Quanto vale la metà di Giulio Serra?

Di “Lo Spadaccino”

Siamo in molti ad avvertire il peso del sottosviluppo, anche culturale, che strangola la nostra terra ed a  convenire con la tesi che ne individua nella “mala politica”la causa principale.
Il disagio che percepiamo però alcune volte  evapora in analisi balzane ed interessate.
C’è chi, suggestionato dalla cabala, è convinto che i paesi della Valle dell’Esaro siano poveri e mal messi perché non baciati dalla fortuna. Altri, in attesa di eventi messianici, avanzano  la strampalata ipotesi che per risollevare le sorti della nostre sfigate zolle basterebbe  la presenza in loco di una sola metà (non specificano se il tronco o il basso ventre) di politici come Giulio Serra e di Francesco Morelli.  L’incurvato ragionamento rivela le tare culturali che frenano la crescita della nostra terra. Gli stregoni della politica, invocati dai soliti furbetti come taumaturghi per la collettività,  hanno sempre creato esclusivo valore (impieghi, trasferimenti, consulenze professionali, appalti..) solo per i loro procacciatori di voti e per le loro famiglie. Imbonitori e negromanti di ogni risma,  con insegne e nomi diversi: Gennaro, Dario, Costantino, Paolo, Nicola, Pino, Giulio, etc., nel corso dei decenni, hanno bivaccato sul nostro territorio  compiendo ogni forma di razzia elettorale, economica e spirituale. Hanno depauperato, con le loro politiche assistenziali, le nostre economie, devastato il nostro territorio, annientato le nostre arti, assoggettato  i nostri sogni, narcotizzato le  nostre aspirazioni, corrotto i nostri  animi.  Solo gli  zotici valvassori  locali hanno incamerato laute prebende e perciò non perdono mai l’occasione di reclamizzare i loro vassalli come incorrotti cavalieri  in grado di sollevarci da ogni tipo di accidente.

Annunci

20 risposte a “Quanto vale la metà di Giulio Serra?

  1. Lo Spadccino: un personaggio televisivo

    La spada ben affilata, l’uso perfetto dell’Italiano e le ambientazioni metaforiche fanno dello Spadaccino un personaggio che certo non sfigurerebbe nel mondo della fiction televisiva.
    L’autore ha mai pensato di proporre una sceneggiatura a qualche produttore televisivo?
    Io sono interessato

    Dalmaso Antonio

    Mi piace

  2. TRA SPADA E LINGUA...BIFORCUTA!!!

    Sono tanti i pensieri condivisibili del nostro mitico spada,solo una cosa si puo’ rimproverar al grande zorro,”UNO CON LE SUE QUALITA’ INTELLETTIVESAMURAIESCHE,NON DOVREBBE NASCONDERSI DIETRO L’ANONIMATO”.E’ proprio iol nascondersi che ha sempre fatto prevalere i magna magna e cortigiani!!qui si ha bisogno impellente di gente che sa!!

    Mi piace

  3. zoticafurbetta

    L’UNICO RAGIONAMENTO INCURVATO è IL TUO…INVECE DI FARCI INUTILI LEZIONI DI STORIA DEL DIRITTO CANONICO( PREBENDE) E STORIA DEL FEUDALESIMO, E DI INSULTARE, CHIAMANDO IGNORANTE E VILLANA, LA GENTE CHE CONTA DAVVERO, E CHE DAVVERO QUALCOSA HA FATTO… DAI UN VOLTO ALLE TUE PAROLE,COSI’ SAREMO IN GRADO DI CAPIRE QUANTO VALI PER INTERO, QUANDO TI INCONTRIAMO PER LE VIE DELLE “NOSTRE SFIGATE ZOLLE” E RICORDA CHI DI SPADA FERISCE DI SPADA PERISCE!!!

    Mi piace

  4. Caro Spadaccino, sicuramente saprai delle dimissioni del vicesindaco dalla delega al personale. Cosa ne pensi in merito? E’ mai possibile che questa amministrazione abbia speso un anno di tempo prezioso per trovare la giusta collocazione agli LSU? In tutti i paesi vedi questi dipendenti lavorare con serenità e svolgere a pieno il ruolo per il quale sono stati selezionati. Perchè a San Sosti gli amministratori, sia di ieri che di oggi, si perdono in un bicchiere d’acqua non riuscendo a gestire la cosa?

