Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere del comune di Mottafollone A.Tedesco

di M. Trotta (CalabriaOra)

Il consigliere di minoranza Antonio Tedesco scriverà al Prefetto. Un’interpellanza quella dell’esponente del monogruppo “Le Spighe”, dal contenuto rovente che porrà l’attenzione sui <limiti amministrativi> della giunta Bruno e per i quali spera verrà fatta luce al più presto.
E sono diverse le ombre da schiarire: su tutte l’ultimo consiglio comunale  del 26 aprile scorso che tra i punti all’ordine del giorno previsti aveva quello riguardante l’approvazione del Psc.
Proprio sul discusso piano strutturale Tedesco si è soffermato raccontando la faccenda delle votazioni. I quattro consiglieri di minoranza nonostante si fossero astenuti dal votare il documento ( per motivi specificati in una relazione allegata alla deliberazione) si sono ritrovati, invece, nel verbale redatto dal segretario comunale Giuseppina Romeo, ad aver espresso voto favorevole. Qualcosa non quadra e per questo viene <fatto notare alla segretaria che -ha spiegato Tedesco- avvisata dell’errore di trascrizione, prima della pubblicazione della delibera, ha perseverato continuando a riportare i 4 voti “ribaltati”>.
Un adempimento procedurale non certamente addebitabile, quindi, ad <un errore uditivo> secondo l’esponente d’opposizione che tra l’altro coglie l’occasione per denunciare i ritardi nelle comunicazioni e il cattivo funzionamento degli uffici comunali.  Questo dovuto soprattutto alla non certo agevole scelta degli orari e dei giorni previsti per poter accedere agli atti amministrativi. Solo due a settimana: il lunedì e il martedì dalle 10 alle 12. Tempi decisamente brevi per effettuare eventuali controlli nella stessa giornata. Capita poi che l’unico giorno di apertura di un ufficio coincida con l’adempimento di un altro compito. E se a svolgerlo non è chi ha il dono dell’ubiquità la questione si fa seria. Il caso è quello della polizia municipale. Impossibile consultare carte e documenti dato che l’unico vigile preposto al servizio è impegnato per il mercato comunale che si tiene tutti i lunedì dalle 8 alle 12. Ma non è finita qui perché oltre ai “ritardi” nella richiesta di documenti inerenti il Psc, c’è qualcuno pronto a giurare che ci sarebbero anche delle procedure di alcuni bandi comunali non del tutto limpide. Alla prossima puntata.

Articolo di Massimiliano Trotta pubblicato su Calabria Ora il 22 c.m.  

*Il consigliere Antonio Tedesco accetta solo eventuali commenti firmati.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...