Archivi tag: AMCI Associazione Medici Cattolici Italiani

OLTRE I CONFINI DEL RAZIONALE

Di Antonio Vigna

Un anno , un mese, un giorno possono essere troppo lunghi ma anche troppo corti. Se al trascorrere delle ore non accade nulla,  ci prende la noia, cominciamo a sbadigliare, abbiamo la sensazione che il tempo non passa mai. Se quella calma in cui siamo immersi viene rotta da un evento,  s’ innesca una gradevole tensione che è tanto più intensa quanto più forte è la causa che l’ha determinata. Fosse per noi viaggeremmo sempre sulle onde della felicità, vorremmo sempre essere agitati da situazioni  bellissime, ma questo non è possibile, spesso ci capita quello  non avremmo mai voluto. Quando l’evento accade, sia nel bene che nel male, perdiamo il controllo del tempo, le ore ci sfuggono come venissero risucchiate dal tubo del vento e siamo improvvisamente proiettati in una nuova avventura. Davanti a noi si spalanca l’imprevedibilità, il retro che non conosciamo della realtà, in una parola “il diverso” , che magicamente si stacca dalla monotonia della routine e ci infiamma, ci da la carica o ci deprime ma in ogni caso ci rende vivi e ci offre stimoli infallibili per rompere quel torpore che prima ci attanagliava. Il tempo costante  sulle lancette dell’orologio, subisce fluttuazioni, Continua a leggere

Dove inizia l’originalità

Di Antonio Vigna

Ai giorni nostri, parole come “timore”, fondamentali per stimolare correttezza e serietà, sono purtroppo uscite dal vocabolario della lingua parlata, rimosse da menti superficiali e sciatte. Sempre più spesso crediamo di essere onnipotenti e unica fonte di verità, con troppa presunzione anteponiamo le nostre idee a quelle degli altri e con arroganza sfuggiamo il confronto. Per smania di grandezza arriviamo a fare affermazioni infondate, denigratorie che spesso oltrepassano ogni decoro ed ancor peggio i limiti della legalità. Sul lavoro dimentichiamo di rappresentare un pubblico ufficio, ignoriamo regole deontologiche, anteponiamo agli interessi pubblici sempre più fatiscenti e allo sbando quelli privati, restiamo vittime delle tensioni che si creano ed anche la più piccola parola detta male, il più veniale atteggiamento ambiguo, rischiano di trasformarsi nel più classico e grave frainteso destabilizzando l’equilibrio dell’ambiente. Viviamo un momento storico dove non si è solo smarrita la strada maestra ma questa non si è mai trovata, né si sa dove sia. In una così delicata fase, non si può più aspettare che siano altri ad intervenire per risolvere i problemi, ognuno di noi deve essere pronto a scendere in campo, inventarsi qualcosa di geniale che possa in qualche modo spezzare questa spirale negativa. Nel mezzo di tanto Continua a leggere

Quello che la politica dovrebbe essere

Di Antonio Vigna

Quando si ha un’idea consolidata su qualcosa, il cui significato  esprime un concetto conosciutissimo  per la sua attualità e coinvolgente quotidianità  diventa spesso preda della più avvilente superficialità, sconfinando  nel più banale ed opprimente luogo comune,  con il quale tutti  sono disposti a lavarsi la bocca. Mi chiedo perché parlando di politica questo accade sempre. Tutti potrebbero fare a proposito  una loro personalissima analisi che in molti punti troverebbe d’accordo una buona percentuale di persone ma  non cambierebbe una virgola sul significato che il termine esprime e che inevitabilmente è di profonda sfiducia  appena il ricordo affiora. La causa è vecchia quando il mondo e va ricercata nella natura stessa degli uomini. Sinonimi come brama, avidità, gelosia ed egoismo ne sono la spiegazione più esemplare. Una volta Individuata la nicchia dove si annida il  male si dovrebbe estirparlo. Questa rimozione non facile, tuttavia non è impossibile ed è la strada dove occorre indirizzare  il nostro cammino. Trovare il coraggio per iniziare a ragionare  in modo diverso  è  doloroso ma  necessario perché in cambio c’è la sopravvivenza. Se un seme viene messo nella terra  ai primi caldi primaverili nascerà la pianta, se il terreno è la mente umana ci vorranno molte primavere perché la pianta nasca. Così come  nel terreno nessuna pianta nascerà se non sarà previamente coltivato,  anche nelle menti degli uomini dovranno essere avviati lunghi  processi  di   coltivazione dove si dovranno  mantenere alti i concetti di educazione e rispetto globale della persona, di  ogni  grado e Continua a leggere