    Mi piace

  5. Fabio Novello

    E continua il ballo degli uomini mascherati, che cambiano viso, cambiano maschera, e nel contempo ballano, soli, ma ballano… e tutti in giro, tutti battono le mani al ritmo della musica, ma la musica non si sente, hanno tolto l’audio, e quindi? Quindi silenzio, solo silenzio. Così peggiora sempre più, il mondo della politica, la figura dell’uomo politico. Lo spadaccino? Pur se anonimo, e quindi da condannare, da un pò di luce al buio del nostro paese? Forse si? Forse no? Ognuno giudichi…. Mi sa tanto che quando l’anno scorso ho scelto di restare fuori ho fatto la scelta giusta, ho preferito non scendere a compromessi, e oggi, non sono con le spalle al muro, non devo dar conto ad alcuno e soprattutto, posso pensare con la mia testa e non con quella degli altri… A volte mi dispiace per chi, accecato dal potere, si è fatto trascinare in questo baratro, ma lo sapeva, lo sapeva bene e come, quindi…. SI CONTINUA A BALLARE..

    Mi piace

  6. Siamo sempre alle solite. Cambiano i vo(l)ti.. la politica rimane sempre la stessa.
    Evviva il clientelismo!!!

    Mi piace

  7. …. cari lettori meglio avere la presenza di un mezzo politico come definito dallo Spadaccino che si adopera per il nostro terrotorio che non averne affatto nella valle dell’Esaro!

    Mi piace

  8. Certamente ’78. Ma lo Spadaccino non ce l’ha con il politico Serra, ma con il sistema che si crea al contorno di queste figure.
    Tanta allusione e metafora che, a parer mio, è di lodevole retorica. Dimostra, peraltro, un’ottima conoscenza dell’antropologia locale. Complimenti allo Spadaccino per il suo originale modo di comunicare.

    Mi piace

  9. La cosa peggiore che questi MAGHI della politica hanno contribuito a far sparire è,il sano confronto, sia politico, che sociale dando l’illusione ad ognuno di noi di dover difendere chissà quale interesse personale, e così siamo diventati diffidenti e per alcuni versi anche cattivi, scatenando una guerra tra poveri dove si vedono, famiglie contro famiglie solo per ottenere qualche piccolo vantaggio in più. Nel tessuto sociale poi c’è una rottura quasi insanabile, e solo quando la gente comincerà a prendere coscienza del valore di un popolo che mira all’interesse della società tutta, e non del singolo si potra pensare ad un risanamento,perchè il sistema che si crea attorno a queste figure politiche, non si crea dal nulla ma si crea dall’avidità di chi si crede furbo.

    Mi piace

  10. Hai ragione Francesca, il sistema che si crea intorno a queste figure politiche non si crea dal nulla…
    SI CREA STANDO QUOTIDIANAMENTE CON E TRA LA GENTE, 365 GIORNI L’ANNO E CON UN’ANGOLAZIONE A 360 GRADI,SENZA DISTINZIONE ALCUNA DI ESTRAZIONE SOCIALE E SOPRATTUTTO SENZA SECONDI FINI.
    MISURATEVI TUTTI PRIMA DI PARLARE…eviterete di rimanerci male,quando scoprirete che certe persone,VALGONO MOLTO MA MOLTO DI PIU’ DI VOI…

    Mi piace

  11. TRA SPADA E LINGUA...BIFORCUTA!!!

    …..Aggiungerei anche una buona dose di incapacita’ se,come accade da tempo immemore sono sempre questi furbetti che vanno avanti!!c’e’ chi sta alla finestra e vedendo passare le persone sotto il proprio naso con tanta rabbia si limita a denigrare,c’e’ chi pur non essendo il bene assoluto,anzi,si butta e riesce a farsi strada.Aspetto che tanti di voi invece di continuare a criticare l’operato altrui,si faccia avanti e metta isposizione della collettivita’ tutti questi bei propositi,solo cosi’ ci si puo’ confrontare e magari pesare il proprio valore.

    Mi piace

  12. Dan Brown e il nuovo CODICE DA SAN SOSTI

    Mi sembrate tutti tanti Dan Brown. Ma è possibile che sapete parlare solo in codice? Le sfigate zolle di terreno.. affaciati alla finestra.. sempre fra la gente.. lingua biforcuta.. angolazione di 360 gradi.. ragionamenti incurvati.. maghi!! Ma che razza di codice segreto è questo? E’ forse un rebus? Chi è costui/ei?
    La risposta la troveremo nel nuovo CODICE DA SAN SOSTI?

