Archivi categoria: SPORT

Italo Martire: a soli 15 anni, l’esordio in serie B

di Mariacarmela Aragona

20150112_192049

Italo Martide San SostiInarrestabile la scalata al successo di Italo Martire; quest’anno l’esordio in serie B nonostante la sua giovanissima età. Un vero talento che regala fantastiche emozioni ad appassionati e non di questo sport. Fa tenerezza vederlo a fianco dei giocatori più grandi ma quando tocca a lui la tenerezza lascia il posto allo stupore: si erge dall’acqua con energia ed eleganza impareggiabili da far invidia ai più intrepidi nuotatori. Sotto la puntuale direzione del mister Francesco Manna che con audacia, determinazione e straordinarie capacità diItalo Martide super visione manageriale sta accompagnando la squadra nel suo percorso agonistico, Italo, a soli 15 anni, è entrato a far parte della compagine del Settebello cosentino. La squadra, composta dagli atleti veterani, sta investendo molto sulle giovani leve per spiccare il volo nella classifica. Noi siamo tutti con Italo che partita dopo partita sta dando prova della sua bravura e facciamo il tifo per lui e la sua famiglia che lo sostiene in questa irrefrenabile passione. Anche il campionato under17 interregionale è iniziato, qui il portiere Martire gioca con i suoi coetanei e con sacrificio e impegno raggiunge ottimi Italo Martide San Sostirisultati dando a tutti noi grande soddisfazione. Lo sport educa al rispetto dell’altro e alla collaborazione di squadra, due ingredienti fondamentali nello sviluppo della personalità di un ragazzo che come Italo è proiettato a raggiungere alte mete. Nel video frammenti della partita e intervista a Italo, immagini che immortalano uno dei giorni più belli della vita del nostro giovane campione!

Annunci
Immagine

XV STRABELVEDERE

locandina 2014

Maratona di Roma, cetraresi d’applausi Saetta ok al debutto

Di Alessandro Amodio20140328, articolo atletica GdS

Ancora campione: il sansostese Italo Martire fa la differenza!

Tubisider Cosenza under  17 maschile

italo martide san sostiAncora campione! Cambiata la squadra non cambia il risultato: Italo Martire si conferma con la sua nuova squadra, la Tubisider Cosenza under  17 maschile, campione interregionale 2013. Con questo titolo ha iniziato la nuova stagione del campionato di pallanuoto che lo vede protagonista in vasca.
Nella stagione scorsa ha contribuito anche alla vittoria della formazione under 15, un piccolo grande campione figlio della nostra terra sansostese.corr
Nella foto la bellissima e buonissima torta preparata dalla Mamma Michelina, con cui la squadra, i tecnici e i dirigenti hanno festeggiato la vittoria.
Domenica 26 Gennaio nella piscina coperta di Cosenza la seconda giornata di andata del nuovo campionato regionale che sta già regalando magiche emozioni.
Bravo, ITALO! Grazie perché con il tuo talento rendi ancora più nobile la storia della nostra San Sosti.

Gruppo1

Antonio Vigna Campione Nazione Master di Maratona.

Di Raffaele Rosignuolo

Antonio VignaIl corrispondente del nostro Giornale interattivo per la rubrica del medico, nonché il mio caro zio Antonio, diventa campione italiano di maratona nella categoria M60. I campioni italiani assoluti e master di maratona sono stati designati nella Maratona “Unesco Cities Marathon” tenutasi in Friuli Venezia Giulia.  Questo ragguardevole risultato è stato raggiunto con enormi sacrifici, considerando anche il suo impegnativo lavoro di medico. Lo sport calabrese celebra, con orgoglio, questo atleta che ha portato in alto la nostra Regione; la notizia è stata diffusa attraverso numerose pubblicazioni di quotidiani regionali, sportivi e non.  

