“LA NOSTRA PRIMA MARATONA LENTA”

Di “Azione Cattolica San Sosti”


Sabato 26 febbraio 2011 San Sosti si sveglia con una dolcissima nevicata che ha l’effetto di rallentare ogni movimento, ogni suono, persino ogni idea. Condizione ottimale per vivere al meglio la partecipazione alla “V Giornata mondiale della Lentezza”, con l’Azione Cattolica di San Sosti in collaborazione con Ars Factory Florilegio, ma per fortuna la neve non attecchisce e i preparativi per la Maratona Lenta possono iniziare. Alle 14 i giovani di AC già si muovono per le strade per preparare il cammino da percorrere, segnali stradali coloratissimi preparati dai più piccoli dell’associazione avranno il compito di indicare la direzione giusta e un “uomo-cassa” precederà in musica il gruppo!
La temperatura è gelida, le montagne innevate fanno da sfondo alla partenza, le pettorine colorano i giubbini e i cappotti dei partecipanti, ma le nuvole che hanno coperto il cielo dalla mattina iniziano a diradarsi e a qualche minuto dallo “start” il sole fa capolino sui volti dei maratoneti che raccolgono qualche raggio di calore e poi giù, in posizione di partenza, 3..2..1.. e via sulle note di “Noi.. gente che spera” (Articolo 31)!
Sono le 16 e i maratoneti muovono il primo lento passo!
La maratona lenta è tutto fuorché una vera competizione, si maratona lentamente per scegliere uno stile di vita, per scegliere i valori con cui riempirla, per scegliere di camminare insieme, di avere una meta più alta del semplice arrivismo, per scegliere di muoversi!
Ogni lento passo è stato un monito per ogni volta che sprechiamo del tempo, ogni volta che abusiamo di qualcosa, ogni volta che ci lasciamo trascinare senza polso dalla moda e dalla corrente, ogni volta che mettiamo da parte le cose importanti, per ogni volta che giudichiamo a priori e con troppa facilità, è stato un monito per tutte le volte che siamo stanchi e non abbiamo il “coraggio di rallentare”.

Ma ogni lento passo ci ricordava anche quali fossero i pregi di una vita “rallentata”, perché con calma si vive meglio, ci si capisce di più, si sprecano meno energie, si rispetta l’ambiente, non si cade nella tentazione del conformismo, con lentezza la vita si gusta di più e come per magia si possono trasformare in 48 le ore di ogni giorno!
Questo è il messaggio che l’AC di San Sosti e gli amici di Florilegio hanno voluto lanciare, questa la voglia di crescere insieme, questi i pensieri che hanno accompagnato la maratona ed i maratoneti.
Ci sono voluti 130 minuti per percorrere 700 mt di quelle strade che i maratoneti sansostesi conoscevano bene, quelle strade percorse e ripercorse centinaia di volte, ma che sabato hanno assunto un significato tutto speciale, il movimento lento di chi vuole prestare più attenzione e il movimento lento di quei giovani che vogliono iniziare a muoversi, per dimostrare che possono e vogliono cambiare il loro pezzettino di mondo.
Mentre i maratoneti percorrevano lentamente il loro percorso tra qualche sguardo incredulo e interrogativo, i più piccoli dell’associazione hanno lavorato al loro “progetto: Lento è bello!” riscoprendo e ricolorando le cose lente e belle del mondo in cui vivono, riportando l’attenzione alla necessità di godere delle piccole cose, meravigliarsi del lento ma continuo movimento della natura, che è la loro prima culla di vita.
Alle 18:10 l’ultimo maratoneta arriva in Piazza Orto Sacramento: è Paolo, 13 anni, il più piccolo dei partecipanti ed il più costante per tutto il percorso, serio ed immedesimato nel messaggio che l’AC ha scelto. Paolo è la dimostrazione che dai più piccoli c’è sempre da imparare!
Ora non ci resta che fare tesoro di questo “cambiamento” durante tutto l’anno che ci accompagnerà verso la Maratona Lenta 2012!

Buon anno lento a tutti! :)

Advertisements

2 risposte a ““LA NOSTRA PRIMA MARATONA LENTA”

  1. JOSEFINA ORACOLO

    STAI MOLTO CONTENTA DELLA BUONA IDEA, DI LA MARATONA LENTA. VI SALUTA ( JUSSEPINA DI BUENOS AIRES , ARGENTINA)”AMO SAN SOSTI” BACIO

    Mi piace

  2. VIVA L’AZIONE CATTOLICA
    VIVA COMUNIONE E LIBERAZIONE

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...