Giornale Interattivo – Come partecipare

Benvenuti nel Giornale Interattivo di San Sosti e dintorni

Il Giornale Interattivo di San Sosti e dintorni raccoglie tutti gli articoli e i commenti scritti dai cittadini. A differenza dei giornali tradizionali, in cui scrivono solo i giornalisti del settore, in questo può scrivere chiunque e anche in forma anonima. Potrà essere trattata qualsiasi tematica di interesse comune. L’obiettivo è quello di creare un dialogo costruttivo, culturale e propositivo fra cittadini e poter partecipare in prima persona e attivamente alla politica entrando in stretto rapporto con le Istituzioni. Si possono dare consigli, esprimere idee ed esporre necessità. Ovviamente tutti gli articoli prima di essere pubblicati saranno opportunamente vagliati per verificare il rispetto delle comuni regole civili. Gli articoli sono catalogati nelle categorie in alto a destra dello schermo. Per ora ci sono solo quelle che presentano articoli, se occorre, in base a quelli che mano mano arrivano, se ne creeranno nuove.

ISTRUZIONI PER SCRIVERE UN ARTICOLO

Per scrivere un articolo bisogna mandare una mail a raffaele.rosignuolo@goladelrosa.eu con scritto o allegato l’articolo. Per favorire le persone legate ai metodi tradizionali, quelle che non possiedono i mezzi digitali e per quelli che lo trovano più comodo, è possibile mandare gli articoli scritti (inchiostro su carta). Per questa opzione si deve far recapitare l’articolo a mano o per posta a: Rosignuolo Raffaele Via Badia 23, 87010 San Sosti (Cs) oppure Via F.Grimaldi 122, 00146 Roma.

ISTRUZIONI PER SCRIVERE UN COMMENTO AD UN ARTICOLO

Per commentare un articolo bisogna cliccare la parola Commento sotto il titolo di ciascun articolo e poi riempire la scheda e premere Invia. Se si vuole essere anonimi basta mettere xx@yy.it nello spazio della mail e Anonimo dov’è richiesto il nome. Nel campo in cui si richiede website non scrivere nulla.

15 risposte a “Giornale Interattivo – Come partecipare

  1. Grazia La Cava

    Ho conosciuto il vostro giornale interattivo leggendovi sul Quotidiano della Calabria.
    Apprezzo molto l’iniziativa e, soprattutto i contenuti molto interessanti. Belle sono le foto.
    Complimenti!
    Grazia La Cava

    Mi piace

  2. Non "TARPIAMO" le ali ai migliori....by Vix...

    Salve a tutti……noto con molto disprezzo che dal sito è sparito il commento del sign.Luigi Cucciolillo. Non so, al momento, le motivazioni che hanno portato all’eliminazione dell’articolo, ma credo non sia affatto una cosa buona. L’articolo di Luigi era semplicemente “STREPITOSO”. In poche righe descriveva quella che è la pura realtà, e cioè che il nostro caro paese è pieno di MARCIUME. di gente con una mentalità talmente ristretta da non vedere al di là del proprio naso….e poi non era assolutamente offensivo o volgare…si vedeva chiaramente che era scritto da un ragazzo che ha piena consapevolezza dei propri mezzi, e che con modi eleganti PUNZECCHIAVA buona parte di quelle 799 persone (che probabilmente per carenza di percezioni intellettuali non avranno nemmeno compreso bene il senso dell’articolo). Da parte mia posso solo dire che non è giusto chiudere la bocca ad una persona intellettualmente molto più capace di altri suoi paesani. Mi associo a quanto detto da Paquino. Dobbiamo dire grazie al “Divino Luis”per il suo pensiero così TREMENDAMENTE ben esposto a tutti. ti faccio i miei complimenti LUIGI, con l’augurio che tu possa avere un futuro ricco di soddisfazioni (e stando alle tue capacità riuscirai nella vita più di quanto possano riuscire i tanti poveri INETTI presenti in questo caro paese)…Diamo modo di esprimersi a gente così…e forse riusciremo un po tutti a vedere al di là del nostro naso…”NON TARPIAMO LE ALI AI MIGLIORI”…..Un caro saluto all’amico Raffaele… .. ..

