu, stu partu!!!! E JAMMU, JA’!!!! Forza ragazzi!!!
    ti abbraccio caramente!!

    Mi piace

  10. maria teresa

    Dice un certo ORLANDINO GRECO: “chi non è capace di investire sui giovani, che traduce idee giovani energie giovani, pensieri giovani, spirito giovanile, vuol dire che non è capace di investire sul propio futuro e quindi su se stesso”.
    Ma aggiunge: “mancava alle mie esperienze la maturità di poter attingere dove ogni saggezza, ogni maturità, ogni impegno aveva messo radici. Il senso dell’improvissazione, della precarietà, del pressapochismo sempre hanno dominato la vicenda politica meridionale”.
    Caro Fabio, si è discusso molto nei mesi precedenti sul fare una lista di solo giovani, ma leggendo queste parole dovresti capire che per governare bene, un paese, ci vuole energia giovanile ma anche saggezza ed esperienza.
    Orlandino Greco conclude: “che se solo ognuno abdicasse a quel miope egoismo, la poltica nella quale credo coalizzerebbe un tale patrimonio ideale intorno al quale coltivare un giardino più vicino e più vero del paradiso”.

    P.S.:Orlandino greco è una delle belle menti calabresi nonchè sindaco di Castrolibero e ha solo 38 anni.

    Mi piace

  11. Carmela Martucci

    Cara Maria Teresa,
    se Orlandino Greco non avesse avuto intorno a se e con se, persone con esperienza, con valori, con idee, persone capaci di costruire il futuro ,di lasciare, serenamente, in eredità ai giovani la loro sapienza, la loro esperienza …molto probabilmente Orlandino Greco non sarebbe mai diventato il giovane sindaco di Castrolibero.
    Certo, c’è molto egoismo,ma ti dirò di più, secondo me, c’è molta presunzione…e credimi non nei giovani e nel loro progetto, non in un gruppo che è legittimamente deputato a pretendere la leadership (ovvero la minoranza)…non in un accreditato Circolo politico , legittimamente deputato a scegliere di sostenere un progetto piuttosto che un altro…ma molto egoismo c’è in chi non si fida di nessuno tranne che di se stesso.
    Molto danno fa chi non riesce a essere costruttore e testimone di valori piuttosto che egregio maestro di strategie mirate esclusiamente alla salvaguardia del proprio onorevole sedere ( da accomodare possibilmente su una sindachevole poltrona).
    Cara Maria Teresa, ti stimo e ti voglio bene poichè so la bontà delle tue idee,
    ma ti prego evitiamo lezioni di vita politica.
    I fatti contano più di mille parole…e la storia dovrebbe insegnare…..
    Voglio credere a una svolta epocale fatta da persone libere,costruita insieme alla gente e con la gente,voglio credere a un rinnovamento operato dai giovani ma supportato e condiviso anche dai veterani della politica,voglio credere che si possa dare una alternativa credibile agli elettori, voglio sperare che molti degli addetti ai lavori della nostrana politica di San Sosti vogliano dare esempio alle giovani generazioni e a quelle future, che è bello cooperare per l’armonia , per la crescita e lo sviluppo di una comunità.E’ onorevole poter dire io ho lasciato spazio a chi come me è capace è motivato e ha l’entusiasmo per occuparsi della cosa pubblica.Io sono un supporter…aiuto,consiglio,ci sono se c’è bisogno di me…sono tranquillo felice so di essere ben rappresentato MI FIDO!!! Ecco l’atteggiamento che dovrebbe avere chi parla di rinnovamento di metodi!!!!IO INVESTO SULLE IDEE E SULLE FORZE GIOVANI…Ecco cosa dovrebbe fare chi è orientato al FUTURO.IO CREO ARMONIA CONCORDIA…Ecco l’atteggiamento di chi veramente ama i sui compaesani.
    Sulla saggezza poi potremmo aprire un dibattito infinito.Mi limito a ricordare che saggio è colui che è capace di agire ,di valutare,di consigliare con equilibrio e prudenza…Non sempre è legata a una questione anagrafica ne tantomeno a fattori culturali o di pregresse esperienze di vita.
    C’è un bel progetto, qui e ora, una lista innovativa con a capo un giovane avvocato di nome Enedino Zicarelli .
    C’è una bella bozza programmatica che va rivista, integrata, arricchita e condivisa, con chi vuole entrare nel progetto.
    La nostra è una rivoluzione,tutti noi ne siamo i protagonisti e gli artefici tutti i sansostesi ne saranno i beneficiari.
    La rivoluzione delle idee,per un paese che si riappropri della sua identità,della sua dignità dei suoi valori!!!!
    Enedino sindaco, per una San Sosti che guardi con orgoglio al proprio passato ma che costruisce con forza,determinazione, coraggio e gioia il proprio futuro.
    Vorrei tanto che condividessi anche tu.
    Affettuosamente ti giunga un forte abbraccio. A presto.
    Carmela Martucci

