San Sosti è il primo comune calabrese allo start up del progetto “300 tetti fotovoltaici”.

Di Raffaele Rosignuolo

E’ stata firmata, oggi, lunedì 19 aprile alle ore 14, a seguito della Manifestazione di interesse pubblico “300 tetti fotovoltaici“, la convenzione fra il Comune di San Sosti e la società Tep Energy Solution s.r.l. di Roma per la realizzazione degli impianti fotovoltaici sui tetti dei Sansostesi.  Il nostro è il primo comune calabrese ad aver adempiuto ai procedimenti burocratici e amministrativi per lo start up del progetto “300 tetti fotovoltaici” e,  pertanto, dal mese di luglio, si potrà iniziare a realizzare gli impianti fotovoltaici. Ricordiamo che tale progetto coinvolgerà tutti i cittadini di San Sosti che hanno presentato domanda di interessamento al Comune.  Nella convenzione sono stati definiti dettagli importanti a tutela dei cittadini, come lo smaltimento dell’impianto a carico dell’azienda e tutte le norme e prescrizioni che tale società di Roma dovrà mantenere nel vantaggio e tutela degli interessi dei cittadini. Per porre la firma sulla convenzione, hanno raggiunto San Sosti, in aereo da Roma, i dirigenti aziendali della Tep Energy Solution s.r.l: si è così concretizzato, alle ore 14, nella Sala Consiliare del municipio, alla presenza del Sindaco Sirimarco M., dei consiglieri comunali Sabetta V., Iannello M. e Calonico V. e dei membri della commissione energia del Comune di San Sosti, il tanto atteso progetto.

La commissione energia del Comune di San Sosti, soddisferà tutte le richieste di informazioni che i cittadini vorranno avere in merito, tramite questo sito internet o tramite incontro nella sede del palazzo comunale, in orario e giorno da stabilire.

Per i dettagli del progetto si rimanda all’articolo Trecento famiglie di San Sosti non pagheranno più l’energia elettrica“.

Raffaele Rosignuolo

Annunci

3 risposte a “San Sosti è il primo comune calabrese allo start up del progetto “300 tetti fotovoltaici”.

  1. Abbiamo visto tutti come i lavori di posa della conduttura del gas in zona bivio di Mottafollone e direzione Malvito, stiano procedendo a tutto spiano, ebbene pare che i benefici di tali lavori saranno garantiti anche ai cittadini di Mottafollone, e di ciò mi compiaccio.

    Quello che non capisco è come mai San Sosti e i suoi abitanti siano rimasti fuori, esclusi da questo beneficio, nonostante la conduttura passi a poche centinaia di metri dal nostro abitato.

    Chi dobbiamo ringraziare di questa esclusione?

    Mi piace

  2. NONSOLORICORSI!!!!!!!!

    Sembra che qualcosa di buono stia facendo l’attuale amministrazione comunale!!il primo comune calabrese che potra’ diventare autosufficiente per l’approvigionamento energetico..non e’ poco se i cittadini non pagheranno piu’ la bolletta all’enel!!ho saputo che un altro innovativo progetto sara’ la realizzazione dell’isola ecologica che eliminera’ anche la tassa sui rifiuti solidi urbani!!BRAVI!!

    Mi piace

  3. NONSOLORICORSI!!!!!!!!

    Nicola c.ringrazia la vecchia amministrazione….e’ sua la responsabilita’!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...