Parte il nuovo ospedale di Castrovillari

Di Francesco Quercia

Dopo quindici anni di attesa è arrivata finalmente l’apertura dell’Ospedale di Castrovillari. Attesa da quindici lunghi anni dai cittadini castrovillaresi e del comprensorio del Pollino che hanno avuto la possibilità, in data 09-03-2010, di assistere al taglio del nastro da parte del Presidente della giunta Regionale, Loiero, in presenza del Direttore Generale dell’Asp di Cosenza, Petramala, il Sindaco della città  di Castrovillari, Blaiotta, il Presidente del parco del Pollino, Mimmo Pappaterra ed il Vescovo della Diocesi di Cassano Allo Ionio che, a fine manifestazione, lo ha anche benedetto. Erano, inoltre, presenti dirigenti dell’Azienda sanitaria che hanno seguito e dato impulso alle operazioni di trasferimento, quali: il Dottor Toma e la Dottoressa Confessore che, giorno dopo giorno, hanno seguito tutte le operazioni preliminari affinché si giungesse nel minore tempo possibile all’importante traguardo a cui i cittadini, ormai, non credevano più – tante erano le volte che le date stabilite per il termine dei lavori non venivano mai rispettate -. La costante presenza del Direttore Generale, stimolato da bravi ed efficienti Dirigenti Sanitari Aziendali, ha fatto si che il sogno si avverasse. L’apertura di questo Ospedale rappresenta, ci auguriamo tutti, un importante passo contro l’emigrazione Sanitaria. A detta del Direttore Generale, Petramala, infatti, nel giro di un mese e mezzo, si dovrebbe avere a disposizione nel nuovo reparto di Cardiologia anche l’Emodinamica. Il reparto di Broncopneumologia da  già  risposte efficientissime, il servizio di Gastroenterologia altrettanto, la Medicina Interna la conoscete bene tutti e da tempo; quindi partiamo da questi punti fermi e miriamo alla rinascita della Sanità di questa zona e, più in generale, di questa Provincia. Puntare al miglioramento di tutti i reparti che operano da tempo in questo Ospedale e che hanno delle Professionalità eccellenti, come: Ortopedia, Ginecologia, Pediatria, Oculistica, Otorino e Neurologia, supportati da Laboratorio Analisi e Radiologia. Abbiamo messo a disposizione di questo comprensorio un Pronto Soccorso, diretto dal Dott. Giovanni Rosignuolo, che è il fiore all’occhiello di questa Provincia, anche se, alla mia domanda: Signor Direttore ci avete consegnato una Ferrari ma la benzina ed i piloti quando ce li consegnate? Ha risposto che: “i piloti già li abbiamo e pure bravi, mancano sopratutto O.S.S. per l’assistenza alberghiera dell’ammalato e qualche Infermiere Professionale e, appena possibile, provvederemo a colmare gli organici”. L’importante, comunque, era aprire gli sportelli di questa Ferrari ed accendere i motori, ora dovremo essere bravi noi Operatori a chiedere per tempo benzina e piloti e far si che questa Ferrari non fondi il motore, mettendo impegno e coscienza in tutti i ruoli e professioni in cui operiamo.

Francesco Quercia

Annunci

3 risposte a “Parte il nuovo ospedale di Castrovillari

  1. Il centro-destra di Chiaravalloti-Morelli ha lasciato la Calabria in una condizione disastrosa, con un deficit alle stelle in campo sanitario … La giunta Loiero ha cercato di fare qualcosa, ha difettato in comunicazione.
    Non facciamoci abbindolare dalla propaganda berlusconiana e non consegniamo la Calabria alla destra dominata dalla Lega …

    Mi piace

  2. francesco quercia

    IL PRONTO SOCCORSO NUOVO VA AVANTI, CON GROSSI SACRIFICI DA PARTE DEGLI OPERATORI CHE VI LAVORANO PER MANCANZA DI ORGANICO A TUTTI I LIVELLI MEDICO,INFERMIERISTICO ED OSS,CHE TURNANO PAZZAMENTE E NON SO QUANTO ANCORA POSSANO RESISTERE!!!! I PILOTI E LA BENZINA DEVONO ARRIVARE PER TEMPO ALTRIMENTI LA FERRARI LA METTIAMO SUBITO IN GARAGE!!!!

    Mi piace

  3. Contro l'amministrazione Loiero

    Ma lei crede davvero che Loiero, poverino, ha mancato di comunicazione? Vuole sapere come la penso io? E’ stato bravissimo nella comunicazione perché è riuscito a cancellare la memoria di Giugni; il nuovo ospedale di Castrovillari molto lo deve, infatti, agli sforzi e sacrifici del compianto avvocato Beniamino Giugni e non a Petramala e Loiero.. che sono arrivati solo oggi e che tutti i giornali e media hanno proclamato come fautori del cambiamento della sanità del Pollino!!
    Penso che da quando sono state istituite le Amministrazioni Regionali, questa di Loiero sia stata la peggiore in senso assoluto; spero che perda il centro sinistra per dare spazio ad altri amministratori che sicuramente non potranno fare peggio!!
    Per concludere, la ciliegina sulla torta che ci lascia il centro sinistra sono le centinaia di concorsi ad hoc fatti nell’ultimo periodo pre-elettorale. E poi ci lamentiamo che in Calabria non funzionano i servizi.. grazie, si assume per clientelismo e non per competenza professionale!!!! E’ cosa nota da sempre e spero che i prossimi amministratori non lo facciano più per il bene della Calabria!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...