8 MARZO: FESTA INTERNAZIONALE DELLA DONNA.

Di Maria Teresa Perrone

L’otto marzo, giorno noto da tutti come “festa della donna”, ha assunto, in questi anni, una connotazione soprattutto commerciale, e si sono persi di vista: l’impegno e le lotte di molte donne per le proprie conquiste sociali, economiche e politiche. Le origini di questa festa risalgono al 1908, quando, in un opificio tessile “Cotton”, nel cuore di New York, 129 operaie, dopo aver scioperato per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare,furono sbarrate dentro dal proprietario e morirono arse vive dalle fiamme. Da qui questa ricorrenza venne proposta come giornata di lotta internazionale e di lotte senza sosta per rivendicare i propri diritti e il pieno riscatto sociale. Certamente la donna,nel corso degli anni, ha raggiunto traguardi non indifferenti, anche se tanti sono i problemi che pesano continuamente sulla condizione femminile: basti pensare a stupri, abusi, stalking….. In conclusione ritengo che bisognerebbe recuperare il vero senso di questa festa, dimenticato negli ultimi anni, e non considerarla solo come una buona occasione per uscire con le amiche, passare ore spensierate nei locali notturni ballando, chiacchierando del più e del meno, trascorrendo una serata all’insegna del divertimento.Il simbolo di questa festività è un fiore, la mimosa, che sboccia proprio nei primi giorni di marzo, è di un colore giallo intenso che ricorda quello del sole ed un profumo inebriante che annuncia l’imminente risveglio della natura.

Maria Teresa Perrone

Annunci

5 risposte a “8 MARZO: FESTA INTERNAZIONALE DELLA DONNA.

  1. francesco quercia

    Non so se è un discorso maschilista, ma il fatto che questa festa venga festeggiata solo fra donne perde di significato in quanto per me donna significa anche mamma, moglie, ottima lavoratrice e migliore organizzatrice in tutto rispetto all’uomo. A volte è costretta a sottostare a cose deplorevoli da parte di mariti padroni, ma esistono anche donne spregiudicate che vorrebbero prevalere sui mariti, su tutti i fronti, in nome di un’eguaglianza tutta dalla loro parte – vedi lo scempio che sta avvenendo grazie ad una giurisprudenza tutta a favore delle donne -. Alcune donne si sposano e poi, per un qualunque cavillo convivenziale, divorziano e riducono i mariti a clochard o, in molti casi, a mendicanti. Questi mariti mantengono la donna che molto spesso non ha un lavoro e si permette di vivere negli agi – che magari non avevano neanche da sposate -. Vi sembra giusto? Io credo, al contrario, che sia più giusto se questa festa fosse condivisa con i propri figli ed il proprio marito.

    Mi piace

  2. Antonietta Francesca Cucciolillo

    cugi bell’articolo….auguri a tutte le donne e speriamo ke vengano trattate dignitosamente sempre…nn solo oggi…

    Mi piace

  3. Raffaele Rosignuolo

    Buon 8 marzo a te, Maria Teresa, e a tutte le donne di San Sosti e dintorni.

    Mi piace

  4. Complimenti! Maria Teresa hai colto a pieno il significato di questa festa.
    Io dico sempre alle Donne che l’otto marzo, per voi Donne è un giorno di riflessione e dovete festeggiare per altri 364 giorni

    Mi piace

  5. vitale vincenzo

    Complimenti Maria Teresa, hai fatto un gran bell’articolo. è molto importante che una donna sappia il vero significato della festa! Purtroppo, ancora oggi la donna subisce tutte le cose che hai elencato nell’articolo e solo con leggi più severe forse il problema si risolve! Io penso che, oltre alla riflessione, in questo giorno è giusto anche festeggiare ! E vorrei con tutto il cuore che anche nel resto del mondo, soprattutto dove ancora oggi la donna subisce, l’8 marzo diventi la loro festa.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...