COME AVEVAMO PREVENTIVATO!

Di ” i consiglieri di Minoranza”

La Fiera del Pettoruto si è conclusa e, come avevamo preventivato, ha messo in evidenza tutte le lacune e le oggettive difficoltà di un sito non idoneo.

Per 8 giorni, la maggioranza consiliare ha permesso che si svolgesse un “mercato” senza le più elementari misure di igiene e sicurezza, su una strada di proprietà provinciale per il cui utilizzo non è stato richiesto alcun nullaosta o autorizzazione (vedi lettera allegata).

La fiera non è stata un successo e purtroppo i conti lo dimostreranno.

A pochi giorni dalla fine della fiera noi consiglieri di minoranza e la cittadinanza intera ci chiediamo: a quanto ammonta il guadagno che da questa fiera il Comune ha tratto?

La maggioranza aveva preventivato entrate per 30.000€… in concreto ora a quanto ammontano? Non servono contabili per capire che la predetta somma era ed è rimasta solo un’utopia, pertanto ci sembra chiaro che di questo la maggioranza ne dovrà rispondere alla Corte dei Conti.

Nell’amministrare un comune è impensabile che si possano fare delle scelte dettate solo da promesse elettorali, bisogna mirare sempre e comunque all’interesse generale, che in questo caso era quello di agevolare le casse comunali.

Ma la cosa ancora più triste che abbiamo registrato, d’altronde in linea con i modi di fare di questa maggioranza inadeguata ad amministrare il paese, è che quest’ultima si sia divertita a trasformare agli occhi della cittadinanza, una denuncia politica della minoranza con un vile gesto, quello di aver richiesto il controllo degli Ispettori d’igiene per fare del male alla “povera gente”. Da parte nostra abbiamo già chiarito la vicenda, e sappiamo bene che le persone intelligenti hanno capito come siano andate realmente le cose!

Se avessimo voluto essere davvero vendicativi come a qualcuno piace affermare, avremmo sicuramente denunciato comportamenti eticamente e politicamente molto più gravi, come quello assunto da molti amministratori di maggioranza che hanno votato lo spostamento della fiera ed in grave conflitto d’interesse hanno fittato senza regolare contratto terreni, garage e quant’altro.

E ciò che più inquieta è che mentre la maggioranza si prodigava ad accusarci di essere vendicativi e rancorosi, lo sono diventati proprio i suoi componenti, agendo in modo violento contro chi non li ha votati: un esempio eclatante è stata la chiusura del Centro di aggregazione di Macellara, dove hanno coattivamente sostituito la serratura (e non perché fosse rotta) per non consentire più l’accesso al consigliere di minoranza nonché presidente del Comitato di Macellara, ed impedendo così agli abitanti della borgata di usufruire della struttura, come accadeva ormai da anni per la gioia degli amici di Macellara.

E poi ancora: il rifiuto alla firma della convenzione degli ex L.S.U. del Parco, ci permettiamo di ri-sottolineare ancora una volta la questione perché un’opportunità occupazionale così sprecata è davvero riprovevole!

E mentre la maggioranza consiliare negava un legittimo impiego a 7 cittadini di buona volontà, ha anche deciso di togliere gli incarichi ai progettisti incaricati dall’amministrazione uscente, per darli a coloro che si sono messi a loro disposizione nella scorsa campagna elettorale. Per non parlare degli spostamenti dei dipendenti comunali, azioni palesemente attivate al solo scopo di penalizzare gli avversari politici: e ovviamente poco importa se queste persone sono più capaci di altre nelle mansioni che svolgono e che hanno maturato nel tempo, con impegno e sacrificio!

Amministrare un paese, e ribadiamo il concetto perché ci crediamo, significa guardare, agire e lottare per un unico obiettivo: il bene comune, l’interesse generale e mai particolare!

San Sosti 19.09.2009

I CONSIGLIERI DI MINORANZA

Annunci

4 risposte a “COME AVEVAMO PREVENTIVATO!

