Convegno – San Sosti 16 marzo – “Forza Italia e Alleanza Nazionale verso il PDL”

Intervento come ospite al convegno del P.D.L. San Sosti 16 marzo 2009

Di Vincenzo Raimondi

Amici di San Sosti, Amici del PDL un saluto caloroso da parte mia, in particolare agli illustri ospiti che ci onorano della loro presenza e con affetto particolare a Salvatore Di Loria e a Gaetano Lauria stacanovisti della politica Sansostese, il successo del PDL su questo territorio è il loro successo, che con grinta e un profuso impegno anno reso grande il vostro partito in loco li ringrazio per avermi dato la possibilità di un piccolo intervento questa sera. Per chi non mi conosce sono Vincenzo Raimondi responsabile Regionale del Polo Civico di Centro e fondatore insieme con altri amici di Italia Nuova (movimento democratico meridionale). Alle scorse politiche nazionali sono stato candidato in carico al partito liberale italiano come capolista nella nostra regione realizzando un successo personale, con il secondo risultato utile nazionale per il P.L.I. dico questo perché ero l’unico calabrese in lista e i vertici di partito avevano un accordo al senato con il PDL e alla camera con l’UDC, nulla importa anzi questo ha rafforzato l’unità d’intenti con gli amici di san San Sosti per agire contro il mal governo delle sinistre.
Per quello che riguarda la politica paesana sono onorato di far parte del Comitato d’Alternativa Popolare, nato per contrapporsi al mal governo cittadino insieme a tutte quelle forze politiche che hanno a cuore la nostra comunità…. Cari onorevoli la nostra gran difficoltà e stata semplicemente una !…. il candidato a Sindaco, fra tutte le persone che si arrogano del privilegio di capo lista o leader auto proclamati noi abbiamo dovuto sudare sette camice per investire di questo incarico l’ingegnere Malfona, il suo nome come candidato a Sindaco nasce dalla volontà comune ed è imprescindibile per il buon governo di San Sosti, la nostra è un azione di forza per la democrazia che non accetta compromessi con chi procaccia voti per poi coltivare il proprio orticello. Questa sera secondo la logica di chi fa politica per Enti sovra comunali non dovrebbe fare discorsi di parte perché così si va a compromettere buona parte del consenso, questo è il mio caso, come si fa! A stare muti davanti a situazioni di degrado e di sfacciato clientelismo che hanno portato questo piccolo comune allo sfacelo, purtroppo caro Pino e caro Giovanni i problemi non mancano neanche nel vostro di partito in questo paesino circoli che doveva avere la funzione di ampliare il consenso democratico si rivoltano in modo autonomo con funzione di partito che non hanno, con il tentativo di spaccare una situazione consolidata in funzione a non so quale motivazione è chiaro che l’opinione pubblica riconosce il PDL a San Sosti in Salvatore di Loria e Gaetano Lauria, a questo proposito è utile la funzione del partito unico per fare chiarezza ed azzerare situazioni di confusione presso la gente, a questa condizione non si favorisce la crescita della lista che andrà a governare San Sosti.
Un piccolo problema si pone anche tra noi, Italia Nuova sarà presente alle prossime consultazioni provinciali, al primo turno non saremo insieme, perchè miriamo ad un discorso prettamente meridionalistico, ma come il solito avremo capacità di condividere gli spazi.
Tornando alla situazione cittadina visto le gravi deficienze nella quale ci troviamo da oltre 10 anni di mal governo, si chiede sin da oggi il vostro impegno per risollevare questa comunità, i Sansostesi non vogliono essere solo dei portatori d’acqua di mulini altrui. Le intelligenze locali saranno messe in campo dal Comitato d’Alternativa Popolare e i riferimenti politici saranno i rappresentanti del PDL di San Sosti, quelli ufficiali. Il vostro aiuto sarà indispensabile per colmare il vuoto che si è creato nell’arco di tempo denominato dal sottoscritto oscurantismo politico Sansostese. Non mi dilungo di più perché porto via tempo ad altri interventi sicuramente più importanti del mio, simpaticamente diciamo che è una piccola vendetta con l’amico Tommaso Malfona che nell’ultimo incontro pubblico, grazie a un suo lungo ed esauriente discorso ha azzerato il mio tempo, non è una colpa che gli faccio ma un complimento con tutto il cuore.