    Mi piace

  12. Un ex elettore del Faro

    Carissima Carmela,
    nonostante in tutti questi anni ho sempre ammirato e condiviso il tuo attivismo, le tue idee politiche e le tue scelte, oggi devo dirti, con rammarico, che non condivido affatto il tuo scritto e non comprendo le tue argomentazioni…
    soprattutto tenuto conto che tu, insieme ai candidati della lista che proponete, siete i reduci mal sopravvissuti della sonora batosta elettorale delle scorse amministrative….
    Bella novità proponi!!!

    “Errare humanum est”, si dice….. “perseverare est diabolicum”!
    Ancora non ti è bastata?

    O credete di farcela da soli stavolta, solo perchè vi siete “pulizzati” Oliva, che era il pezzo da 90, la punta di diamante della vostra squadra??….. la storia ti dovrebbe davvero insegnare!
    Dici che “c’è molto egoismo e presunzione” negli altri…… ma non è presunzione la tua, se affermi con baldanza che il gruppo di minoranza è il solo “legittimamente deputato a prendere la leadership”??
    Su quali basi poggi questa legittimazione???
    SULLA PRECEDENTE SCONFITTA ELETTORALE?? SULL’INVESTITURA DEL TUO PARTITO??….
    O si tratta forse di un’investitura divina da faraone egiziano?
    E chi come me, è da sempre stato un elettore di Forza Italia, a quale Carmela si deve rivolgere a giugno per esprimere il proprio voto???
    A quella di Enedino, o a quella del Partito o del Comitato?

    Mi hai davvero spiazzato.
    Dopo le scorse amministrative, che mi hanno visto tra i vostri elettori, ho seguito il tuo percorso che è stato anche il mio.
    Sei entrata a far parte del Comitato Popolare, col quale abbiamo condiviso proposte, progetti, idee, discorsi.

    Com’è che all’improvviso, nel giro di poche settimane ti trovi da tutt’altra parte, ad esprimere su quell’intesa giudizi negativi??

    Io osservo gli amici del Comitato: le loro idee, le loro proposte, i loro progetti, sono sempre ancora gli stessi in cui fino a qualche tempo fa credevi anche tu.
    Cos’è che all’improvviso ti ha fatto cambiare “pulpito” per fare la tua bella predica??

    O non ti capisco più, o devo pensare che aldilà delle tue nobili parole sulla “svolta epocale”, sulle “persone libere”, sulla “cooperazione in armonia” che auspischi per San Sosti, ci sono altri, inconfessati e malcelati motivi (forse personali?) che ti hanno diversamente determinato!

    Più volte insieme ci siamo trovati a discutere su quello che sarebbe stato lo scenario nel nostro paese in vista delle elezioni di Giugno. Più volte ti ho sentito decantare le lodi degli amici del Comitato.
    Li definivi “persone serie, coerenti”!
    Hai affermato con me di avere le loro stesse idee, di condividerne i progetti, di ritrovarti nel loro modo di vedere e di pensare… ed oggi li definisci “Egregi maestri di Strategie mirate solo alla salvaguardia del loro onorevole sedere…..per una sindachevole poltrona”?!?!?……

    E’ un sonoro voltafaccia il tuo, non giustificato e non giustificabile, che mal si addice alla coerenza che ti ha sempre contraddistinto.

