Comunicato stampa

Dell’ Ing. Michele Sirimarco

In merito alla sentenza del Tribunale Civile di Castrovillari, che ha stabilito la decadenza del sottoscritto dalla carica di Sindaco, voglio precisare quanto segue.

Premesso, ovviamente, che ho il massimo rispetto per la sentenza e per i giudici, dico subito che proporrò ricorso in appello com’è mio diritto.

Lo faccio, prima di tutto, per la convinzione che ho – convinzione suffragata dai documenti ufficiali – di aver estinto abbondantemente i debiti tributari contestatimi nelle forme di legge dal Comune di San Sosti, come testimonia la certificazione degli uffici comunali richiesta espressamente dal Tribunale. Ho infatti versato al Comune di San Sosti la somma di circa 85.000 euro, comprensiva degli interessi di mora che mi sono stati applicati, e posso affermare in perfetta buona fede che una parte di quella somma comprendeva tributi ICI di immobili che non mi appartenevano più e che non ho avuto modo di contestare al tempo opportuno.

Attendo, dunque, di conoscere le motivazioni della sentenza per capire che cosa esattamente abbia cagionato il pronunciamento di incompatibilità con la funzione di Sindaco.

Ma oltre che per tutelare la mia onorabilità, ricorrerò in appello soprattutto per tutelare i cittadini di San Sosti che hanno creduto nel mio progetto politico e con il loro voto hanno deciso la nascita di una nuova maggioranza, ai cui componenti va tutta la mia stima e il mio ringraziamento. Personalmente, non ho l’ostinazione di voler fare il Sindaco a tutti costi, ma ritengo giusto, a questo punto, percorrere la via giudiziaria fino in fondo, affinché la volontà popolare, che si è espressa nel giugno 2009 in modo inequivocabile, non venga annullata per semplice rassegnazione.

Mi permetto, infine, di precisare che il Testo Unico sugli Enti Locali n. 267/2000 non prevede, in questi casi, l’insediamento di alcun commissario ma, come recita l’art. 53, “Il consiglio e la giunta rimangono in carica sino alla elezione del nuovo consiglio e del nuovo sindaco. Sino alle predette elezioni, le funzioni del sindaco sono svolte dal vicesindaco”.

Mi auguro, ovviamente, che in appello potrò dimostrare meglio le mie ragioni e continuare il percorso politico-amministrativo con la maggioranza eletta dai cittadini sansostesi.

San Sosti, 14/03/2010

Ing. Michele Sirimarco

Annunci

10 risposte a “Comunicato stampa

  1. Caro vicesindaco ora che hai preso le redini nelle mani…puoi far valere le tue promesse…perchè adesso non ci sono nè il sindaco,nè gli assessori ad impedirtelo!visto che ora hai il ruolo di “capo” inizia con il tuo personale ora puoi fargli rispettare l’orario di “servizio”.Ognuno di noi dovrebbe rispettare le proprie manzioni,seguendo il progetto per il quale si è stati scelti…!comunque vorrei ricordare un vecchio proverbio…”il marito dice alla moglie: te ne cacci 1 da dentro e te ne metti 3…”!!!A BUON INTENDITORE…POCHE PAROLE…!!!O per meglio fartelo capire “trombe e trombettieri…ognuno al suo mestiere…!spero ne terrai conto…altrimenti dimettiti almeno salvi la tua reputazione…!