Infine voglio precisare che il mio discorso di questa sera non è un fidanzamento con il PDL, ma un atto di profonda Amicizia che a San Sosti corrisponde ad un matrimonio.

Grazie per avermi sopportato un abbraccio a tutti.

Vincenzo Raimondi

Comunicato stampa del Comitato Popolare di Alternativa Democratica

Lunedì -16.03.2009 – alla ore 18 nel salone dell’Hotel Santa Croce di San Sosti si è svolto un importante convegno organizzato da Gaetano Lauria  -segretario della locale sezione di AN – e Salvatore Di Loria – responsabile della sezione di FI –

Titolo del Convegno: “Forza Italia e Alleanza Nazionale verso il PDL”

Presenti intervenuti oltre agli organizzatori:

–          On. Giovanni DIMA della Camera dei Deputati – Forza Italia –

–          On. Pino GENTILE della Regione Calabria – Forza Italia –

–          On. Giulio SERRA della Regione Calabria – UDEUR –

–          Avv. Pier Carlo CHIAPPETTA consigliere Provinciale

–          On. Egidio Masella  Regione Calabria

–          Avv. Carlo Ferraro Amministratore

–          Vincenzo Raimondi responsabile  regionale del Polo Civico di Centro e fondatore del Movimento Democratico Meridionale

Nel pubblico – oltre 200 presenze – molti coordinatori di Forza Italia, professionisti e amministratori locali.
Si è discusso del nuovo partito del PDL che sarà formalizzato nei prossimi giornia Roma, subito dopo lo scioglimento dei partiti di AN e FI.
In questa circostanza l’on. Pino Gentile ha annunciato la sua candidatura alla Presidenza della Provincia di Cosenza in rappresentanza del PDL.
Anche l’on. Giulio Serra ha sciolto ogni riserva dichiarando che sosterrà la candidatura Gentile alla Provincia.
Durante il Convegno gli organizzatori Di Loria e Lauria, hanno pubblicamente annunciato alla popolazione di San Sosti che stanno formando una Lista Civica che ha l’intenzione di presentarsi alle prossime consultazioni elettorali comunali di giugno 2009.
Detta lista nasce all’interno del Comitato Popolare di Alternativa Democratica di cui Di Loria e tra i membri fondatori insieme ad altri cittadini di diversa estrazione politica e riscuote il sostegno, oltre che dei partiti dell’area moderata anche di diversi strati della popolazione.
La Lista è aperta a tutti i cittadini che si riconosceranno nel progetto Politico del Comitato Popolare e si pone in alternativa all’attuale Maggioranza comunale.

Per la candidatura a Sindaco è stato scelto l’Ing. Tommaso Malfona – intervenuto dal pubblico- che pur non militando nell’area di Centro – Destra perché di idee di Sinistra, risulta persona sensibile alle problematiche che investono il territorio di San Sosti oltre che professionista di indiscusse doti morali e intellettuali.

Annunci

13 risposte a “Convegno – San Sosti 16 marzo – “Forza Italia e Alleanza Nazionale verso il PDL”

  1. Memoria Corta

    Avanza il nuovo: Malfona, Di Loria …
    Abbiamo bisogno di gente che non ha mai ammnistrato.
    Finalmente una boccata di aria fresca …

    Mi piace

  2. Promemoria per cavernicoli sgrammaticati, senza cultura e memoria!

    Il Fascismo è nato proprio esibendo i simboli di violenza e di morte come quelli ( non mi si venga a dire che è un’ascia da boscaiolo!) del sedicente Movimento Democratico Meridionale.
    Si è poi consolidato grazie al contributo di tanti trasformisti che sono accorsi in aiuto del vincitore. Proprio come quelli che il 16 marzo hanno affollato a San Sosti la “sala della congiura”.
    Volete un nome?
    Eccone due: Giulio Serra ed il suo Arlecchino San Sostese

    Lo spadaccino

    Mi piace

  3. Nuovi, nuovissimi, lavati con……………….
    se abbiamo dimenticato il passato!!allora siamo tutti dei dementi!!!che tristezza!!!!!Forza San Sosti il baratro e’ vicino!!