    E dire che avresti dovuto essere proprio tu, in virtù dei tuoi trascorsi politici, l’anello di congiunzione, la forza coesiva, tra Comitato, ex Minoranza e PDL……. è così che vuoi ” costruire insieme alla gente e con la gente”????
    E’ così che dai il tuo esempio alle giovani generazioni??…

    Se sono i valori, la crescita, lo sviluppo, ecc…. che ti interessano, e non LE SINDACHEVOLI POLTRONE, perché invece di allargare le possibili intese ti richiudi di nuovo in un circolo vizioso che sa tanto di SUICIDIO, e non di progettualità e di costruzione?

    Accusi gli altri di essere egoisti, e di fidarsi solo di sé stessi…. ma tu e i tuoi amici, in questo preciso momento E DA SEMPRE, non state facendo questo?????

    E’ proprio come affermi tu… ” la saggezza non è legata ad una questione anagrafica”… almeno per quanto ti riguarda, il trascorrere degli anni, le “pregresse esperienze di vita”, a te non sono servite in questa circostanza per farti agire, valutare e consigliare con equilibrio e prudenza! ANZI…….!!!

    Cara amica mia, anche se non sarà il mio solo voto a determinare la vostra sconfitta, sappi che ormai non credo più nel vostro progetto che già una volta si è rivelato fallimentare…. non credo più alle tue parole che, sempre cariche di effetti speciali, sono pur sempre le stesse, qualunque sia il gruppo o il pezzo di partito…. o il pulpito dalle quali le pronunci.

    Sono fermamente convinto, invece, che la tua saggezza, anche questa volta purtroppo, ti porterà alla sconfitta………
    Una sconfitta che sarà ancora più amara, perché questa volta ci sarà in più la consapevolezza e il rammarico di aver avuto per davvero tra le mani la possibilità e l’occasione di creare una grossa forza di opposizione e di alternativa…. occasione e possibilità che per i capricci tuoi e dei tuoi amici, vi siete lasciati sfuggire… e che purtroppo per San Sosti non si presenterà mai più!

    Ai posteri l’ardua sentenza.

    W L’armonia! W la Coerenza! W Carmela!

    Mi piace

  13. La bozza programmatica è buona ma dire che sia innovativa mi sembra esagerato; al di fuori del “rappresentante di borgata” che è molto simile ad un “rappresentante di circoscrizione” di un comune più grande, tutto il resto è tratto da norme già scritte nella “Costituzione della Repubblica Italiana” ( articoli sugli Enti locali ). Sarebbe stato più corretto iniziare un programma dicendo: “..Ripristineremo ciò che abolimmo anni fà, ovvero il rispetto delle Legge Italiana per quanto attiene alla politica degli Enti Locali..” , ma immagino sarebbe apparso al popolo come una ventata “vintage” in un borgo di “futuristi”.
    Nulla quaestio sull’utopia degli LSU e dipendenti comunali…veramente una bella battuta ! A chi realizzerà il sogno di tanti Sansostesi regalerò 1.000.000 di euro….non li ho ma so già di risparmiarli!