    Mi piace

  2. FORZATO...PER FORZA....

    Caro Sindaco Sirimarco e’ arrivato il momento di farti valere e far valere le tue raggioni,conoscendoti, tutti abbiamo capito che la tua bonta’ spesso estrema e spesso non giustificabile fanno di te una persona che come si e’ solito dire non farebbe male ad una mosca!!adesso pero’ qualcuno e’ andato oltre misura per puro e solo odio politico per cui dimostra loro le tue acapcita’ e la tua onesta’.Vedi noi abbiamo creduto nel tuo ptoggetto anche perche’ il tuo gruppo comprendeva numerosi giovani alla prima esperienza,e proprio per questi giovani e per i cittadini sansostesi che devi dare una sterzata seria al malcostume venutosi a creare nel corso degli ultimi vent’anni.San Sosti e’ alla frutta,un paese che ha dilapidato tutte le sue potenzialita’,che e’ rimasto fermo,che anzi e’ tornato indietro negli anni,che non ha avuto persone capaci di farlo decollare,i giovani sansostesi che uno alla volta vanno via,lo spopolamento,il degrado culturale,come dimostrano anche le pagine di questo giornale interattivo farcito di commenti dettati da odio e rancori,questa l’eredita’ che ti hanno e che ci hanno lasciato,con l’aggiunta dell’avvelenamento dei pozzi dopo le ultime elezioni comunali da parte della nuova opposizione.Per tutto questo e per il bene di San Sosti ti chiedo di andare avanti,vinci la causa,metti a posto gli LPU,fai pulire il paese,lavora su proggetti che possano alleviare la disoccupazione e sopratutto fai il bene di tutti i sansostesi,ne hai la facolta’,ne hai il tempo.Siamo solidari con te per cui ti facciamo un in bocca al lupo.

    Mi piace

  3. Auguri Sindaco per questa giornata di festa del nostro Santo Protettore S.Giuseppe. In questa bellissima giornata di sole vogliamo vederti, accanto alla statua del Santo, con la fascia tricolore.
    Auguri a tutti i “papà” e a tutti i Giuseppe

    Mi piace

  4. In questo giorno di festa vorrei rivolgere i miei sinceri “auguri” al caro Sindaco M.Sirimarco perché è tornato ad essere il “papà” del nostro paese.

    Mi piace

  5. Tutti i cittadini oggi pensavano che il nostro sindaco si facesse vedere, ma nonostante tutto non partecipa a nessuna manifestazione pubblica inviando i suoi rappresentanto…è un po vergognoso..
    E noi ci illudiamo…

    Mi piace

  6. FABBRICATORI DI ODIO!!!!

    San Sosti non ha piu’ bisogno di fabbricari di odio,ha bisogno di unita’,fraternita’,collaborazione e rispetto interpersonale!!San Sosti ed i cittadini di San Sosti non devono piu’ fare l’interesse del singolo,patteggiare per il singolo,assecondare le assurde pretese del singolo,deve pretendere il bene comune!!basta con gli arrampicatori sociali buoni a nulla,basta con chi ha avuto tanti anni per fare il bene comune e non lo ha fatto!!questi personaggi vanno messi in terza quarta o quinta fila!!!che senso ha continuare a spezzare in due il paese,che senso ha mettere i cittadini l’un contro l’altro,quando si vive con tante problematiche mai risolte come la disoccupazione i disservizi ecc ecc…..!!!finiamola un navolta per tutte,facciamo lavorare i nuovi amministratori in pace e si vuole fare opposizione la si faccia nel merito delle questioni che interessano i cittadini!!!non si era mai vista tanta cattiveria e odio!!!basta basta!!!non se ne’ puo’ piu’!!diamo San Sosti ai sansostesi e a tutti coloro che vogliono bene alla nostra San Sosti!!!

    Mi piace

  7. Sostenitore Ing. SIRIMARCO

    se non ha partecipato c’e un motivo valido,,,prima di scrivere informatevi del perche’…………….

    Mi piace

  8. vincenzo calonico1970

    al di là delle vedute personali, bisogna necessariamente rispettare le decisioni istituzionali a qualsiasi titolo e livello.

    Mi piace

  9. si parla di fabbricatori di odio…….attenzione non dimentichiamo che in paese alcuni amministratori i fanno di tutto per provocare…..ovviamente nn parlo del prof oliva che è l’unico elemento valido nel nostro comune…..

    Mi piace

  10. VALIDO MA.......

    E’ sicuramente un valido amministratore,ancora pero’ non abbiamo visto queste qualita’,a cominciare dagli LPU,non dovrebbe essere proprio lui a mettere in condizione questi signori di fare il proprio dovere e sopratutto fare quello per il quale sono stati assunti?gli amministratori si giudicano sui fatii e su questo tema siamo completamente fuori……….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...