Parigi, città magica e strepitosa maratona

Di Antonio Vigna

Quando sei  sopra  a poco più di 100 Km quadrati di prateria metropolitana,  a poche centinaia di metri, l’aereo sta per atterrarci, ci sei dentro,  la senti palpitare ed avverti la magia di una città affascinante dove la normalità non è la regola, ti trovi a Parigi. Dalla grandiosità e particolarità dei monumenti e palazzi costruiti  in pietra foggiata direttamente in situ da scultori che ne hanno ricavato balconi e cornicioni senza possibilità di sbagliarne le misure, sono nati quei caratteristici cimeli architettonici che  vivono nel tempo   pregiatissimi  e che rappresentano un autentico, antico patrimonio artistico. Alla bellezza e vastità dei numerosi, curatissimi giardini, tra cui fanno spicco quello del palazzo reale e di Lussemburgo, con le loro siepi simmetriche,  alberi ad Continua a leggere

Energie nascoste lungo i sentieri del mondo

Di Antonio Vigna

Quando avverti il vento dell’amore spalanca il cuore e con innocenza accarezzalo, allarga le braccia e con le mani tienilo forte, è pane, medicina, vita. Metti ogni cosa da parte e gridalo forte. Ascolta dentro di te il suono dell’anima che vibra e respirane intensamente il profumo profondo. Un altro anno è ormai cominciato, non indugiare, caricati di grandi forze e risparmia energie, presto ne avrai bisogno: la fragilità umana è tanta, il conforto sempre poco. Preparati a dare spinta a questo mondo, il tempo scorre troppo velocemente, non puoi restare inerte, inventa qualcosa che lascia di te un buon ricordo. C’è qualcuno sofferente, dagli un conforto, si vive solo una volta, spiegagli com’è importante la luce che esce dai suoi occhi e com’è grande il suo coraggio che ora ha smarrito. Paura di volare, paura di vivere, scaccia questi cattivi pensieri, guarda lassù nel cielo quei colori splendidi da quanta armoniosa perfezione sono uniti, apri loro Continua a leggere

Una bella prestazione sportiva ed un’importante scelta di vita

Di Antonio Vigna

Invio un caloroso abbraccio a Giancarlo Bernardi leale, fortissimo atleta e mio compagno di squadra nella Libertas Lamezia. Dedico a lui la mia ultima vittoria alla maratona di Reggio Calabria del 28 novembre e gli faccio  le mie più sentite condoglianze per la tragica morte del fratello che nella recente sciagura di Lamezia, insieme ai  suoi sei amici ciclisti, ha trovato il riposo eterno.

Siamo a Lamezia sulla pista dello stadio di Sambiase dove è posizionato lo striscione partenza/arrivo della maratonina valida per il campionato regionale individuale master. Sono le 8.00 e fra un’ora esatta la gara avrà inizio per Continua a leggere

Oltre i confini del potere

Di Antonio Vigna

A volte siamo capaci di capovolgere situazioni che non promettono niente di buono. Un livello di umore sotto lo standard, un tasso di umidità  elevato, un’aria stagnante che sembra opprimerci, fanno da cornice ad una circostanza opaca ed  anonima. Ma come sempre, “mai dire mai”. All’improvviso percepiamo accendersi una luce, energie che sono dentro di noi emergere. La giornata come d’incanto lascia dietro   monotonia e  lentezza, si distacca da quella tipica della routine e diventa intensissima ed affascinante. Altre volte al contrario, quando il buon giorno si vede dal mattino, limpidezza, serenità ,  un cielo splendente, colori tersi ed  umore che presagiamo Continua a leggere