    Mi piace

  14. Carmela Martucci

    Carmela Martucci ad Ex Elettore del Faro: AMEN !!!
    La vittoria ha molte facce!!
    Io ne ho una.
    La tua non è dato vederla e francamente me ne infischio.
    Evita l’aggettivo “carissima” o le espressioni ” amica mia ” poichè chi mi è veramente amico non ha alcun dubbio sull’autenticità ,sincerità e trasparenza delle mie idee.
    Non sempre vincere è onorevole se per vincere abbiamo bisogno di calpestare gli affetti,i valori , le persone…
    Che orrore e che dispiacere dover assistere ancora una volta al gioco del disfattismo…Il sonno della ragione ancora una volta …e il sonno della ragione genera mostri.
    Per buona pace di tutti fatti raccontare la verità dai miei amici del Comitato….ma la verità vera non quella di parte.
    C’è qualcuno ne sono certa che è ancora capace di dirla.
    Fatti raccontare dal Comitato di tutte le volte in cui ho chiarito la mia posizione e ho sottolineato la mia appartenenza a un progetto iniziato in un partito al quale appartengo tuttora,la mia piena adesione a un percorso fatto con gli amici della minoranza con cui ho condiviso un programma,una sconfitta,una seria opposizione fatta di fatti e non di parole.
    Una minoranzaconsiliare alla quale pur non essendo obbligata da nessun vincolo sono rimasta vicina.
    Forse per questo i miei amici del Comitato o alcuni di essi a un certo punto non mi hanno più invitata ne tantomeno informata delle riunioni, degli incontri e delle determinazioni…
    Non ho detto certo che la minoranza è la SOLA legittimata alla leadership sostengo che legittimamente può avanzare la richiesta di leadership in quanto forza di opposizione a una maggioranza che governa il paese.
    Sul far fuori Vincenzo Oliva poi mi sembra proprio una gran cattiveria,Vincenzo Oliva non è stato il nostro pezzo da 90 come dici tu…Vincenzo Oliva lo è tuttora.E’ l’esempio concreto di grande coerenza,di grande onestà intellettuale, di enorme dignità umana e politica.
    Non è stato messo da parte….ha scelto lui di sperimentare una strategia diversa per il buon esito del progetto…E’ la base e il vertice della nostra piramide.
    Che posso consigliarti per giugno??Chi vuoi seguire???
    Va dove ti porta il cuore…e non ostacolare il transito a chi come te segue le leggi che sono dentro ognuno di noi.
    Io seguo Silvio Berlusconi per quanto riguarda il più vasto e più interessante progetto politico…europeo,nazionale,regionale provinciale e….perchè no…comunale.
    Chi vivrà vedrà…Non stare in pena per me…Non vi è alcun motivo…Non ho mai avuto rammarichi o amare batoste…solo consapevoli esperienze di vita…e per questo che oggi sono serena,tranquilla…
    Auguri…Ex Elettore del Faro….(Uno,nessuno,centomila……La forza virtuale di internet…)
    Carmela Martucci

    Mi piace

  15. Ex elettore del Faro

    Egregia Sig.ra Carmela,
    Le rispondo mantenendo, secondo il Suo desiderio, la distanza da Lei richiesta.
    Ed è forse proprio il caso di mantenerla, questa distanza da Lei, visto che, a quanto pare, ultimamente io e Lei non viaggiamo più sulla stessa lunghezza d’onda.
    Il Suo “relativismo gnoseologico” da ” Uno, nessuno, Centomila”, di pirandelliana memoria, fa acqua da tutte le parti…. Non esistono tante verità, ne esiste UNA SOLA!
    Non esistono diverse facce della vittoria, NE ESISTE UNA SOLA…. ed è quella che avrebbe per davvero potuto dare al nostro paese, le persone giuste, serie e capaci, TUTTE INSIEME PER UNA VOLTA, tutte insieme per cambiare la storia….
    Ma c’è chi rema al contrario e non sa guardare aldilà del proprio piccolo orto!
    Ogni individuo può avere della realtà, un’idea che non coincide con quella degli altri!
    E ognuno, come il Vitangelo Moscarda di Pirandello, può apparire agli altri con una NON UNIVOCA, ma con un’ INFINITA VARIETA’ DI FACCE….

    Ma è solo un’apparenza, aldilà della quale, Esimia Signora, esistono valori NON PERSONALI, NON DISCUTIBILI, NON COMMERCIABILI, NE’ CEDIBILI AL MIGLIOR OFFERENTE.
    Esistono idee assolute che proprio per esser tali, non possono essere interpretate a proprio piacimento o a secondo dell’ “umore” del momento.

    Mi sarei aspettato da Lei, un’interpretazione del momento politico (e anche del mio scritto) più alta, più pregna di significati, che un tempo, sapevo, Le appartenevano… e che oggi purtroppo mi accorgo che Lei ha perso per strada!

    Ma, evidentemente, ahimè!, di Vitangelo Moscarda probabilmente non esiste solo quello della famosa commedia!!!

