Archivi del giorno: 5 settembre, 2011

Con la riforma giudiziaria scompariranno otto Uffici del giudice di pace, tra questi quello di San Sosti.

Articolo di Gianpaolo Iacobini tratto dalla Gazzetta del Sud.

La Commissione Bilancio del Senato dice sì: e dopo i Tribunali minori, a rischio ora anche gli Uffici del giudice di pace.
Nella sola Calabria citeriore, in particolare, sarebbero otto: Cassano, Lungro, Mormanno, Oriolo, San Sosti, Spezzano Albanese, Trebisacce. Sono i paesi che, molto probabilmente, solo per restare al circondario del Tribunale di Castrovillari (a rischio estinzione come quelli limitrofi di Rossano e Paola), nel giro d’un anno potrebbero perdere i loro Uffici del giudice del pace. Tutti soppressi, in ossequio alla ragion di Stato, per far cassa. Col risultato di eliminare la giustizia di prossimità e costringere i cittadini residenti in paesi come Castroregio, Canna, Cersosimo o Laino Castello, giusto per citarne alcuni, a interminabili tragitti in auto (più di due ore, tra andata e ritorno) per raggiungere l’unico Ufficio che resterà in vita Continua a leggere