Firmata la convenzione tra l’Associazione Pro Italia Onlus di San Sosti e la Fondazione Banco Alimentare Onlus.

Di Carmela Martucci

A molti è noto che la Fondazione Banco Alimentare si propone l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza sociale e della beneficenza secondo il principio di sussidarietà e secondo la concezione educativa del  “ Condividere i bisogni per condividere il senso della vita “.
Per raggiungere i suoi obiettivi, provvede in particolare alla raccolta delle eccedenze di produzione agricole, dell’industria alimentare, della Grande Distribuzione e della Ristorazione organizzata ecc. e quindi alla ridistribuzione ad enti che si occupano di assistenza e di aiuto a tutte le persone in stato di bisogno.
Il beneficio globale dell’azione della Rete Banco Alimentare è il cuore dell’azione sussidiaria in quanto offre gli strumenti per poter mettere in atto la propria iniziativa di responsabilità verso il prossimo, proprio nella logica dell’aiutare chi aiuta, senza pretendere di sostituirsi ad esso.
Si crea così un circolo virtuoso che coinvolge tutti gli “ stakeholder “: dalle aziende donatrici agli enti che ricevono; dai volontari ai bisognosi; dagli amministratori pubblici ai singoli cittadini.
La sua produzione di  “valore” non è dunque a beneficio di pochi soggetti, ma è prodotta da tutti per tutti, creando cosi un beneficio sociale , economico, ambientale ed educativo.
La Fondazione si avvale della collaborazione di Organizzazioni senza scopo di lucro che condividendo le finalità, la concezione educativa e le modalità della stessa, creano con essa la Rete del Banco Alimentare.
Proprio in questa ottica e nel rispetto delle finalità, da pochi giorni  l’ Associazione Pro Italia di San Sosti grazie all’interessamento forte e motivato del proprio presidente: la signora Francesca Milione Zisa,  ha firmato la convenzione con il Banco Alimentare.
Questa importante collaborazione permetterà all’Associazione Pro Italia di San Sosti di completare e implementare le sue iniziative volte all’attenzione costante e all’aiuto alla persona in stato di disagio.
La Pro Italia intende in questo compito superare ogni aspetto assistenzialista preferendo quello dell’attenzione e dell’ascolto alla persona concreta, unica, irripetibile, povera o ricca che sia.
L’opera educativa pone dunque al centro del suo agire la carità. Infatti non è possibile aiutare lo sviluppo di nessun uomo, se non lo si guarda a partire dall’insieme di esigenze ed evidenze fondamentali che lo costituiscono. Solo così è possibile condividere il suo vero bisogno, senza ridurlo a un progetto ideologico.

Carmela Martucci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...