    Le ricambio gli auguri, anche se (e lo dico oggi non con rammarico o pena per Lei) credo che non basteranno a portar bene alla sua lista.
    Quella si! Davvero pirandelliana!

    http://it.wikipedia.org/wiki/Uno,_nessuno_e_centomila#La_storia

    Distinti Saluti.

    Mi piace

  16. A VIDU NIVURA..MA DAVERU!!

    …….e ancora!!(torno ad insistere),se il comitato vincera’le elezioni sara’ in grado di ripristinare le regole,di far rispettare le leggi,di fare del comune un ente trasparente in tutti i sensi?le varie attivita’ finanziarie come il bilancio di previsione,il conto consuntivo ecc…saranno resi noti al pubblico magari mediante la pubblicazione su internet?avra’ la capacita’ di dire al cittadino, tu sei uguale a tutti gli altri,non sei un privilegiato(come purtroppo e’ successo negli ultimi anni)!!saranno gli amministratori di tutti e non solo dei loro CARI elettori(come purtroppo e’ successo negli ultimi anni”o con me o contro di me”)?sara’ capace il comitato di portare le contrade Fravitta e Macellara idealmente piu’ vicine al centro investendo seriamente in quelle contrade e finendola una volta per tutte di considerarle solo serbatoi (pilotati) di voti?nella prossima campagna elettorale sara’ capace il comitato con uno slancio innovativo di evitare la triste ritualita’ delle visite ipocrite casa per casa di quelle
    contrade per estorcere il voto?avra’ la capacita’ di influenzare anche la chiesa per cercare di ottenere un rinnovamento anche in quella direzione?interrompera’ la farsa della promessa di elevare il perimetro del parco nazionale del Pollino per attirare i voti dei cacciatori della Fravitta,come fece l’attuale sindaco cinque anni fa’addirittura esibendo una delibera della giunta dell’ente parco,poi naturalmente disattesa?la finira’ con le false promesse e con le clientele?Ha ragione l’ing.i mattoni s’incastrano bene e stanno bene tra di loro,aggiungo io che sono esteticamente belli da vedere,il problema e’ far stare bene tra di loro i cittadini visto che sono materia molto meno duttile e silenziosa del mattone!!Le leaderschip imposte caro comitato non hanno mai avuto fortuna,specialmente nei piccoli paesi, anche se leggittimate dagli onorevoli di turno(poco sanno questi onorevoli dei problemi di San Sosti),la gente, si la gente deve leggittimare i suoi leader,per evitare di avere delle anatre zoppe!!o si sceglie di fare una azione solitaria e a senso unico come sta’ facendo Sirimarco o, se si chiedono convergenze bisogna partire dalla gente,scegliendo democraticamente i leader sulla base di programmi condivisi!!siete persone intelligenti e questo lo sapete benissimo.
    Un abbraccio a tutti gli uomini di buona volonta’,che Dio vi benedica e vi illumini!!
    PS:non dimentichiamo la nostra storia perche’ come disse quelcuno “un popolo che rinnega le proprie origini e la propria storia rinnega se stesso ed e’ morto”!!

    Mi piace

  17. ANONIMOAILAVORIFORZATI

    BRAVO A VIDU NIVURA ! TUTTI QUESTI PSEUDOPOLITICI SEGUACI DI BERLUSCONI CHE BELLO ESEMPIO DI POLITICO LADRO E CORRUTTORE, E DI ALTRI NOMI ILLUSTRI QUANDO VERRANNO ELETTI FARANNO GLI INTERESSI DEI LORO CARI. IL POPOLO CHE NON HA SANTI IN PARADISO CHE NON HA UNA POSIZIONE CULTURALE DI SPESSORE LO SI LASCIA ABBANDONATO A SE STESSO! SERVE SOLO QUANDO SI VOTA E IN QUESTO MOMENTO SCATTANO LE PROMESSE NON OSEREI DIRE I SOLDI IN CAMBIO DELL’AGOGNATO VOTO. TUTTI QUESTI PSEUDOPOLITICI IN QUESTO PERIODO DIVENTANO DEGLI SCIACALLI CHE TI FANNO IL SORRISINO E POI CHI LI VEDE PIÙ. ANCHE QUELLI GIOVANI CHE SI CANDIDANO SI CORROMPERANNO PIÙ FACILMENTE E PIÙ RAPIDAMENTE! TUTTI QUESTI COMUNI IMPRODUTTIVI CHE HANNO LE CASSE VUOTE E CHE PER RIEMPIRLE TARTASSANO LA POPOLAZIONE ANDREBBERO COMMISSARIATI! CI VORREBBE UN GOVERNO CON LE PALLE PER FARE CIÒ MA NON CREDO CHE SIA QUESTO CHE CI GOVERNA. IL CONTADINO DELLA FRAVITTA O DI MACELLARA NON AVRÀ NESSUN UTILE DA QUESTE ELEZIONI ! L’UTILE L’AVRANNO GLI INGEGNERI CHE PROGETTERANNO STRADE INUTILI ED ARCHI PIETOSI!

