Una piazza di San Sosti intitolata a Katty Pisani.

Foto del 1952. Katty Pisani con il Consiglio

La piazza antistante la sede del Municipio, sarà intitolata al primo Sindaco donna d’Italia: Pisani Tuffarelli Palumbo Caterina. L’Amministrazione Comunale intende coinvolgere la popolazione di San Sosti per costituire una Commissione per la revisione della “Toponomastica”, al fine di intitolare strade o piazze a concittadini di cui si vuole perpetuare il ricordo nella nostra collettività. L’Amministrazione Comunale, inoltre, invita, tutti coloro che vogliano far parte di tale Commissione, a  dare la propria disponibilità presso l’Ufficio Affari Generali del Comune nelle ore di lavoro.

Annunci

10 risposte a “Una piazza di San Sosti intitolata a Katty Pisani.

  1. Il sottoscritto ha già accolto l’invito a far parte di tale commissione, sono perfettamente d’accordo a intitolare una via al primo sindaco Donna della Repubblica Italiana ma non Piazza Orto Sacramento già consacrata alla Vergine Maria.
    Vorrei sapere cosa ne pensano alcuni personaggi di sinistra che ieri gridavano allo scandalo davanti a tale eventualità e oggi che sono vicino a questa Amministrazione va tutto bene!?
    Comunque mi auguro che non sia il preludio per intitolare le vie di San Sosti alla casta a seguito de maraja tralasciando il Popolo. Sarò vigile, e ricordo che anche la Famiglia Raimondi vanta un Grande Eroe di guerra questo non significa avanzare nessuna pretesa ma giusto per prevenire e non creare ulteriori spaccature nel tessuto sociale.
    Vincenzo Raimondi.

    Mi piace

  2. Non è una critica, ma un consiglio.
    Lavorate per la comunità: le fantasie lasciano il tempo che trovano. Le vie vanno pulite dalla sporcizia, non vanno cambiati i nomi.
    O la Madonna o Katty Pisani fa poca differenza. Vanno innaffiate e curate le aiuole, va pulita la fontana. Il miglior ricordo di onorare la memoria è rendere bello e vivibile il posto dove questi personaggi hanno vissuto.
    Poi, chi ha fatto e fa del bene, è e verrà ricordato per sempre, senza stravolgimenti toponomastici.
    Chi ha fatto male………..

    Ps: allego un interessante articolo:
    http://edicola.lagazzettadelmezzogiorno.it/olive/ode/GDM/LandingPage/LandingPage.aspx?href=R0RNLzIwMTAvMDEvMDM.&pageno=NzU.&entity=QXIwNzUwMA..&view=ZW50aXR5

    ..speriamo di non andare incontro a quanto letto. (leggasi “spaccatura del tessuto sociale”, cit. Raimondi)

    Febbraio è alle porte.

    Saluti.

    Mi piace

  3. Ah! ah!ah! Non posso che farmi quattro risate!
    Già, questa cosa mi fa sbellicare dal ridere perchè penso, ancora una volta al “rossissimo Vice Sindaco”. Ma come? intitolare una piazza ad un membro della famiglia Pisani…proprio lui!!!
    Dovrebbe dare un sacco di spiegazioni…a coloro che lo illuminarono 5 anni fa…a partire dalla sottoscritta e non solo in merito a questo….
    D’accordissima con Giovanni: pensate a pulirle le strade, le piazze e soprattutto i vicoli del centro storico, altro che cambiare i nomi!

    Mi piace

  4. Come cittadina di San Sosti mi sta bene intitolare una piazza o via del paese alla sig. Pisani, ma sono ancor più d’accordo con Giovanni. Mi risulta, infatti, e si vede anche. che il nostro paese è uno , se non l’unico, dei più sporchi della zona.

    Mi piace

  5. Non mi stupisco di queste iniziative che mi ricordano tanto “Feste, farina e forche” di lontana memoria, quasi a voler distogliere l’interesse dei cittadini da quelli che sono i veri problemi di cui soffre il paese e che soono quelli che occorre risolvere con urgenza.
    Se proprio si sente tanto la necessità di celebrare una famiglia sicuramente non amata dalla maggioranza della cittadinanza, si potrebbe apporre davanti al Municipio una bella targa che celebri le doti della prima Sindaca d’Italia.