    Mi piace

  3. Questo commento ha lo stesso stile di quello che è stato tolto. Strano, no? E per giunta non è stata capita l’ironia di Pasquino :-)

    Mi piace

  4. luigi cucciolillo

    Caro il mio WIX, la tua insinuazione non mi sfiora neanche. e sai perchè? Perchè io nelle cose che faccio (a differenza tua) ci metto la FACCIA. Ogni volta che ho scritto su questo sito mi sono sempre firmato con un solo nome:IL MIO. e così nella vita. e questo perchè do molto valore all’art 21 della nostra COSTITUZIONE, il quale da a tutti noi libertà di PENSIERO, di PAROLA, di OPINIONE, e via di seguito. Ho fatto togliere dal sito il mio articolo (rispondo così anche a VIX) perchè mi è stato chiesto da persone a me care, per non alimentare FUOCHI e POLEMICHE e per non creare dei disagi( anche se resto sempre convinto che il mio articolo non era affatto da CENSURARE). Non sono così stupido da togliere il MIO articolo per poi inserirne un altro ANONIMO che va a tastare gli stessi punti. Inoltre io (a differenza di vix che ringrazio soprattutto per le belle parole nei miei confronti) l’ironia di Pasquino l’ho compresa benissimo. Solo che il caro Pasquino non ha capito un cazzo, in quanto non ho MAI detto che qui a San Sosti ci sono 799 IMBECILLI, soprattutto perchè tra i 799 che hanno votato per “il quadrifoglio” ci sono persone a me care, e persone nei cui confronti io nutro una certa STIMA e un certo RISPETTO. L’articolo di Vix, caro il mio WIX, l’avrà scritto uno di quei 730 poveretti che hanno votato le rondinelle. questo t dovrebbe far capire che a me(IN QUANTO CI METTO LA FACCIA) possono arrivare complimenti e critiche, cosa che per te non sarà mai possibile visto che ti nascondi dietro uno stupido computer usando nomi di fantasia creati all’occorrenza. Se hai qualcosa da dire, se hai qualche critica da muovere, qualche obiezione da fare, contattami PERSONALMENTE….perchè fin quando si usa L’ARMA del “DIALOGO CIVILE NON ANONIMO” non temo NESSUNO….t saluto caro CODARDO-INFAME.

    Mi piace

  5. Per Raffaele:
    Scusa se non firmo questa mia, per ragioni che anche tu approvi e, spero pubblicherai la mia DOMANDA, che , vuole essere uno stimolo per un prossimo sondaggio popolare, visto che investe la nostra ridente Cittadina.
    Avrai sentito in questi giorni del PROBLEMA degli EX LSU DEL PARCO DEL POLLINO che affligge sia la maggioranza che la minoranza e credo anche in minima parte, proprio minima, le SETTE FAMIGLIE che nè fanno le spese.
    E’ storia che la vecchia maggioranza era, con molta FATICA, arrivata ad una soluzione, prendendo alle sue dipendenze e propri comodi
    le sette unità, senza colpo ferire alle casse del comune; poi dal 09-06-09 il capovolgimento elettorale voluto DEMOCRATICAMENTE dal popolo di San Sosti, ha sentenziato che le SETTE FAMIGLIE non avevano bisogno del sussidio che elargisce l’INPS poichè LA MAGGIORANZA così sentenziava.
    Credo che in un periodo di Grande Crisi economica, anche un sussidio, potrebbe sollevare l’andamento economico di una famiglia; considerando che non venivano toccate in nessun modo le casse Comunali, anzi, il Comune avrebbe usufruito del LAVORO di altre SETTE UNITA’.
    Spero di essere stato chiaro, e ti chiedo di provare a fare un sondaggio popolare che riguardi il PROBLEMA DEGLI LSU e LPU di
    San Sosti.
    Un caro saluto.

    Mi piace

  6. Zia Concetta

    Ascolta Zia Concetta:gli LSU e gli LPU i soldini se li devono guadagnare come fa la sottoscritta, che vive a 1200 chilometri da casa per ragioni di lavoro e di studio. Perchè non è il Parco a fargli un regolare, dignitoso contratto e li colloca secondo le prorpie manzioni?
    Ti dico di più: fermo restando che molti di quei giovani sono anche amici miei, per la sottoscritta e penso sia opinione diffusa, è uno schiaffo in pieno volto entrare nel comune e vedere gli LPU girovagare per le stanze comunali senza utilità alcuna e percepire un regolare stipendio o vedere qualcun altro lavorare solo due o tre ore al giorno e farsi tre mesi di ferie… che pacchia!