    Mi piace

  18. A VIDU NIVURA...MA DAVERU!!

    VURPUNISMU!!Atteggiamento classico che il politico navigato(o veterano)san sostese assume nei mesi che precedono l’appuntamento elettorale.Si manifesta attraverso diversi atteggiamenti,il piu’ comune e’ il ritorno dopo quasi cinque anni al saluto(per es.ciao o attraverso ben visibili cenni degli arti superiori),il successivo e’ l’ammiccamento sorridente e furbesco(con tutti i 32 denti),il terzo e’ il”posso offrirti qualcosa?(generalmente si consuma nei bar),l’avvicinamento alla vittima continua con la stretta di mano(magari in occasione di festivita’ particolari come in questo periodo Pasquale a ridosso appunto della competizione elettorale),poi si passa a sondare il terreno mediante piccoli tentativi di scambio di opinioni,infine l’atto finale della richiesta del voto casa per casa.E’ bene ricordare che tutto cio’ nei lunghi cinque anni non si verifica affatto anzi,U VURPUNU non guarda in faccia nessuno se non solo i suoi amici fedeli,scompaiono le offerte ai bar,non si verifica nessuno scambio di opinioni,non ci si stringe piu’ la mano e non si va casa per casa(e questo forse e’ un bene!!)perche’ non si ha piu’ bisogno del voto se non al prossimo appuntamento.Ora essere VURPUNU non e’ da tutti!! infatti chi non possiede questa dote spesso perde le elezioni,U VURPUNU vince quasi sempre,vince perche’ da persona navigata sa’ che il mondo dei fessi e’ ben lontano da essere finito,dopo tanta militanza sa’ come deve abbindolare la povera gente(o intendiamoci lui fa’ il suo mestiere).Quello che mi viene veramente difficile comprendere e’ perche’ la gente continua a farsi abbindolare!!

    Alla prossima!!!

    Mi piace

  19. A VIDU IANCA A PATTO CHE....

    A VIDU NIVURA…..A PATTO CHE…….!!

    Il bene comune.

