Sulla legittimità dell’alienazione dei terreni comunali.

Di Vincenzo Calonico

Caro Francesco,
sai il rispetto e la stima che ti porto, però da te, non posso condividere i 10 punti della tua missiva. Ti sarai dimenticato che provieni da un’esperienza amministrativa dell’ultima legislatura comunale. Secondo me, prima di chiedere quelli che altri dovrebbero fare, dovresti chiederti e chiedere cosa, come e quando avete posto in essere  in merito a quei 10 punti durante la vostra lunga vita amministrativa; da semplice cittadino è d’obbligo ritenere che nulla, nel modo più assoluto, è stato attuato. Di contro, se la nuova Amministrazione continuerà quel percorso duraturo da Voi iniziato di malessere della pubblica amministrazione, non avrà altro che un risultato fallimentare. Forse un qualcosa si è già notato nel paese; molti cittadini si mostrano con la mente aperta senza tormentuosi pensieri che nell’esprimere in passato, pensieri o proprie vedute su aspetti non chiari e di mala gestione, hanno mostrato sempre forti timori perchè da un momento all’altro potevano essere interpellati dai cosiddetti ” poteri forti locali “…. che bella democrazia….
Francesco, so benissimo che la tua esperienza amministrativa è stata discontinua per validi motivi, ma scusa la mia presunzione, secondo me non conosci affondo gli avversi tentacoli fatti crescere nella società  sansostese di giorno in giorno per mettere solo ed esclusivamente l’uno contro gli altri in modo gratuito, pretestuoso e ingiustificato.

Proprio in merito all’ultimo punto, devo, per quello che posso affermare anche per motivi di lavoro, chiarire con più specificità il punto 5 da te scritto.
Premettendo che negli anni decorsi, ad iniziare dalla legislatura della dott.ssa Perrone, il Comune di San Sosti, ha alienato due beni-terreni pubblici; uno di questo, sicuramente lo saprai perchè è stato venduto ad un ns. amico  in comune.
Qualsiasi terreno agricolo comunale assegnato in terratico e/o enfiteusi (quindi si parla antecedentemente al 1996, anno in cui è stato formulato il regolamento sui fondi rustici comunali), dopo una detenzione continua di almeno 22 anni, il detentore, previa regolarità di pagamenti e di migliorie fondiare, secondo una LEGGE DELLO STATO possono essere affrancati, cioè diventare titolari a tutti gli effetti.
La Legge afferma che se l’Ente, non cede tali terreni, il detentore può ricorrere al GIUDICE CIVILE e di conseguenza al GIUDICE ORDINARIO PER GLI USI CIVICI DELLA REGIONE CALABRIA. La procedura “di qualche sostenitore” è stata solo quella prevista dalla Legge e non di altro. Tanti cittadini/ sostenitori, detengono terreni come quei sostenitori da te acclarati, e tutti possono, nelle regole predette accedere alla fruizione di tale norma dello Stato. A questo punto va precisato che “quei sostenitori”, attendono solo ed esclusivamente una equa DECISIONE MOTIVATA del GIUDICE ORDINARIO CIVILE e non del SINDACO; oppure ci vogliamo sostituire oltre che al Ministro dell’Interno, anche all’Autorità  Giudiziaria.
Non rientrano in tale categoria, solo quei terreni concessi dopo il 1996 in quanto, qualsiasi concessione è stata data con il nuovo regolamento sui FONDI RUSTICI COMUNALI. Mi piacerebbe tanto farti capire tante e tante cose avvenute dopo il mitico 1996 dal momento dell’approvazione del regolamento sui fondi rustici comunali, ma purtroppo, a mio malgrado, non posso più esprimermi per motivi professionali; può darsi e mi auguro che in un futuro tutto cioè potrà lealmente spiegarlo su di un palco e magari in un comizio elettorale; come potrà spiegare ai miei concittadini e alle menti libere e pensanti altre pessime situazioni che condizioneranno la vita di San Sosti per i prossimi 20 anni se tutto va per il verso giusto.
A riguardo dei terreni, caro Francesco posso fornirti documenti e normative in merito.

Vincenzo Calonico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...