La minoranza consiliare chiede revoca della delibera per la realizzazione dell’impianto di dissociazione molecolare

Cliccare sull’immagine per ingrandire.

**Si accettano commenti firmati!

Annunci

2 risposte a “La minoranza consiliare chiede revoca della delibera per la realizzazione dell’impianto di dissociazione molecolare

  1. Pierino Calonico

    Lo scorso 15 Dicembre al riguardo di un c.d. “Paese senza guida”…. consideravo: “Si… un Paese senza guida… ma anche un Paese che politicamente conosce e produce solo facili, banali, interessate e gratuite azioni di denuncia e protesta.. un Paese senza una forte coscienza civica.. un Paese che, purtroppo, dimostra di avere una memoria sempre più corta… un Paese privo di modelli positivi da seguire… un Paese che ignora, oggi più di ieri, la necessaria azione politica di “Proposta”! Un Paese privo di senso collettivo..di responsabilità! Un Paese privo di una sana verve politica… Un Paese senza una civile, vera, sentita, partecipazione ai partiti politici… Un Paese che, sul piano politico, oggi vive, miseramente, solo di una pseudo rappresentanza partitica pre-elettorale… In definitiva.. occorre ammettere, per qualsiasi vera possibilità di ripartenza… che, purtroppo, San Sosti, sempre in attesa di miracoli…. intanto… oggi è anche priva di una costante, seria, doverosa, positiva, propulsiva e supplente funzione Istituzionale della “Minoranza Consiliare” … ed in generale delle latitanti forze politiche d’opposizione….”
    Oggi, a conferma di quanto detto, sappiamo che si delibera – “Inaudita altera parte… cioè senza il democratico consenso specifico dei cittadini di San Sosti e della Valle dell’Esaro…” – un protocollo d’intesa per realizzare un impianto di dissociazione molecolare dei rifiuti… una gravissima determinazione contro il nostro già fragile eco- sistema, cioè l’ambiente in cui viviamo… ma, anche, contro ogni moderna concezione economico-sociale… penso, soprattutto, all’attualissima risposta Statunitensi.. dei più importanti giovani economisti, scienziati, ricercatori Democratici -ambientalisti… per un concreto sviluppo economico-sociale sostenibile…. la c.d. nuova filosofia.. “The Green Economy!
    Ovviamente, con forza, da questo nostro giornale cittadino, esprimo la mia protesta e mi dissocio dall’idea di un “Dissociatore molecolare di rifiuti a San Sosti ed altrove”… e, pertanto, solo rispetto a tale ultima, spiacevolissima, vicenda politica locale mi unisco a quanti, pochi, contestano, ufficialmente, il metodo e nel merito, l’arbitrio di tale, pericolosa, autolesionista ed anacronistica scelta di retroguardia.
    Pierino Calonico

    Mi piace

  2. vincenzo calonico 1970 San Sosti

    ma … … … da cittadino non so veramente cosa pensare!
    ma … … … non so nemmeno cosa pensare, senza mai constatare fatti concreti e seri di continuità dopo finanziamenti ed opere pubbliche, sulla perenne strumentalizzazione della frase -da pronunciare al momento opportuno- ” turismo ambientale, religioso e archeologico”. Tema di importanza e strategico per il territorio a modesto mio parere … però ancora oggi rimangono, a mio malgrado, solo belle parole … se mi dovessi sbagliare, accetto in massima modestia lumi in merito, cosicché dopo 40 anni posso fimalmente capire che cos’è nella nostra San Sosti -dico solo San Sosti perchè in altre realtà mi consta affermare che esiste- questo turismo ambientale e religioso … Sono tante le “persone” che da venti anni ad oggi dovrebbero dare spiegazioni in merito.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...