    Mi piace

  13. TRA SPADA E LINGUA...BIFORCUTA!!!

    E’ l’onda anomala che sommergera’ il vecchio modo di fare politica.Basta solo aspettare qualche settimana ed il nuovo codice iniziera’ a correre e travolgera’tutta la vecchia e maledettamente dannosa politica SANSOSTESE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  14. un cittadino

    Ma quale onda anomala.. all’orizzonte si intravede solo tanto arrivismo e voglia di essere a tutti i costi “prime donne”. Vedrete come andrà a finire! Mi auguro solo che alle future elezioni, fra 5 anni o fra un anno che siano, si vedano persone nuove e piene di tanto entusiasmo.. e possibilmente con famiglie non grandi alle spalle.

    Mi piace

  15. TRA SPADA E LINGUA...BIFORCUTA!!!

    Caro cittadino e’ proprio quello che ho appena detto,GENTE NUOVA,in ogni senso,priva di qualsiasi compromesso politico-clientelare.Vedrete arrivera’!!!

    Mi piace

  16. Caro cittadino uno la famiglia unita se la crea e se la tiene stretta in tutti i modi possibili il brutto e di chi non c’è l’ha e va denigrando il politico di turno. Ammira chi lavora giorno dopo giorno, mese dopo mese, anni dopo anni perchè dopo 25 anni di politica Serra HA CREATO TANTO al contrario di chi vive di se e di ma oppure di ricambi o altre burlate di questo genere! A San Marco Arg. è stato e adesso e sarà sempre ricordato in modo positivo per il suo grande lavoro politico che ha svolto in questi anni tanto da essere invidiato anche dagli altri paesi per il lavoro svolto. Certo il ricambio e naturale ma non per il vostro parere o per la vostra gratuita denigrazione nei suoi confronti, impara a rispettare chi ha lavorato in questi anni e se hai qualcosa da proporre nelle nella nostra zona fallo pure sperando nel tuo risultato propositivo ti consiglio di non criticare mai ed un forte in bocca in lupo! Ciao da Mare Blu.

    Mi piace

  17. Un cittadino

    Purtroppo cara mare blu io parlo per San Sosti e non ho fatto nessun riferimento al politico Serra che tra l’altro neanche conosco e non posso dire nulla.
    Io parlo della politicchia del nostro paese e del tanto arrivismo che c’è..

    Mi piace

  18. Lo Spadaccino ha ragione!

    Lo Spadaccino interpretra il disagio di molte persone e specialmente di chi non ha voce.
    E’ singolare constatare che i più convinti assertori dello Sviluppo del nostro paese sono proprio coloro che hanno rcevuto “prebende” ( come direbbe lo Spadaccino) ed hanno percorso a scapito della collettività i sentieri del privilegio, dell’inciucio e della RACCOMANDAZIONE. Sempre vincitori, con la destra, la sinistra ed il centro
    indossano all’occorrenza gli abiti di filantropi …ma solo per promuovere se stessi ed il proprio ristretto nucleo parentale.
    Hanno un concetto di coerenza ballerino( ieri con Dario e Gennaro oggi con Giulio e Francesco) e credono ancora di farci fessi al ritmo di una tarantella. Sempre nell’ombra ed alle dipendenze di un padrone di turno da un po’ di tempo hanno deciso di giocare in proprio. Chissà perchè!

    Un fans dello Spadaccino

    Mi piace

  19. Cara prim@ver@ vorrei ricordarti che queste persone che stanno 365 giorni all’anno tra la gente ci stanno perchè vengono pagati, non certo per fare beneficenza, per quanto riguarda il loro valore , penso che l’operato parli da solo, guardati attorno con obiettività e dì se quello che vedi è opera di chi fa la cosa giusta per tutti. Io sicuramente valgo meno di loro per la società, ma non ho in mano il destino di tante persone, perchè nella vita ho scelto di fare altro.

    Mi piace

  20. un cittadino

    mi vergogno di essere sansostese,il sito alla vigilia di una crisi inizia a lavorare alla tom,lo spadaccino l’uomo vergognoso colui che si nasconde e ferisce la gente,vergognatevi non avete il coraggio di parlare alla gente,mi fa’ vergogna a sentire le stesse cose,sempre gli stessi ,ma chi siete,mettete un po’ di miele sulle vostre lingue,vi conoscosce la gente,parlate sempre di giovani,ma dopo li abbandonate al loro destino,caro calonico ,caro novello,caro spadaccino,non parlate di cio’ che avviene in
    questo scorcio d’amministrazione,le ingiustizie,
    gente che non possiede una casa,si e’ vista assegnarla ad altri,chi ne possiede due,per non parlare del personale,hanno paura,mentre la crisi della grecia incombe verso noi,questi si rifiutano,il vice sindaco vostro protettore da anni,diventa l’eroe di turno,fatevi dire chi protegge lui,si vergogni,non vi credono piu’,caro raffaelle il tuo sito deve essere di tutti,non di chi ti fa’ comodo…………………….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...