    San Sosti come accade ormai da molti decenni, politicamente sta vivendo la solita rincorsa alla poltrona da sindaco, solitaria egoistica togliendo dal dibattito il bene comune.Basta riflettere un attimo su quello che sta’ succedendo,auto candidature non scelte democraticamente,composizione delle liste(tre quattro non si sa’)con il solito sistema clientelare o in base al numero di voti garantiti.Mi sorge spontanea una domanda!!ma se il nostro tanto amato paesello(a detta di tutti)sta’ vivendo il periodo piu’ oscuro della sua storia,non sarebbe logico preparare una sola lista scegliendo le persone piu’ qualificate,capaci e soprattutto vogliose di mettersi a disposizione di tutti per risalire dal baratro?La necessita’ di ricombattare la societa’, di eliminare le scorie che la brutta politica degli anni passati ha lasciato sul terreno,le inimicizie i rancori,non dovrebbero indurre tutti a profondere un piccolo sforzo per poter finalmente realizzare quel famoso motto”l’unione fa’ la forza?).
    Le rincorse solitarie non sono altro che mire personali,denotano solo avidita’sete di vendetta e di potere,il bene comune non esiste anzi si riscopre e si ripropone il bene di una fazione di un gruppo a discapito di chi non fa’ parte di quel gruppo!!
    Non possiamo piu’ permetterci questo,il paese e’ a pezzi,socialmente,economicamente,culturalmente e allora che stiamo facendo!!continuiamo a farci le guerre a combatterci a vicenda!!cosi’ non si va’ da nessuna parte!!In questo momento mi colloco tra coloro i quali propongono una lista unica,forte,innovativa,eterogenea e soprattutto capace.Questi famosi capilista perche’non si mettono tutti assieme per poi completare il gruppo con ragazzi giovani e capaci?oltretutto cosi’ si forgerebbero anche gli amministratori del futuro!!
    Visto che quanto detto non sara’ sicuramente accettato da questi signori,io inviterei il popolo di internet a gridarlo fortemente,inviterei i cittadini a chiederlo con forza,in questo momento non ci possiamo permettere di scherzare,siamo alla frutta,altri cinque anni come quelli passati avrebbero un effetto devastante.Siamo rimasti in pochi a vivere a San Sosti,saremo sempre di meno perche’ tanta gente sta gia pensando di fare le valigie,per andare a vivere vicino ai propri figli gia emigrati!!
    Lista unica e’, sinonimo di unione ,forza,collettivo!!tante liste e’, sinonimo di debolezza,divisioni,fazioni e interessi personali!!chi promette posti di lavoro per scambiarli con il voto,dovrebbe sapere che oggi si rischia e tanto,vedi le ultime inchieste giudiziarie sui falsi OSS!!meglio un buon commissario che tante fazioni,Meditate gente meditate!!!

    W LA LISTA UNICA,ABBASSO GLI INTERESSI DI PARTE!!!

    Mi piace

  20. ANONIMOAILAVORIFORZATI

    BRAVO!!! INVITO LA REDAZIONE DI QUESTO GIORNALE ONLINE A STAMPARE IL COMMENTO CHE PRECEDE IL MIO E AFFIGERLO IN UNA BACHECA DISPONIBILE AD ESSERE LETTO DA TUTTI. È UN MESSAGGIO CHE POTREBBE SALVARE SAN SOSTI DAL BARATRO. O UNA LISTA UNICA DI GENTE CON LE PALLE O IL COMMISSARIO QUESTO È IL MIO SLOGAN!

    Mi piace

  21. A VIDU NIVURA!!!.......E....

    Capisco che questo e’ un momento delicato per lor signori….impegnati solo all’accattonaggio del voto di……. scambio!!devo pero’ rilevare che nessuno dei capilista solitari fino ad ora si e’ degnato di rispondere o quanto meno di darci delucidazioni su tutti i quesiti programmatici posti,niente,silenzio totale!!come intendono rimettere in moto la macchina amministrativa dell’ente comune,zero piu’ zero!!ma chi sono questi candidati,staniamoli,mettiamoli alla prova,vedrete ne sono certo, dinanzi alle nostre domande farebbero una pessima figura.Loro sanno solo comprare la povera e sprovveduta gente,loro non si confrontano,loro sanno che il confronto con persone serie e intelligenti non sono in grado di sostenerlo e,intanto inciuciano si compromettono,promettono e promettono!!il voto di scambio e’ reato, a San Sosti e’ un vanto!!scopriamo le carte vediamo chi sono!!vecchi,veterani,vurpuni,non importa,la cosa grave e’ il loro modo di comportarsi,di proporsi stile anni settanta-ottanta l’epoca dei posti statali regalati,il favoricchio personale,muratori,falegnami che potevano diventare bravi e ricchi imprenditori,tolti dal loro qualificato lavoro per sistemarli nelle banche,nelle scuole negli enti pubblici inutili!!questa e’ la politica che ancora hanno in mente lor signori?e allora San Sosti e’ davvero finito,bruciato annullato!!La lista unica e’ il solo modo per limitare i danni!!gridatelo anche voi,no agli interessi di parte,no alle fazioni!!
    Il silenzio stordisce piu’ del frastuono!!
    meditate gente!!meditate!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...