    Mi piace

  7. Cara Zia o meglio, zietta;
    sono contento che hai notato il non utilizzo o, il male utilizzo degli LPU in toto, ma di questo problema non si devono far carico gli ex LSU del Parco N.del Pollino che, di lavoro nè hanno svolto tanto e poi si sono visti licenziati a causa del fallimento di una ditta della cordata ATI e non per non aver svolto il proprio lavoro.
    In quanto all’utilizzo odierno, il Parco non aveva più interesse all’utilizzo dei lavoratori, mentre tutti gli altri Comuni hanno risposto positivamente, meno il nostro neo eletto consiglio comunale che, per motivi di gratifica elettorale non vuole il bene di sette famiglie di San Sosti, senza gravare sul già malandato bilancio comunale.
    In merito poi al tuo problema di distanza per motivo di lavoro o studio, mi dispiace, se posso darti una mano nè sarei felice, perchè un o una cittadino/a di San Sosti ritornerebbe nella natìa patria e comunque “non fare ad altri quello che non vorresti per te”.
    Infine vedi come si stanno organizzando i lavori per gli LPU adesso, ci sono sempre figli e figliastri , A , B , C, ecc. da ciò si deduce che cambiano i musicisti ma la musica è sempre la stessa a discapito dei disoccupati o male occupati. A presto.

    Mi piace

  8. Che vergogna!!

    Caro Raffaele.. ti racconto un fatticello “vergognoso” accaduto ieri presso il nostro meraviglioso Santuario del Pettoruto.
    Un giovane di Cetraro purtroppo colpito da una brutta malattia, ma ora in via di guarigione, ha con fede e commozione, organizzato un pellegrinaggio alla Madonna del Pettoruto recandosi sul luogo insieme a diverse altre persone a bordo di 2 pullman!
    Arrivati presso il Santo luogo, non potendo ovviamente entrare in Basilica con i pullman, hanno cercato parcheggio, e ciò che è stato concesso loro è stato un posto lungo la strada di fronte le bancarelle, praticamente “attaccata” all’area solitamente adibita a parcheggio. E sai qual è la cosa assurda? Hanno dovuto pagare una tassa, contributo, chiamatelo come volete, di 50 euro a pullman!
    CINQUANTA EUROOOOOOOOO!!!!!!??????
    Ma siamo pazzi?
    Penso che la gestione di un parcheggio debba essere fortemente controllata, la tassa di parcheggio non dovrebbe essere “autogestita”, ovvero scelta a piacimento dai gestori del servizio, ma soprattutto, la strada è parte del parcheggio??????? E poi, ste 50 euro come diamine sono state decise?? Più che un parcheggio pare strozzinaggio!!

    Mi piace

  9. il primo sindaco donna italiano è Ada Natali eletta sindaco nel 1945 a Massa Fermana…

    Mi piace

  10. Un saluto a tutti i paesani interisti… forza interrrrrrrr ti ammmmooooooooooooooooo

    Mi piace

  11. RIFLESSIONI...

    La Banda del BUCO……

    Da pochi giorni è trapelata la notizia,
    che la Cassazione discuterà della “PRATICA SAN SOSTI”
    il 28 aprile c.a. .

    Qualcuno pensava che il sindaco e tutta l’amministrazione
    decadevano ma, non sarà così, poiché il vice farà: facenti funzioni.

    Fin qui, tutto come da regolamento, solo che …..
    …..è iniziata una CAMPAGNA ELETTORALE che non si era mai vista prima.