    Mi piace

  4. Memoria Corta

    Lo spadaccino ha ragione (anche quando sottolinea la rozzezza dei simboli politici).
    Per evitare di cadere negli errori del passato, la politica deve recuperare un minimo di serietà.
    Mi fa piacere sapere che a San Sosti abbiamo un leader nazionale di partito ma, mi chiedo, possiamo concepire la politica in questi termini?

    Mi piace

  5. Cara memoria corta,anch’io sottoscrivo l’analisi dello spadaccino,da buon demente non riesco a capire come si possa dare spazio a San Sosti a personaggi [–] e (questa volta seriamente)sgrammaticati,pseudo leader di partiti inventati e nel contempo dare giudizi sprezzanti(come ha fatto l’anonimo indebolito)alla proposta di farfalla bianca,con il solo intendo di tagliare le gambe ai giovani al loro primo tentativo di proporsi!!Vedi purtroppo devo costatare,da demente, che difficilmente questi signori attempati della (politica?)nostrana,lasceranno spazio ai giovani,sopratutto se preparati e speranzosi,anche perche’il leader lell’accetta a quel famoso convegno era uno dei relatori!!!quanta qualita’,quanta intelligenza e sopratutto quanto studio dietro questi personaggi!!questo e’ quello che vuole il primo candidato ufficiale a sindaco?per non parlare(sempre parole del leader dell’accetta)del parter dei nomi illustri della politica presenti in sala!!stiamo freschi!!ai me!!molte persone a San Sosti concepiscono la politica esattamente in questo modo!!!o non ricordo piu’ cosa ho detto!!a la testa!!ciao a tutti!!

    Mi piace

  6. AnOnImO fOrZaTo

    – – – Questo articolo va letto con tono pacato, a scanso di equivoci – – –

    Tra tutte le proposte, le encomiabili idee, le prese di posizione strategiche, le nobili riflessioni che stanno affollando questo giornale (tra le quali le mie), qui abbiamo FINALMENTE un nome! CI HA MESSO LA FACCIA, SI E’ CANDIDATO, a differenza nostra! Altro che Farfalle e Farfallette.

    …Il simbolo, AHIME’, è effettivamente infelice…ma una falce e un martello, un’aquila, un albero, una sigla rossa e verde, una casa, evocano in me gli stessi sentimenti e preoccupazioni al giorno d’oggi.
    La politica è solo per chi ha interessi, per chi corre dietro ad un onorevole…

    NE SONO BEN LONTANO, E ME NE GUARDEREI BENE!!!!

    ..E ora veniamo a te..
    Non riesci proprio a non parlare di me, caro demente?
    HO URTATO COSI’ TANTO LA TUA SENSIBILITA’? si vede che ho in qualche modo ostacolato la tua smania di potenza, e quella di farfalla bianca…. e di questo me ne dispiace…

    Vuoi un consiglio fraterno?
    Non parlare di me, che non servo per SanSosti in quanto AnOnImO indebolito o forzato che sia (non mi offendi per nulla, e se avessi avuto cura di leggere i miei articoli precedenti, capiresti perchè ho scelto questo nome..)
    ….parla di cose belle, pure… che aiutino a crescere!
    Non sprecare tempo in cose che non hanno senso..

    ..Se a te non vanno bene questi nomi, questi simboli, caro demente, PROPONITI TU!…Ma lo dico davvero col cuore! ne sarei davvero felice…

    La gente deciderà anche stavolta a suon di voti.

