Archivi del mese: agosto 2011

Lettera di Frate Giovanni al Cardinale Francesco Maria Del Monte. Intorno ad una tela raffigurante fratel Baro e frate Adiuvante

Eminenza,
l’inverno brumoso ha lasciato il posto dapprincipio ad una tiepida primavera ed ora ad una infocata estate.
Nel mese di febbraio un humile confratello di nome Luciano ha raggiunto vegliardo la Casa del Padre.
Lo ha fatto in silentio e con passo ovattato, quasi fosse intento alla sua solita occupazione:condurre gli armenti del Monastero tra vallate odorose di origano o lungo sentieri profumati di timo.
Frate Luciano si è sempre tenuto lontano da tridui e novene, da cori e giubilei, da genetliaci e anniversari et ha laudato Dio con il suo lavoro calloso.
Nel corso della lunga vita si è concesso solo di smorzare la sua robusta arsura alla maniera di Noè: trincando quel vino che lo rendeva nel contempo iocoso  et verecondo, ebrio et gravio, indigente et fecundo.
Come per un divino prodigio, la sua figura che in vita era celata e non appariscente, ora che è stata toccata da Sorella Morte si è sublimata ed ha  svelato  a noi pauperi mortali che è la Continua a leggere

Annunci

Duro colpo al patrimonio paesaggistico – ambientale di San Sosti

Di Raffaele Rosignuolo

Cari cittadini,
assistiamo, ancora una volta, ad un atto che colpisce duramente la bellezza del nostro paese. Il post con le foto, che pubblico sul giornale interattivo, racchiude un messaggio di personale sconforto e sfiducia: distruggiamo il nostro habitat invece di proteggerlo! Perché?
L’incendio, iniziato ieri, 5 agosto, alle 18, si è portato via un pezzo di cornice verde che dava valore al paesaggio sansostese; chi giungeva a San Sosti, veniva subito colpito dalla bellezza naturalistica di questo versante che, a strapiombo, si “getta” sulla parte urbanizzata del nostro territorio. Oggi tutto ciò è annerito per ricordare che, anche qui, avanza la squallida “desertificazione” – termine inteso in senso lato: sociale, culturale, ambientale ecc. -.
Non si sa se è stato un atto doloso o colposo, di certo è stata un’azione che in due giorni ha portato via quello che la natura aveva costruito in molti anni.  Il duro colpo inferto non è solo a livello paesaggistico, ma anche a livello strutturale, perché la Continua a leggere

E’ l’ora che questa maggioranza vada a casa.

Cliccare sopra per ingrandire

Manifesto della minoranza consiliare. (1 agosto 2011)

COMUNICAZIONE AI CITTADINI

In data 30 luglio alle ore 19:00 si è tenuto in seconda convocazione (perché in prima non era stato raggiunto il numero legale) il Consiglio Comunale alla presenza dei soli 6 consiglieri di maggioranza rimasti in carica, con ad oggetto un solo punto all’ordine del giorno: surroga consigliere comunale dimissionario.

Vogliamo far notare ai cittadini come nonostante la decadenza del sindaco, il passaggio all’opposizione dell’ex vice sindaco Oliva, le dimissioni frettolose e per certi versi non chiare del consigliere Iannello, le minacce di abbandono della nave di altri consiglieri, il vice sindaco De Simone cerchi ancora in tutti i modi di restare al timone senza rendersi conto che questa maggioranza non è legittimata a restare in carica, né politicamente, tantomeno legalmente.

I danni provocati a questa comunità sono la chiara espressione dell’inadeguatezza politica di questa maggioranza, basti citare Continua a leggere

Presentazione attività I° quadrimestre gestione Parco archeologico e Museo San Sosti

Di Paolo Gallo  “Direttore della Fondazione Brettion”

Alla c.a. del Direttore Ing. Raffaele Rosignuolo

Gentile Direttore, le chiedo di accogliere e pubblicare sul suo giornale on-line il seguente comunicato stampa che, a seguito della convenzione firmata nel mese di marzo 2011 con l’Amministrazione Comunale di San Sosti intende essere anche una presentazione delle attività già realizzate e di quelle programmate da Itineraria Bruttii onlus (soggetto firmatario della convenzione) in collaborazione con la Fondazione Brettion onlus.

In questi primi mesi di attività, l’Associazione Itineraria Bruttii onlus, senza aver richiesto alcun contributo o oneri per l’amministrazione, si è proposta di realizzare, in collaborazione con il Comune di San Sosti, i cittadini e la Proloco Artemisia, programmi di promozione, comunicazione, formazione, ricerca e sviluppo orientati alla valorizzazione dei beni culturali ed ambientali del territorio di San Sosti.
I primi risultati di tali attività è stato possibile raggiungerli Continua a leggere