  1. GLI SCONFITTI SCONSOLATI.....

    Purtroppo dobbiamo reggistrare la grande rabbia che cova in corpo ad alcune persone che a distanza di tre mesi dalle elezioni comunali ancora non si riesce a resettare o quanto meno a metabolizzare.1)la fiera e’ stata grande in confronto a quella lurida palude dei tre anni trascorsi,e’ stata salvata da una fine ineludibile,sito sbagliato,angusto,inadeguato,sporco,senza servizi di qual si voglia genere,terra riportata a cielo aperto,puzza di ogni genere,asfalto precario(a proposito vadano a controllare i nuovi amministratori)che a pochi mesi dalla messa in opera non esiste piu'(che c’e’ sotto?),padiglione adeguato solo a contenere tre bambini che giocano a saltarello,inagibile,cantiere aperto,lavori sbagliati,servizi igienici da terzo mondo e non da opera di nuova costruzione,panini alla salsiccia confezioanata nelle palafitte..altro che…
    E’ inutile che vi arrampicate sugli specchi perche chi sottoscrivendosi con nome e cognome,invia alle autorita’ competenti una segnalazione di qualsiasi genere mette in atto automaticamente un meccanismo di controlli che le autorita’ non possono ignorare,per cui coloro che hanno attivato questo meccanismo siete stati voi e la gente lo ha capito,anche fin troppo,specialmente quelli che secondo voi si sono arricchiti con lo spostamento della fiera.Di maggioranze inadeguate ne abbiamo avuto per anni e sono quei quindici venti anni trascorsi ,tempo perso,che San Sosti paghera’e che difficilmente riuscira’ a recuperare.Conflitti di interessi a chi?denunciateli questi conflittuatari di interessi,cosi’ poi avremmo sicuramente la rispondenza di chi ha fatto i propri interessi,questi nuovi amministratori oppure voi che avete rovinato San Sosti?La verita’ e’ che vi brucia il fatto che la fiera e’ stata salvata in tempo dai vostri propositi distruttivi!!Quando eravate maggioranza non accettavate nessuna critica,la minoranza per voi era solo porcheria da relegare agli ultimi posti della societa’,oggi che siete minoranza,agite in maniera miope colpendo a destra e a manca.Fate la giusta opposizione se volete che la gente vi premi altrimenti saranno solo boomerang che vi ritorneranno contro.VIVA SAN SOSTI E I SANSOSTESI INTELLIGENTI!!!!

    Mi piace

  2. Credo che alla fiera debba essere riconosciuto un sito dedicato ed un suo perche’. Difatti fiere senza un tema (es. artigianato, fiera della casa etc.) e ancor piu’ senza un “ente fiera” si riconducono ad un grande mercato. La critica della minoranza sembra in parte corretta, tuttavia la stessa recita:”ha anche deciso di togliere gli incarichi ai progettisti incaricati dall’amministrazione uscente, per darli a coloro che si sono messi a loro disposizione nella scorsa campagna elettorale”. Questa affermazione con rammarico, dimostra una continuita’ nel malgoverno… non ci vengano comunque a dire, quelli della minoranza, che durante il loro precedente governo del paese non abbiano favorito ingegneri e geometri “amici”.

    Mi piace

  3. Il ballo della fiera continua ma ancora cose utili ne avete viste? Novità? Idee brillanti? Qualcuno ha pensato in via preliminare ad iscrivere la nostra fiera al BUR della Calabria? Nessuno vero? E con quali soldi si può prospettare futuro se neanche si cerca di raggiungere qualche finanziamento dovuto e previsto? Questo è il vero dilemma….

    Mi piace

  4. l'osservatore anonimo

    SIA DI MINORANZA CHE DI MAGGIORANZA, NON FA ALTRO CHE SCORNARVI TRA DI VOI INVECE DI FARE GLI AMMINISTRATORI ……….
    OGNUNO DI VOI AL MOMENTO OPPORTUNO HA FATTO I PROPRI INTERESSI SENZA GUARDARE LA CITTADINANZA IN GENERE O MEGLIO ANCORA LA RICOSTRUZIONE DI UN PAESE GIà MORTO ……..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...