QUANDO LE SCELTE SONO AZZECCATE…

Di Angelo Martucci

antonio cozzitortoNel leggere i numerosi commenti ai miei articoli pubblicati su questo giornale non posso che essere pienamente soddisfatto e gratificato. Tali giudizi positivi esternati sia sul web che personalmente costituiscono per me e per lo staff della Martus Editore un stimolo a fare meglio.
La cosa che più mi inorgoglisce è il successo riscosso da un giovane sansostese, poco più che ventenne.
Antonio Cozzitorto è per molti una rivelazione, per me, che lo conosco sin da ragazzino e conosco le sue capacità, è una promessa.
Oltre a Giovanni, il mio amico di sempre, ho puntato tutto su due giovani, Antonio, e Francesco e spero che in futuro ci siano le condizioni tali da coinvolgere altri giovani capaci, ma profondamente sfiduciati.
Nelle comunità piccole come la nostra, “conservatrici” per vocazione, si dà, purtroppo poco spazio ai giovani, non viene riconosciuto o viene sottovalutato il reale valore intellettuale e caratteriale. È luogo comune che i ragazzi senza una “guida” non sarebbero capaci di ideare, progettare e concretizzare. La conseguenza è la penosa battuta d’arresto socio-culturale che stanno attraversando i piccoli comuni di una martoriata regione come la Calabria.
Nel caso specifico, la valorizzazione e la promozione del Patrimonio Culturale dalle nostre parti, è compito assai arduo, poiché, paradossalmente, è materia che non trova riscontro ed interlocutori attenti alla tematica.
La scelta di Antonio come immagine della casa editrice, che si pone l’obbiettivo della giusta riqualificazione dell’immenso patrimonio artistico non è basato sull’aspetto personale (anche se è stato ironicamente definito il novello Bronzo di Riace), che costituisce sicuramente un fattore importante, ma unitamente alla sua ottima formazione culturale e caratteriale.
Solitamente siamo propensi a cercare altrove simboli positivi senza badare alla sostanza intellettuale individuale, che il più delle volte non esiste e non ci accorgiamo o sottovalutiamo i veri talenti che vivono vicino a noi.
Tale scelta ha due obbiettivi: rivalutare e dare una giusta dimensione al potenziale umano locale e lanciare un messaggio completamente nuovo proteso alla sensibilizzazione del cittadino verso il Patrimonio culturale tenendo conto del gradimento di un pubblico potenziale molto variegato.
Antonio è un esempio di quel potenziale umano, una nuova immagine nel panorama socio-culturale sansostese. Ecco di cosa abbiamo bisogno; ecco di cosa ha bisogno la nostra Calabria: facce nuove, idee nuove, menti aperte e lungimiranti.
Robespierre affermava che “la grandi idee, le grandi rivoluzioni partono dal basso”.
Solo una grande rivoluzione di pensiero può risollevare le sorti della nostra amata, odiata terra…è solo utopia?

Angelo Martucci

Annunci

9 risposte a “QUANDO LE SCELTE SONO AZZECCATE…

  1. Io sarei delusa e non orgogliosa dei commenti che parlano della bellezza del ragazzo che hai scelto come “immagine”. Il lavoro dovrebbe far parlare la gente in quanto intressante, innovativo e non in quanto presentato da un “bello”. E’ giusto ed indipsensabile pubblicizzare bene il proprio prodotto per inserirlo sul mercato ma a me rattrista che esso venga acquistato da alcuni per “l’immagine” e non per il contenuto!!!!!!
    Ci tengo a precisare, senza alcuna intezione di offendere il ragazzo, che io non lo ritengo così affascinante (il mondo è bello perchè è vario) …ah, ecco perchè forse non ho ancora comprato il dvd!!!
    Era una battuta!
    Il mio sincero augurio è che il tuo lavoro vada sempre meglio!

    Mi piace

  2. TUTTI FANS DI ANTONIO

    Quelle che parlano così sanno di non essere all’altezza di ragazzi come ANTONIO!
    Fa benissimo il Dott. Martucci ad essere orgoglioso perchè ha raggiunto un grande obbiettivo, fare interessare ragazze come noi all’archeologia ed alla storia. Non è un risultato?
    Un prodotto già bello diventa ancora più bello ed interessante se presentato in un certo modo.
    Sicuramente ANTONIO non solo non si offende, ma nemmeno predende in considerazione una affermazione fatta da una persona invidiosa.

    Mi piace

  3. Un lavoro grandioso, quello che stai portando avanti con entusiasmo ed abnegazione. In altri posti d’Italia saresti stato primiato in tutti i modi possibili ed immaginabili, a San Sosti ciò che conta sono le cavolate, i pettegolezzi e la malignità delle persone che si trasformano in vera e propria frustrazione maniacale.
    Le persone più preparate ed intelligenti sono sempre quelle più umili e semplici, che esaltano le potenzialità altrui mettendo in sordina sè stessi, proprio come fa l’amico Angelo con Antonio, in particolare e gli altri suoi collaboratori. Non una sola frase di autocelebrazione, il suo nome compare pochissimo. Ho visitato i siti web, non una sua immagine, solo quelle dei suoi collaboratori, dei suoi amici.
    Continua così caro Angelo, un giorno avrai i giusti riconoscimenti che meriti.