    Andiamo ai fatti:

    1) Spese per attrezzature per pulizie delle strade,
    2) Spese per riorganizzare il Campo Sportivo,
    3) Affidamento raccolta nettezza urbana a privato (non di San Sosti) e quindi abbandono del camion di proprietà comunale..
    4) Scatto di aumento per i dipendenti comunali…
    5) LSU ed LPU utilizzati con mansioni che non competono al loro
    lavoro ( un giorno, SPAZZINI, un giorno, CUSTODI, un giorno,
    IMBIANCHINI, un giorno, VIGILI, un giorno, ADDETTI AL VERDE
    PUBBLICO, un giorno, in UFFICIO, un giorno, PORTA BORSE,
    UN GIORNO…….
    ALLA FACCIA DEL “BUON GOVERNO”…

    Intanto dei problemi restano IRRISOLTI…………………:

    SPAZZATURA NELLE STRADE DEL PAESE, ED ERBACCE VARIE,
    EXTRACOMUNITARI REGOLARI O NON REGOLARI,
    FAMIGLIE CHE NON ARRIVANO A FINE MESE….,
    DISSOCIATORE MOLECOLARE??????????….,
    LAVORO??? LAVORO???? LAVORO????
    IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALI:
    PALESTRE (MEDIA ED ELEMENTARE???)
    Date in gestione senza ritorno economico.
    CINEMA/TEATRO COMUNALE??????????
    PADIGLIONE ENTE FIERA????????
    …..Primo Tempo……

    Mi piace

  12. Vincenzo rag. De Luca

    Caro Raffaele,seppur a distanza di tempo, mi sono dovuto accorgere che con la tua lodevole iniziativa: la pubblicazione del tuo e ora nostro “Giornale Interattivo di San Sosti – GoladelRosa. eu-“hai creato una libera palestra ove i Cittadini di San Sosti liberamente e in tutta autonomia possono dibattere qualunque problema di interesse generale. Complimenti, continua su questa strada, i compaesani tutti e specie i giovani si sentiranno sempre più pronti a scendere “in campo” per esaminare e discutere le problematiche locali:la condizione giovanile, le prospettive di lavoro,la famiglia, la memoria storica che deve saper tempo per tempo, dare merito a tutti i nostri antenati, di quello che nel tempo hanno saputo realizzare,anche se non hanno avuto a disposizione, grandi mezzi finanziari, supporti tecnici, che noi oggi abbiamo in abbondanza a disposizione. Mi riferisco a mezzi di trasporti, televisione e computers,telefonini ecc.
    Sul tuo e nostro blog interattivo è possibile ad ogni cittadino, provvisto di computer , dire la sua, partecipare alla discussione dei problemi di San Sosti e crescere insieme e per gli altri.
    Caro Raffaele, complimenti per la tua splendida iniziativa, i frutti. gli apprezzamenti ed i ringraziamenti non tarderanno ad arrivare, un abbraccio affettuoso,
    De Luca rag. Vincenzo

    Mi piace

  13. Raffaele Rosignuolo

    Ringrazio il rag. De Luca per le belle parole. Sono, oramai, quattro gli anni di consensi e successi raccolti da questo utile strumento multimediale. Tutto ciò grazie ai numerosi utenti che, come il ragioniere, quotidianamente sanno interagire contribuendo in modo costruttivo al dibattito.
    E’ scontato dirlo ancora, che tale servizio è a titolo gratuito, mantenuto in vita da un mero attaccamento verso il mio paese; ed oggi, rispetto a quattro anni fa, è più difficile gestirlo, perché sono cambiate molte cose nella mia vita: sono più maturo e ho molti più impegni di allora, ma cercherò di trovare il tempo necessario da dedicare ancora a questa passione a beneficio dei miei concittadini.
    Mi impegnerò affinché sempre più utenti si avvicino al Giornale Interattivo, per diffonderlo in altri paesi, come già è avvenuto a Mottafollone, a San Donato e a Mussolente.
    Grazie
    Raffaele

    Mi piace

  14. Onestà Intellettuale

    W i consensi e successi raccolti da questo utile strumento multimediale!!!!

    Mi piace

  15. Ma siete prorio sicuri che il tribunale di Castrovillari aprirà a dicembre cosi’ come dicono? Provate a chiedere all’Amministrazione Comunale che grossi problemi ci sono in quell’appalto. Dai dipendenti ai subappaltatori non pagati dall’appaltatore e quindi i lavori sono quasi fermi. Non dico altro ma informatevi subito della situazione che non farà mai finire il lavoro creando notevoli disagi per la Citta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...