Da San Sosti parte la denuncia per un giovane albanese di Pisa.

FONTE: NEWZ.IT

C’è stato bisogno che arrivassero delle notifiche di contravvenzioni al codice della strada perché un 70enne di San Sosti si potesse accorgere che qualcosa non andava. Tutto è iniziato, infatti, con l’arrivo delle caratteristiche raccomandate relative a contravvenzioni elevate dai vigili urbani di Pisa ad un ciclomotore con la targa intestata all’anziano. L’uomo, ignaro di tutto, si è quindi rivolto ai carabinieri che hanno dato avvio alle indagini.  I militari hanno potuto, così, scoprire che la targa era stata rubata ed era finita nella mani di un ragazzo albanese di 25 anni, domiciliato in Toscana, che aveva pensato bene di collocarla sul proprio ciclomotore per scorrazzare liberamente e senza pensieri. Fermato per un controllo, infatti non si è preoccupato, visto che le multe sarebbero arrivate all’inconsapevole signore di San Sosti. Ma i carabinieri, facendo dei controlli incrociati, sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo, in un primo momento denunciato per ricettazione. Le indagini, tuttavia,  sono proseguite in quanto i carabinieri hanno voluto verificare la legittimità della permanenza sul territorio italiano del ragazzo. Grazie ai controlli effettuati è risultato che l’albanese, quando è stato controllato, era sprovvisto del permesso di soggiorno e pertanto è stato denunciato anche per soggiorno illegale nel territorio dello stato italiano.

Fonte: NEWZ.IT

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...