Triste evento

Di Raffaele Rosignuolo

Foto ricordo giugno 1980: Vito, seduto, allora Consigliere Comunale P.C.I.

Oggi si celebrano i funerali di Vito Di Loria, morto precocemente per il male incurabile che colpisce ancora tantissima gente, nonostante gli studi compiuti e le ricerche avanzate in tutti i Paesi del mondo.

Ne voglio ricordare le doti di giovane serio, dedito alla famiglia e al lavoro, amico di tutti, tanto che la comunità sansostese lo rimpiange accoratamente.

Rivolgo sentite condoglianze alla moglie, ai figli, alla mamma, al fratello e alle sorelle.

Advertisements

9 risposte a “Triste evento

  1. sinibaldo diurno

    Apprendo del triste evento, che ha colpito nuavamente na nostra comunità. Ai famigliari tutti, giungano le mie più sentite condoglianze.
    Sinibaldo Diurno

    Mi piace

  2. Quando ti muore un amico il dolore è grande, ed in quest’ultimo anno di amici ne sono andati via due.
    Il carissimo Vincenzo Diurno il Dicembre scorso e ieri il carissimo Vito Di Loria.
    Due amici di sempre; due giovani Padri di Famiglia; due lavoratori onesti; due persone serene.
    Ricordo che a Vituccio andai a trovarlo in ospedale subito dopo operato e mi accolse con il sorriso di sempre ed il garbo che lo distingueva, nonostante i postumi dolorosi del pesante intervento che aveva subito.
    Lo rincontravo spesso durante i miei ritorni a San Sosti, parlavamo di tante cose e quasi mi ero dimenticato o forse avevo rimosso il pensiero della sua malattia.
    Il brutto male invece no. Non si era dimenticato, ed ha proseguito nella sua opera fatale e crudele.
    Sono vicino a tutta la sua Famiglia e a tutti i suoi amici più stretti, perchè so quanto lo amavano e so quanto gli sono stati vicino.
    Roma, 28 Ottobre 2010 Pietro Bruno

    Mi piace

  3. Partecipo con commozione al dolore che ha colpito la famiglia Di Loria ed esprimo tutta la mia solidarietà per la perdita di Vituccio una persona buona, sempre sorridente e cordiale: una grande (purtroppo un’altra) perdita per tutta la nostra comunità.
    Mario Sirimarco

    Mi piace

  4. Toto’ diceva, ironicamente, in un suo film signori si nasce e io lo nacqui ma Vito era è e restera’ sempre un signore di nome e di fatto se n’e’ andato un grande vicino di casa e solo Dio sa il dolore che provo ancora dopo esser stato prima a casa sua a rendergli l’ultimo grande saluto e poi al suo funerale. Spero che da lassù vegli questo paese con la sua forza e protegga la sua famiglia e i suoi amici e chissà forse da lassu’ faccia tornare il sereno e la felicità che a questo paese manca da tempo. Ora lo attende una nuova vita ma per me avrà sempre un posto nel mio cuore e nei miei pensieri.
    Silvio Lucano

    Mi piace

  5. La morte di ogni persona a noi cara lascia un vuoto, un vuoto materiale, fisico.
    Un vuoto incolmabile…
    Ma il ricordo no! Il ricordo resta vivo…
    Vituccio era un amico buono, discreto, silenzioso.
    Un uomo esemplare a cui non piacevano i clamori, ma che era in grado di regalare affetto e cordialità anche solo guardandoti, anche solo dicendoti una parola. Una piccola parola.
    Riusciva a parlare con gli occhi. Con quegli occhi belli e difficili da dimenticare che aveva…
    Tante sue espressioni, tante sue parole, le sento ancora oggi scolpite nel cuore e mi aiutano a continuare questa vita sempre imprevedibile e piena di incognite.
    Una vita in perdita è quella di ognuno di noi…
    Un’ esistenza a cui ci siam dovuti “abituare” soffrendo e che il più delle volte toglie crudelmente, anziché dare…
    Dicono che ogni morte fa parte di un disegno divino che ai comuni mortali non è dato conoscere. Tutto deve risultare incomprensibile, penosamente inspiegabile per noi…
    Vituccio è già a conoscenza della Verità e avrà finalmente sciolto ogni suo dubbio, adesso che non è più tra noi…
    Noi mortali continueremo a “vivere” invece, ma tutti con la stessa inevitabile prospettiva.
    A tutti resterà ora l’amara illusione di incontrarti per strada, dirti ciao e abbracciarti, caro Vituccio …
    Il ricordo di te sarà comunque sempre vivo e ci porterà conforto, fino a quando un giorno ci rincontreremo…
    Continuerò a volerti bene
    Addio Vituccio

    Mi piace

  6. Fabio Novello

    Mi unisco con la mia famiglia al dolore che ha colpito la famiglia dell’amico Vituccio, e soprattutto resto sempre più rammaricato dal fatto che i buoni ci lasciano, vanno in cielo, e la cattiveria regna sempre più sovrana. Ciao Vito e da lassù guarda i tuoi cari e prottegili da questo mondo… Sentite condoglianze alla famiglia, dispiaciuto per non aver partecipato ai funerali per motivi di lavoro e familiari…

    Mi piace

  7. Concetta Di Loria

    A volte spero sia solo un brutto sogno ed è mentre i giorni passano che mi accorgo che questa è la cruda realtà. Hai lasciato in tutti noi un vuoto incolmabile, ma allo stesso tempo una serie innumerevole di splendidi e preziosi ricordi oltre che un grande esempio di coraggio e dignità nell’affrontare quel mostro terribile che è stata la tua malattia. Sei stato semplicemente uno zio favoloso e sono fiera ed orgogliosa di essere tua nipote. Ti voglio bene.Concetta Di Loria.

    Mi piace

  8. Francesco Spagnuolo

    Questa è la prima volta che scrivo sù questo sito avrei voluto farlo in un altra occasione non in questo triste evento. Io Vito lo conoscevo da tanto sia come compagno di partito e dopo come zio, che dire che era una persone onesta, che era una persona saggia, ogni intervento suo in sezione con la sua compostezza con la sua calma dava forza di meditazione e di positività in qualsiasi cosa si discuteva. Tutti i paesani che mi hanno preceduto nei commenti hanno spiegato bene chi era Vito.Avrei voluto conocserti meglio come zio ma purtroppo non c’è stato tempo. Rimarrai sempre un bel ricordo nei miei pensieri. Ciao zio Vito.

    Mi piace

  9. Francesco Esposta

    Non riesco ancora a crederci…..,mi sembra un brutto sogno da cui vorrei svegliarmi…..,continuo a ripetermi che non può essere vero!
    Ricordo le tante partite giocate a pallone ,davanti alla tua vecchia casa,e poi le tante partite al vecchio campo sportivo,e poi ancora sull’attuale campo e tu, con la passione di giocare in porta.Ti ricordo con la tuta, tuffarti a destra e a sinistra,a volte pieno di fango, a parare palloni e tiri difficili,ma l’ultimo tiro ,purtroppo, nonostante il tuo ultimo disperato tentativo, si è insaccato all’incrocio dei pali……..!
    Ciao Vituccio.
    Torino 05/Novembre/2010 Francolino

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...