    Mi piace

  6. giuseppe fiore

    Condividiamo
    l’intitolazione di una via o piazza alla sig.ra Pisani, come segno di
    riconoscimento per essere stata il primo sindaco donna d’Italia e ci
    congratuliamo con l’amministrazione comunale per tale scelta.
    Siamo, invece rammaricati per il persistente degrado delle vie, piazze
    e giardini della nostra cittadina, ai quali servizi l’intera comunità tiene particolarmente.
    A trenta giorni di distanza dalla lettera aperta pubblicata dal circolo
    IdV, nonostante le assicurazioni dell’Amministrazione, circa la
    riorganizzazione del personale e la pulizia del paese, le cose sono
    rimaste come prima.
    Relativamente alle domande rivolte al vice Sindaco con la medesima
    lettera, lo stesso non ha dato alcuna risposta; probabilmente i suoi
    impegni sono talmente tanti da non trovare un ritaglio di tempo da dedicare a questi argomenti.
    Ripubblichiamo le domande:
    – La POPOLAZIONE vuole e deve sapere cosa è successo e perchè il vice Sindaco aveva rassegnato le dimissioni dagli incarichi conferiti dal Sindaco.
    – L’ITALIA DEI VALORI, invece, vuole sapere le motivazioni che hanno indotto il vice Sindaco Oliva Vincenzo, con delega al bilancio ed alla programmazione economico-finanziaria ed al personale, nonostante il numeroso personale alle dipendenze del Comune, non utilizzato o utilizzato male.
    Restiamo, comunque, ancora in attesa.

    Mi piace

  7. Fabio Novello

    E l’attesa caro Fiore sarà lunga… ma molto lunga. E che ti possono rispondere? Che potrebbero dire? Nulla senti a me proprio nulla…Hai dimenticato i compromessi… i vecchi e sempre presnti compromessi.. a seguito dei quali i muti parlano, i pappagalli stanno in silenzio, i rossi diventano di destra ed i neri di sinistra. Ormai nessuno sa dire nulla anche se sa tutto…..

    Mi piace

  8. Il sindaco,con delega ai lavori publici,e il responsabile dell’ufficio tecnico comunale che non si attivano per verificare la manutenzione delle strade,rischiano una condanna per lesioni colpose,se qualcuno si fà male.
    sentenza della corte di cassazione n°36475 del 23 settembre 2008.

    Mi piace

  9. giuseppe fiore

    caro Fabio, noi dell’IdV insistiamo nelle risposte perchè è la popolazione che ce lo chiede
    Noi siamo pazienti, qualora non dovessero arrivare in un ragionevole tempo, solo allora, ci faremo sentire con viva voce.
    Sono in attesa del tuo n. cellulare. Grazie.
    Tu, come gli altri, potete contattarmi al seguente n. 3460188395.

    Mi piace

  10. Questa arroganza e questo menefreghismo sono i veri ed unici segnali problematici che dobbiamo tutti sottolineare e rendere evidenti!
    E cosa più grave ancora è che tutti dicano “Si si, l’IdV ha ragione.”, e non poi si mediti (leggasi, non si faccia nulla) sulla gravità della NON-RISPOSTA!
    Si organizzi un incontro pubblico, nel quale OBBLIGATORIAMENTE il vicesindaco debba dare spiegazioni!
    Diventa tutto un ristagno,così!
    Ogni singolo cittadino, alla vista di sporcizia, dovrebbe esigere servizi e ribellarsi!
    Della gestione del personale addetto alla mansione sopracitata, non me ne importa nulla. A me interessa, come a tutti voi, che le strade siano pulite!!!!! Anche se sia lo stesso Sindaco a pulirle!!!! Non riduciamo anche questo discorso ad un effimero personalismo mirato alla svalutazione degli addetti alla pulizia (“se non mi obbligano a lavorare, son fesso che lo faccio?” Hanno ragione. Hanno ragione.) .

    Ma cos’è che invece realmente ci turba?……..la più profonda, grave, toccante indignazione, lo scandalo, il più cupo dei lancinanti sgomenti, cari sansostesi, ci arriva solo se la piazza va intestata ad un personaggio meno che a un altro………Un acquitrino celebrale.

    Apertura mentale, e visione multisfaccettata della realtà permettono una crescita socio-culturale del posto.

    Il problema delle “liste contenitore”.
    Il problema dell’incoerenza politica.
    Il problema dell’incoerenza morale.
    Il problema dell’apertura mentale.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...