    Un abbraccio

    Mi piace

  7. L’ultima volta che qualcuno ha vinto a suon di voti poi ha fatto solo disastri!!!ma svegliati!!lo sai anche tu!!come si vincono le competizioni a suon di voti a San Sosti!per cui basta parliamo di cose serie!!le facce devono cambiare perche’ sono sempre le stesse!!questi signori, sono abituati a metterci la faccia!!i risultati sono quelli che tutti i cittadini di San Sosti,anche quelli che queste facce le votano,vivono giorno dopo giorno!e’ stato o non e’ stato un assessore della giunta Perrone!la scelta di spostare la fiera l’ha presa anche lui!ma di che stiamo parlando!!mi si verra’ a dire che lui non intendeva spostare la fiera di strada!!solo costruire dei padiglioni per le fiere cambionarie!ma su via!fiere cambionarie a San Sosti!!persona e professionista rispettabilissima lo ripeto,io non trovo niente di nuovo sotto il sole.Voglio ricordare che tutti coloro che hanno amministrato dal 1980 ad oggi(sempre le stesse persone)San Sosti,giusto per citarne una,non sono stati in grado di dotare il paese di un nuovo strumento urbanistico(piano strutturale),signori trent’anni!!altro che area industriale!!ecco perche’ i giovani sapranno sicuramente fare meglio!ecco perche’ bisogna cambiare altrimenti e’ la fine!!ciao a tutti!!

    Mi piace

  8. A proposito una cosa bella che avrebbe aiutato San Sosti a crescere sarebbe stato sicuramente il nuovo piano strutturale.In sua assenza molte persone, sansostesi e non hanno dovuto desistere dal vedere realizzato una idea imprenditoriale,unproggetto,la creazione di qualche posto di lavoro.Perche’ per poter lavorare non occorre fare per forza la valigia!!

    Mi piace

  9. AnOnImO fOrZaTo

    Io resto dell’avviso che bisogna attendere un programma… E BADA BENE! NON LO ATTENDO DA MALFONA, O DA FABIO…lo attendo da chiunque…..

    ATTENDO IL TEAM, NON IL CAPOLISTA.

    I nostri voti alla fine confluiranno sempre nello stesso modo nelle urne, fidatevi…

    Io vorrei che la gente votasse con cognizione di causa, sperando che si arrivi prima del 7 giugno ad un ragionamento pulito che miri al benessere comune, e non alla rabbia/diffida verso il singolo.
    Voteremo il Team, le idee…..non il singolo!

    Un abbraccio

    Mi piace

  10. un cittadino qualunque

    Bravo sono con te!!!

    Mi piace

  11. Volevo aggiungermi ai vostri pensieri, e dirvi che anch’io concordo con il fatto che non abbia importanza il capolista, bensì il gruppo; come ho già scritto in altre occasioni, non sarà difficile vincere le elezioni, ma per chi vince, sarà dura amministrare. E se il gruppo sarà forte, se le idee saranno chiare e soprattutto se ci sarà unanimità su ogni scelta, nessuno povrà avere l’egemonia, nessuno povrà comandare come invece è sempre stato. E allora sarà davvero importante formare il gruppo, ed ogni cittadino, non dovrà fare riferimento e chiedere consiglio ad uno solo, non dovrà aspettare sempre il Sindaco per le “delucidazioni del caso”, ma potrà rivolgersi a chiunque amministra, il quale avrà l’obbligo, e ripeto l’obbligo, di dare ascolto, e nelle possibilità, risolvere i problemi, SENZA NULLA CHIEDERE IN CAMBIO. Questo è importante

    Mi piace

  12. Lo Spadaccino è preciso come Zorro…analisi impeccabile, concordo e affondo la stoccata: questa è la gente nuova? Questo è il rinnovamento della classe politica Sansostese? Rimane solo fondare un nuovo movimento: quello dei votanti scheda bianca.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...