Attiviamoci per non perdere altri treni!

Di Giuseppe De Luca

Caro Raffaele, credo sia il caso di aprire un serio dibattito  su quanto bolle nella pentola dello sviluppo regionale con i fondi pils. E’ un altro importante treno che passerà sulla testa dei calabresi e in particolar modo sulle teste del comprensorio di  San Sosti e d’intorni. I quattrocento e rotti milioni di euro, messi a disposizione dalla Regione alla provincia di Cosenza, rappresentano sicuramente  un fatto importante per lo sviluppo.  Sarebbe il caso che gli amministratori locali (Regionali, Provinciali, comunali unitamente ai parlamentari nazionali) facessero sentire la loro voce affinchè questo comprensorio venga almeno citato nelle grandi linee dello sviluppo. Dalle notizie apparse sulla stampa, entro dicembre di quest’anno bisognerà presentare i progetti; ancora una volta siamo ignorati dagli alti addetti ai lavori regionali. Io cito testualemte quanto  essi entusiasticamente hanno sbandierato:

Le procedure sono molto complesse per cui abbiamo ritenuto fosse opportuno affiancare agli amministratori locali alcuni tecnici specializzati per semplficare il percorso. Mi vengono in mente tante idee – ha proseguito l’Assessore Mancini – piattaforme freddo nella piana di Sibari, ippovie e circuiti di ciclismo montano nel Pollino, Sciovie in Sila, strutture per sci nautico e canottaggio nei laghi, un waterfront sulla Riviera dei Cedri, un collegamento veloce Cosenza presila Savuto, valorizzazione delle terme e delle grotte di Cerchiara e interventi contro lo spopolamento nell’alto Savuto, giusto per fare qualche esempio. Solo in tema di Progetti Integrati”
e ancora : “… la Calabria dispone di 406 milioni e per la provincia di Cosenza ne sono stati stanziati ben 144, al fine di realizzare grandi opere strategiche per la crescita dei territori, mettendo da parte la logica dei contributi ‘a pioggia’ che non ha mai portato sviluppo. C’è grande attenzione verso l’utilizzo dei Fondi strutturali: entro la fine del 2011 bandiremo progetti per 1 miliardo e 122 milioni di euro, a dimostrazione che la Giunta guidata dal Presidente Scopelliti sa programmare bene l’utilizzo e la spesa delle risorse a disposizione. La Regione scende in campo, quindi, in prima linea ma adesso la palla passa ai territori – ha concluso l’Assessore Mancini – perché  mai come oggi saremo noi gli artefici del nostro destino”.

“Non dobbiamo disperdere le risorse – ha dichiarato il Presidente della Provincia Oliverio – come è accaduto spesso negli ultimi vent’anni. I soggetti sul territorio devono presentare progetti di qualità, senza le ansie determinate dalle ristrettezze delle risorse economiche a disposizione degli enti locali, che sarebbero controproducenti. Dobbiamo essere di larghe vedute pensando al futuro e lavorando in gruppi – ha concluso Oliverio – e devo dire che questa impostazione del lavoro mi convince”.

Un collegamento veloce integrando la via della seta ed il percorso di “Annibale”  (San Sosti, Santuario del Pettoruto e Buonvicino) non guasterebbe se fosse inserita e pretesa da tutti noi.  Bisogna attivarsi.  E’ tempo di produrre progetti e non sprecare energire con sagre e sagrette (pur importanti).

Grazie se lo pubblicherai.
Peppino De Luca

Advertisements

3 risposte a “Attiviamoci per non perdere altri treni!

  1. Raffaele Rosignuolo

    Caro Sig. Peppino,
    in questo momento è importante avere voglia di iniziare a parlare “una nuova lingua” e avere capacità per saper scegliere quali progettualità possano ricadere positivamente sullo sviluppo economico e culturale della nostra comunità. Per non perdere i treni giusti dobbiamo attivarci con grande motivazione ed interesse a voler raggiungere obiettivi ambiziosi; anche perché, in questo momento, la situazioni politica non va per niente bene. Non abbiamo rappresentanti nei palazzi della Provincia e della Regione, abbiamo un’amministrazione che non è più nelle condizioni di operare e la popolazione non è stimolata abbastanza alla discussione di queste problematiche.
    Da parte mia continuerò sempre ad invitare tutti alla discussione e al dibattito virtuale per lo sviluppo delle idee e del pensiero.

    Mi piace

  2. un opinionista

    Giusta considerazione, non ci sono politici che rappresentano il territorio.
    Perchè i partiti non sono presenti di fatto,ce ne sono troppi con un nome i cui rappresentanti escono solo nel periodo elettorale per fare la lotta dei poveri. E chi li conosce?
    I partiti sono tanti e tanti devono essere i luoghi di ritrovo per il confronto, fra segretari, tesserati e simpatizzanti.. e fra loro stessi.
    Dal confronto usciranno pochi rappresentanti validi che avranno quel numero tale di consensi da arrivare a sedere alle poltrone degli enti che contano.
    Anche il popolo avrà più potere decisionale a discapito delle lobi sempre più organizzate e potenti.

    Mi piace

  3. DE LUCA GIUSEPPE

    Ho molto apprezzato i vostri due commenti e mentre colgo l’occasione per ringraziarvi ne condivido appieno il contenuto. Devo comunque comunicare che mi son giunte notizie che la materia è stata, nel recentissimo passato, e tuttora, oggetto di fervidi lavorii , incontri tra i sindaci del comprensorio, compreso Altomonte, i quali hanno già prodotto
    accordi su progettazione e quant’altro. Peccato che tutti noi non ce ne siamo accorti abituati come siamo ad essere disattenti e a non rispondere alle chiamate di collaborazione che ci avrebbero permesso quantomeno di contribuire a dibattere le sicuramente idonee decisione già adottate.
    Mi auguro che non siano le solite piccole cose ed ancora più pessimisticamente piccole anche già nell’intentimento di chi le ha richieste.
    Adeguandomi a voi che mi avete commentato ritengo che ancora nulla è perduto e che bisogna avere il coraggio di dibattere e far dibattere pubblicamente le cose avendo di mira progetti ambiziosi che ridiano speranza di un futuro migliore alle giovani generazioni. Peppino De Luca

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...