    Mi piace

  4. Sì, è proprio così, i tuoi giovani collaboratori, caro Angelo , li hai scelti con mirabile oculatezza.
    Ognuno di loro, sta dimostrando impegno, preparazione, energia e forte grinta per il lavoro che state portando avanti. Continuate così, perchè siete davvero in gamba, non arenatevi di fronte alle negatività dovute alla malvagità di alcuni animi, procedete a testa alta .Tanti, tanti auguri e sempre ” IN BOCCA AL LUPO”.

    Mi piace

  5. Spero che queste tue parole facciano riflettere i lettori di questo giornale e magari sensibilizzino l’opinione pubblica. E’ assolutamente vero che si dà pochissimo spazio a i giovani, ma è altrettanto vero che i giovani dimostrano scarsa fiducia in sè stessi. E’ anche vero che Antonio è una esigua eccezione. In questo lavoro dimostra preparazione e sicurezza in sè, due doti indispensabili per fare un certo tipo di discorso.
    Hai scelto proprio bene il tuo pupillo!
    Un grande in bocca al lupo per tutto.

    Mi piace

  6. Angelo Martucci

    Amico mio Caronte, sono veramente lusingato della tua considerazione nei miei confronti; ho particolarmente apprezzato i tuoi commenti ai miei articoli. Ti devo dire, però, che una tua affermazione riguardo al “mio pupillo” mi ha urtato. Ho l’età giusta e penso il buon senso, per capire di chi potermi fidare e di chi no; sono assolutamente sicuro di potermi fidare ciecamente del “mio pupillo”, come lo hai definito tu, a tal punto di affidargli la mia stessa vita. Credo di non essere presuntuoso se dico di “capire le persone”, anche se a volte le circostanze mi impongono diversamente e voglio sottolineare che “il mio pupillo” è una delle poche persone garbato, discreto e affidabile che abbia mai conosciuto.
    Con tutto il rispetto che ti porto, non consento nemmeno a te certe affermazioni che, tra l’altro, non scalfiscono minimamente la mia assoluta fiducia nel “mio pupillo”.
    Di tutto il resto non posso che ringraziarti.
    Con stima, Angelo.

    Mi piace

  7. TUTTI FANS DI ANTONIO

    Scusami se ti dò del tu, faccio parte del gruppetto di amiche TUTTI FANS DI ANTONIO. Quando ho letto la frase che hai scritto in sua difesa “sono assolutamente sicuro di potermi fidare ciecamente del “mio pupillo”, come lo hai definito tu, a tal punto di affidargli la mia stessa vita”, sono rimasta colpita e ammirata. L’ho riportata nel compito in classe che ho fatto questa mattina a scuola. Le cose che leggiamo nei tuoi articoli fino a qualche tempo fa credevamo si dicessero solo nelle fictions che guardiamo alla tele. Ci vuole un bel coraggio a difendere così, pubblicamente un amico, senza timori e falsità.
    Allora io mi chiedo, perchè queste cose non le sentiamo più spesso? Perchè sentiamo solo cattiverie e malvaggità, perchè è in questo ambiente che noi cresciamo. Perchè si tenta di distruggere le cose belle e positive? Abbiamo bisogno di modelli positivi, come te e come Antonio, un ragazzo giovane, ma colto ed intelligente. Forse non dovrei giudicare una persona più grande di me, Antonio e tu mi perdonerete per questo. Non ho l’età giusta per fare grandi discorsi di politica o di morale filofofica, cerco solo di manifestare la mia ammirazione per quello che fate e soprattutto per quello che siete.

    VI VOGLIAMO BENE!
    Con grande affetto TUTTI FANS DI ANTONIO.

    Mi piace

  8. Voglio precisare, che il lavoro ammirevole che state portando avanti con tanto impegno ed energia,non riguarda solo ed esclusivamente alcune persone, ma tutto il gruppo di operatori.
    Mi sembra,almeno credo, che ognuno di loro sta offrendo il proprio contributo in base alle competenze professionali di cui è in possesso.In questo lavoro,ogni elemento ha bisogno dell’altro per completarsi;infatti, la buona riuscita, è legata a questa sinergia. Un grande plauso va a tutto il team.

    Mi piace

  9. ANTE....ANTE...

    Pur abitando parecchi Km lontano da San Sosti, ho sempre letto i commenti di questo sito, perchè le mie origini sono sansostesi.Finalmente, mi sono deciso a scrivere anch’io qualcosa. Voglio complimentarmi con il Direttore e tutto lo staff della Casa Editrice Martus Editore . Premetto , che i componenti non li conosco personalmente, ma li ammiro per aver costituito in un paese piccolo come San Sosti una Casa Editrice, non è cosa di tutti i giorni…………… Bravi, ragazzi, complimenti ed auguri per un ottimo prosieguo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...