Per gli approfondimenti tecnici si rimanda al comunicato stampa della FIDAL, di seguito riportato:

tafuri%20e%20vignaLa prima edizione dell’Unesco Cities Marathon che si è svolta domenica 1° aprile 2013, ha designato i campioni italiani assoluti e master di maratona. Antonio Vigna e Francesco Tafuri entrambi tesserati con la Libertas Lamezia di Lamezia Terme (CZ) hanno rappresentato la nostra regione in questo importante appuntamento. La prova si è disputata in Friuli Venezia Giulia con partenza da Aquileia, arrivo a Cividale del Friuli, passando dalla città fortificata di Palmanova. Vigna, dopo un onorato passato da ciclista, oggi è un ottimo podista più volte campione regionale, spesso ai vertici nelle classifiche nazionali. Roma, Berlino, New York, Amsterdam sono alcune delle sue “42 km” disputate con un primato personale di 3 ore 00’12” e 1ora 22’40” nella mezzamaratona. Alla maratona dell’Unesco, disturbata da un forte vento, ha indossato la maglia di campione d’Italia tra gli MM60, chiudendo la sua fatica in 3h17’32”. Francesco Tafuri, 3ore42’15” di best time, con Firenze, Carpi e Terni nel suo palmares, si piazza terzo tra gli MM65 chiudendo in 4h06’54”. I titoli assoluti sono stati vinti da Ruggero Pertile, 2:16’20” ed Elisa Stefani in 2:40’53”.

Vittoria ed Eleonora: due sansostesi fra le tre qualificate che rappresenteranno la Calabria al Campionato Italiano Cadetti di Kumité a Colleferro.

(Fonte Strill)

Svoltisi domenica 11 settembre, presso la Palestra della scuola “Media Rocco Caminiti”, le qualificazioni al Campionato Italiano Cadetti di kumitè, le cui finali nazionali avranno luogo il 24 e 25 settembre a Colleferro. Inoltre, presentato all’apertura della manifestazione, l’arbitro Vincenzo Martino di Lametia Terme, che appena la settimana scorsa, durante i Campionati del Mediterraneo di Bari, ha ottenuto la qualifica di Arbitro Internazionale di Categoria A, per entrambe le specialità (Kumitè e Kata).
Certo non sono mancati i motivi di riflessione in questa domenica di settembre, che ha sancito la ripresa dell’attività regionale dopo la breve pausa estiva.
Primo tra tutti l’anniversario dell’attentato terroristico alle Torri Gemelle di New York, avvenuto esattamente 10 anni fa, e che ha trasformato, nell’immaginario comune, la data dell’11 settembre in un sinonimo di terrore. Questa ricorrenza viene ricordata, all’apertura della manifestazione, dal Maestro Gemelli, che esorta i ragazzi presenti a farsi promotori della fratellanza fra i popoli, sfruttando proprio i valori dello sport. Dopo questo breve intervento, tutti i Continua a leggere

F.C. COSENZA CALCIO FORENSE CAMPIONE D’ITALIA. Riccione 26 Giugno 2011: il Campionato Nazionale di Calcio Forense vede la Squadra Silana aggiudicarsi la Coppa!

Di Giuseppe Arcidiacono

Ritengo sia motivo di orgoglio per tutti noi Cosentini (cittadini e provinciali), amanti del Calcio e dello Sport, sapere di questa splendida vittoria che certamente contribuisce a dare lustro alla nostra splendida terra.
Giorno 26 Giugno 2011, infatti, si è coclusa presso il bellissimo Stadio Comunale di Riccione (Rimini), la 40^ edizione del Campionato Nazionale di Calcio Fofrense che ha visto l’F.C. Cosenza Calcio Forense aggiudicarsi il Tricolore per la prima volta nella storia!
Dall’anno prossimo, quindi, la squadra bruzia indosserà sulla propria maglia uno scudetto, il primo mai conquistato, con impegno, sacrificio, sudore, bravura, estro, tenacia ed affitamento.
Il merito della Vittoria è da ricercarsi certamente nell’intera equipè diretto dal Mister Avv. Bonofiglio, il quale avuta a disposizione una rosa di ottimi calciatori, ha saputo al meglio sfruttare le potenzialità dei singoli e del gruppo nel suo insieme.
Le semifinali sono disputate il giorno 24 giugno ed hanno visto il Cosenza battere la Roma per 1-0 ed il Genoa battere il Palermo 3-1.
La finale, di contro, ha visto trionfare il duro Continua a leggere