Intervento del Candidato Francesca Iannicelli nel comizio di chiusura di venerdì 5 giugno.

Di Francesca Iannicelli

Carissimi, avevo preparato un intervento piuttosto consistente su alcuni punti qualificanti del nostro programma, soprattutto su cosa intendo per cambiamento, su come dovrebbe essere attuato, su quale modello di sviluppo puntare. Ma sono pervasa da una profonda tristezza e da poca voglia di parlare. Sento solo una prorompente necessità di esternare un qualcosa che mi viene dal profondo dell’animo. Esternazione certamente condivisa da centinaia di persone le quali, come me, saranno rimaste sconcertate e nauseate da volgari insulti e che preoccupati si chiedono: dove andremo a finire se si offende perfino una persona di altissimo livello morale e intellettuale come il nostro Dottor Boncompagni? Quale barbaria ci si para d’innanzi? Ho sempre saputo che esistono arroganze e prepotenze che il tempo non riesce minimamente a scalfire, a ridurre. Persone nelle quali un barlume di maturità sociale o politica non farà mai capolino: ma possibile che non si riesce a capire qual è il limite  – soglia aldilà del quale non si può andare? Possibile che pur di strappare un applauso da quattro soldi si pensa di ledere la dignità di un valente professionista e di un uomo eccezionale offendendo anche l’intelligenza di un intero paese che tutti i giorni vede e tocca con mano la disponibilità, la generosità, la bontà del Dottor Boncompagni? Ed esiste sul territorio sansostese una sola persona, dico una sola, che può salire su un palco e fare una lezione di etica politica e sociale al Dottor Boncompagni? Non parliamo poi di quelle che neanche sanno il significato della parola etica o morale!!! Si è dovuto assentare per qualche giorno per un impegno inderogabile: un congresso scientifico nel quale è stato relatore e moderatore, (quindi) per dire che mentre gli altri lo stimano, lo apprezzano, lo invitano a convegni, dibattiti, incontri scientifici – sanitari, qualcuno a San Sosti vorrebbe emettere un decreto di espulsione nei suoi confronti come un qualsiasi delinquente. È veramente disgustoso!!! Da alcuni mesi ha in cura mia madre, la sua presenza è continua, costante notte e giorno, quindi oltre le sapute capacità di cardiologo affermato, ho potuto conoscere l’uomo: tatto, gentilezza, garbo lo contraddistinguono. Mai una parola fuori posto, mai uno sgarbo; un vero, autentico Signore con in più quella dote che annuncia il grande uomo: la modestia, la semplicità, una semplicità disarmante. Dote quest’ultima totalmente assente negli inetti e nei vanitosi. Ultimamente ho conosciuto anche, diciamo così, il Boncompagni politico; amante del confronto dialettico, stimolante, invita alla calma e alla riflessione, ha sempre una buona parola per tutti con uno spiccato senso dell’umor che non guasta… insomma trasmette solo positività. In definitiva, una figura veramente bella dentro e fuori. Vi chiedo scusa se sono andata troppo sul personale, ma mai, mai come in questo caso il personale è anche politico. Con la convinzione profonda che quanto detto è condiviso non solo dai componenti della lista numero 2 ma anche da tutta la popolazione, io, insieme a questo meraviglioso pubblico voglio tributare a te a la tua stupenda famiglia un affettuoso, caloroso applauso.

Augurandoci che il 6 e 7 giugno
Affosseremo definitivamente
La mala politica
Votando compatti la lista numero 2 “uniti per san sosti”

buonasera, grazie

Francesca Iannicelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...